Abilità e combattimento tsochar

Abilità e combattimento tsochar

Combattimento tsochar

È raro incontrare uno tsochar nel proprio corpo. Di solito, si nasconde nel corpo di un umanoide che sta abitando o rimpiazzando, mantenendo segreta la sua presenza. Dato che il mostro non ottiene i ricordi di chi rimpiazza, non è difficile individuare il camuffamento con alcune precise domande, sebbene sia raro che lo tsochar resti abbastanza a lungo da far scoprire la sua copertura.

Mentre occupa un umanoide, lo tsochar ha poche opzioni di combattimento. Oltre che far combattere il suo ospite come ordina, non può effettuare altre azioni fisiche. Uno tsochar che rimpiazza un umanoide potrebbe avere accesso agli incantesimi arcani precedentemente conosciuti dalla vittima, ma la creatura utilizza con parsimonia gli incantesimi in combattimento, dato che non li può recuperare una volta spesi.

Uno tsochar nella propria forma può facilmente fare a pezzi un umano senza armatura con sferzate e graffi dei suoi tentacoli. La creatura è molto più portata a pedinare e a tendere imboscate a vittime solitarie che ad attaccare un gruppo. Cerca di afferrare il nemico e di aggrapparsi al suo corpo, stritolandolo e avvelenandolo, fino a renderlo indifeso nella sua stretta di ferro. Una volta che la vittima è immobilizzata, lo tsochar può indossarne la carne.

Elenco delle abilità tsochar

Afferrare migliorato (Str)

Per usare questa capacità, uno tsochar deve colpire con due tentacoli. Può tentare di iniziare una lotta con un'azione gratuita senza provocare attacchi di opportunità. Se vince la prova di lotta, stabilisce una presa e può stritolare. Gli tsochari ricevono un bonus +4 alle prove di lotta.

Indossare carne (Sop)

Uno tsochar può insinuarsi nel corpo di una creatura vivente indifesa, inserendo i suoi tentacoli negli spazi tra gli organi e i muscoli e sparendo nella vittima. La vittima deve essere della stessa taglia dello tsochar o più grande, e il processo richiede 1 minuto. Lo tsochar può rimpiazzare o occupare la vittima. Creature incorporee e vegetali, costrutti, elementali, melme e non-morti sono immuni a questa capacità. Uno tsochar può abbandonare un corpo che ha occupato o rimpiazzato con un'azione di round completo che infligge 3d6 danni all'ospite. Uno tsochar può essere obbligato ad abbandonare un corpo dall'incantesimo rimuovi malattia o dissolvi il male (l'incantatore deve superare una prova di livello dell'incantatore con CD 20 per espellere il mostro, che infligge il danno descritto sopra) o dall'incantesimo guarigione o desiderio limitato (che riesce automaticamente e non provoca danni all'ospite).

Occupare

Lo tsochar lascia la vittima viva e consapevole. Ogni volta che lo desideri, può infliggere un'indescrivibile agonia (da 1d6 a 6d6 danni) al suo ospite con un'azione standard; ciò obbliga l'ospite a superare un tiro salvezza sulla Tempra con CD 15 o restare nauseato per il dolore per 2d4 round. Lo tsochar sceglie quanto danno infliggere con l'attacco. Lo tsochar non può compiere azioni fisiche mentre occupa un ospite, ma può fare uso di azioni puramente mentali (come comunicare con l'ospite tramite il suo potere di telepatia e minacciare di ferirlo o ucciderlo a meno che l'ospite non agisca come desidera il mostro). Quando l'ospite subisce danni (salvo quelli inflittigli dallo tsochar), lo tsochar occupante subisce la metà dei danni. Ad esempio, se l'ospite subisce 28 danni da freddo per un incantesimo cono di freddo, lo tsochar subisce 14 danni da freddo. Uno tsochar che occupa un corpo umanoide si nutre del sangue e dei tessuti della creatura ospite, infliggendo 1d3 danni alla Costituzione al giorno. Un tiro salvezza riuscito sulla Tempra con CD 15 dimezza il danno. nel corso di alcuni giorni, gli umanoidi più fragili con all'interno uno tsochar si ammalano e muoiono, sebbene gli tsochari siano sufficientemente astuti da far acquisire all'ospite magie curative in modo da mantenersi in vita, se la situazione lo richiede.

Esempio di chierico occupato da uno tsochar: Akhando e Xhekk Thosss

Rimpiazzare

Lo tsochar occupa il sistema nervoso della vittima, uccidendola. Poi anima il corpo, agendo effettivamente da sistema nervoso dell'ospite morto. Il corpo rimane vivo, ospitando lo tsochar. Lo tsochar sfrutta i punteggi di caratteristica fisici della vittima al posto dei propri. Funziona come l'incantesimo metamorfosi che fornisce l'esatta forma della vittima, eccetto che lo tsochar si lascia alle spalle il cadavere quando sceglie di terminare l'effetto e può restare nella forma della vittima per un massimo di un anno a meno che non riesca a beneficiare di incantesimi di guarigione. In quest'ultimo caso, lo tsochar può teoricamente restare in questa forma all'infinito ma, una volta che l'ha abbandonata, non può rianimare il corpo. Gli tsochari che hanno rimpiazzato un umanoide divorano lentamente il nuovo guscio dall'interno. Un corpo rimpiazzato subisce1d4 danni di risucchio di Costituzione al mese, che non guariscono naturalmente e possono essere rimpiazzati solo da mezzi magici. Un tiro salvezza sulla Tempra con CD 15 riuscito permette di dimezzare il danno. Naturalmente, gli impostori tsochari abbandonano i corpi che hanno rimpiazzato prima che diventino troppo deboli per essere di utilità.

Prendere incantesimi (Sop)

Uno tsochar che rimpiazzi un incantatore mantiene qualsiasi incantesimo arcano preparato dall'individuo morto, e può lanciarlo come se lo avesse preparato lui stesso. Lo tsochar deve soddisfare il punteggio minimo di caratteristica necessario per lanciare l'incantesimo in base al tipo di incantatore rimpiazzato (Intelligenza per un mago, ad esempio), oppure l'incantesimo non gli sarà disponibile. Se lo tsochar rimpiazza un incantatore spontaneo come uno stregone, mantiene tutti gli slot incantesimo disponibili dell'incantatore morto, e può usare qualsiasi incantesimo conosciuto dall'ospite defunto. In entrambi i casi, lo tsochar non può recuperare incantesimi o slot incantesimo spesi dalle capacità di incantatore dell'individuo deceduto.

Stritolare (Str)

Con una prova di lotta riuscita, uno tsochar infligge 2d4+2 danni. Quando uno tsochar infligge danni tramite un attacco di stritolamento, inietta nella vittima il suo veleno.

Telepatia (Sop)

Uno tsochar può comunicare telepaticamente con qualsiasi creatura entro 30 metri dotata di un linguaggio.

Veleno (Str)

Ferimento, Tempra CD 15, danno iniziale e secondario 1d3 Des. La CD del Tiro Salvezza è basata sulla Costituzione. Il veleno dello tsochar viene trasmesso infliggendo danni con l'attacco di stritolamento.

Abilità

Gli tsochari hanno un bonus razziale di +8 alle prove di Scalare ed utilizzano il modificatore di Destrezza invece di quello di Forza per le prove di Scalare. Possono sempre scegliere di prendere 10 alle prove di Scalare, anche se di fretta o minacciati. Gli tsochari hanno un bonus razziale di +4 alle prove di Utilizzare Oggetti Magici.


Bibliografia
1. Baker, Rich, J. Jacobs, S. Winter, Signori della Follia: Il Libro delle Aberrazioni, Wizards of the Coast & Hasbro, 2005-04

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License