Infiniti Strati dell’Abisso (Infinite Layers of the Abyss)

Infiniti Strati dell’Abisso (Infinite Layers of the Abyss)

(Caotico, Malvagio)

abyss symbol abisso
abyss babau L'Abisso - by E. Gist Hordes of the Abyss (2006) © Wizards of the Coast & Hasbro

L'Abisso - by E. Gist

La voragine senza fondo degli orrori infiniti. L’Abisso è un posto caotico e violento abitato dai demoni, in particolare la razza chiamata Tanar’ri. Esistono in tutte le forme e dimensioni, infiniti come gli strati che compongono questo piano.

Descrizione

Ci sono tre priorità per un tagliaccio nell’Abisso: primo – sopravvivere al territorio e al clima, secondo – evitare di essere divorato, e terzo – cercare cibo e acqua che non siano contaminati o velenosi.
Per il resto, nulla è impossibile per un rosso che riesca a sopravvivere in mezzo alla spietata follia di questo piano.

L’Abisso incarna tutto ciò che è brutto, malvagio e caotico in un infinita varietà di strati.
I racconti che ci arrivano da chi è riuscito a tornare parlano di strati che rubano le memorie, che fanno marcire un corpo dall’interno, che cambiano l’allineamento; mondi dove regna una perenne frenesia di uccidersi e divorarsi l’un l’altro per sopravvivere, o luoghi di oscurità assoluta dove si sopravvive col solo senso dell’olfatto, o dove il gelo ruba la stessa essenza vitale dalle creature mortali, oppure spazi completamente vuoti, deserti, privi di ogni cosa compresa l’aria; ci sono strati talmente affollati da chasme e mani che le creature devono farsi strada tra i corpi verso la superficie dell’orda per non rimanerne schiacciate. Non esiste nessuna connotazione ricorrente che unifichi i vari mondi abissali, se non la loro natura inospitale, con laghi di acido, nubi tossiche, rocce affilate, distese di magma, deserti di sale o intere pianure di insetti famelici.

La tradizione popolare vuole l’Abisso come composto da 666 strati, una stima fatta poichè l’idea di infiniti mondi di caos ognuno diverso dall’altro risulta quasi inconcepibile. La realtà è che l’Abisso ha il maggior numero di strati, e quindi potenzialmente anche di abitanti, di tutti i Piani Esterni. Nessun saggio o studioso è stato in grado di visitare e catalogare tutti i suoi strati.

Collegamenti

I punti di accesso più noti all'Abisso sono due, un portale nelle Terre esterne, nella città di Plague Mort e il Fiume Stige. Entrambi questi accessi conducono alla Pianura dei portali infiniti, detta anche Pazunia, punto di partenza per ogni esplorazione dell'Abisso. Altri portali non catalogati si trovano sicuramente sparsi in giro per tutti i Piani.

“Non c'è un tema unico per la natura fisica degli strati dell'Abisso, eccetto che sono tutti incredibilmente ostili. Alcuni sono mari infiniti di sale pungente o fumante acido. Altri sono pianure di roccia e lava, con atmosfere di fumi soffocanti. Altri ancora sono molto peggio. La razza dei tanar'ri, demoni di terrificante potenza, domina questo piano. Gli déi dell'abisso sono potenze demoniache dalla malvagità illimitata…”1

Natura dell’Abisso

L’Abisso combina l’essenza del male con quella del caos, dando luogo ad un piano violento, terribile e distorto, dove il più forte sopravvive a spese del più debole. la carne e lo spirito di chi giunge nell’Abisso vengono corrotti in maniera più o meno evidente o rapida dalla malvagità quasi palpabile del piano.
L’Abisso, come tutti i suoi abitanti, ha un allineamento chiaramente Caotico Malvagio. Qui non c’è nessuna polizia segreta, nessuno stato ordinato, non ci sono informatori che spiano ogni mossa, niente pattuglie organizzate che battono il territorio. L’Abisso è molto diverso da Baator, qui regnano violenza e crudeltà allo stato grezzo, e il pericolo è dietro l’angolo proprio perchè non si sa cosa può esserci in agguato.

Le fazioni non hanno posto nell’Abisso. I Signori dei Demoni non tollerano interferenze di potere, e gli abitanti dell’Abisso non sono interessati a inutili filosofeggiamenti ma al semplice e crudo potere. I pochi seguaci della Trista Cabala, dei Cinerei, dei Predestinati o dei Doomguards qui hanno vita dura.

Magia nell’Abisso

Nell’Abisso lanciare incantesimi può essere pericoloso, perché il piano li distorce e li altera in maniera subdola e maligna. Le chiavi per poter lanciare gli incantesimi sono difficili e costose da reperire, e di solito comportano dei sacrifici, anche di sangue. I maghi in particolare hanno vita difficile nell’Abisso. Sono i maghi che tentano di evocare e schiavizzare ai loro voleri gli immondi, e i tanar’ri non vedono di buon occhio chi fa uso della magia, cacciandolo e abbattendolo come si fa con un cane. I signori dei demoni tengono d’occhio l’uso della magia nei loro reami, e attirare l’attenzione non è saggio. Certo, ci sono incantesimi che attirano più attenzione di altri, e i signori dei demoni non hanno energie da sprecare; la loro risposta è proporzionata all’incantesimo. Comunque gli attacchi diretti ai servitori o all’autorità ottengono sempre la giusta punizione.

Abitanti e Potenze abissali

I Tanar’ri, gli indiscussi padroni dell’abisso, odiano qualsiasi cosa: divinità buone, divinità malvagie, mortali, immortali e perfino loro stessi. Ma ciò che odiano più di tutto in assoluto sono i Baatezu, loro grandi avversari nella Guerra del Sangue. La sterminata quantità di questi esseri sarebbe una grave minaccia per tutti gli altri piani, se non fosse per la loro mancanza di organizzazione e per il fatto di essere perennemente in lotta l’uno con l’altro. Il più forte cerca sempre di dominare e sopraffare il più debole, che a sua volta trama e complotta per rovesciare e distruggere il più forte. Le alleanze nell’Abisso contano poco o niente, compagni e avversari si scambiano facilmente i loro ruoli. I signori dei demoni sono i più potenti della loro razza, e tra di loro i principi demoni reggono uno o più strati abissali, complottando perennemente gli uni contro gli altri per cercare di espandere i propri domini.

Ma ad abitare l’Abisso non sono solo i tanar’ri; nonostante il loro numero, l’Abisso è dimora e provenienza di ogni forma che si possa immaginare di mostruosità e aberrazione.
Innanzitutto, Le anime dei supplicanti che giungono nell’Abisso e che non sono assorbite dalla famelica essenza del piano, diventano mani, decadenti e miserevoli creature. Ma non tutti i supplicanti giungono nell’Abisso sotto forma di Mani. Alcuni, probabilmente abbastanza forti, malvagi ed egoisti, mantengono il loro aspetto mortale. Gli Hordling poi sono un’altra costante dell’Abisso, creature dalle forme più svariate e bizzarre, ma sempre e comunque pronti ad aggredire e sbranare, anche i loro simili. Si possono poi incotrare creature di ogni genere; i Bebilith, i corrotti e folli Bodak, intere foreste di Roveti Sanguinosi, Mascelle Ferree, Tessitori Oscuri, Recuperatori in missione e Golem di Carne Demoniaca, Simpathetic, Vorr, Varrangoin, giungle di Alberi Vipera, Occhi Alati, Fetch, Ombre di Fuoco, gli spiriti Mara, Bestie Tonanti, gli equar Charnalbalk, Mastini d’Ombra, i Draghi planari dello Stige, colonie infinite di Formiche Abissali, sciami mortali di Locuste Immonde di Sangue, gli Sinfiti Demoniaci, Funghi Sargusiani, Fauci, Sventratori, Distruttori e Predatori Abissali, i canomorfi Vultivor, gli Skulvyn, Demoni d’Ombra, Ghoul Abissali e Immondi di Sangue, Gremlin, Galltrit, Mephit, Vargouille, Abrian, Venti d’Ira, Olocausti Viventi, Segugi Yeth, gli onnipresenti topi cranio, e forme corrotte di creature come i Basilischi Maggiori Abissali, ragni giganti demoniaci, Nani del Gelo e molti altri.
Si dice provengano dall’Abisso anche i Guerrieri Daemonici, i Wight del Caos e i Draghi di Fuoco che nel modo Primario di Krynn hanno portato morte e distruzione.

L’Abisso è la dimora di più signori planari, semidivinità e potenze che qualsiasi altro piano, ma nonostante condividano un territorio comune e un comune nemico nella Guerra Sanguinosa, le potenze dell’Abisso sono troppo egoiste, malvagie e malevole per riuscire a fare fronte comune.
Di solito i reami dei signori abissali o delle divinità si estendono a tutto lo strato che occupano: le potenze dell’abisso normalmente non tollerano interferenze o rivali. Gorellik è una delle eccezioni poiché è una potenza senza reame fisso, che spesso si aggira per l’Abisso.

Gli Strati noti dell'Abisso

Per gentile concessione guvner, di seguito uno stringato riassunto del ciclo di incontri accademici tra vegliardi "Numerazione Progressiva Spaziotemporale: applicabile agli strati dell'Abisso?"

Altri Strati e Reami

Molti altri mondi e strati abissali non sono ancora stati classificati. Alcuni sono riportati di seguito:

  • Reame di Ereshkigal: [][[Ereshkigal]]] vive sul suo strato come Regina delle Succubi, circondata da tutti gli spiriti che ha condotto alla perdizione, insieme con il suo sposo Nergel, che comanda Ombre e Demoni d'Ombra.
  • Reame di Dreyneld: Dreyneld vive nel suo castello nell’Abisso e difficilmente ne esce.
  • Reame di Firffuffl'nnb: Da qualche parte vive Firffuffl'nnb, che non è molto potente né molto intelligente.
  • Reame di Zytra: Zytra, una divinità illithid, vive nell'Abisso.
  • Phurnis: E’ il dominio tetro e inospitale di un vecchio acido Balor di nome Kalphazor, che sembra ami particolarmente ampliare il suo serraglio di schiave Alu-fiend.
  • Strato di Ityak-Ortheel: Abitato dal mostruoso Ityak-Ortheel, uno degli Antichi Mali Eterni, che aspetta la chiamata di malvagie divinità per poter lasciare lo strato.
  • Strato Desertico: Si tratta di un infinito deserto di sabbia nera percorso incessantemente da tempeste di sabbia e fulmini. Vi si possono trovare demoni d’ogni sorta, mastini ombra, scorpioni giganti, giganteschi vermi purpurei, spiriti e scheletri non-morti, vampiri, meduse e altre creature che si possono incontrare in climi desertici.
  • Strato dello Spazio Vuoto: Si tratta di un infinito e oscuro spazio vuoto, colmo d’aria ma privo di qualsiasi materia. Non vi sono creature native, ma a volte vi si può incontrare Pazuzu.
  • MAELSTROM: E’ uno strato simile al Piano di Limbo, ma senza luoghi sicuri. Avventurarsi nello strato significa cadere in breve tempo preda della follia. E’ un vortice di aria e acqua, materia, roccia, piante interi paesaggi o giganteschi ghiacciai, palle di fuoco e liquidi indescrivibili, il tutto vorticante nel caos più completo. Vi sono forme di vita tuttavia, come funghi e altre piante, vargouille, froghemoth, kampfult, fauci gorgoglianti e altri esseri bizzarri.
plains of rust Lo strato delle Pianure di Ruggine - by Eric L. Williams WOTC - The Plane Below, Secrets of the Elemental Chaos (2009-12) © Wizards of the Coast & Hasbro

Lo strato delle Pianure di Ruggine - by Eric L. Williams

  • Le Pianure di Ruggine: Uno strato remoto e non reclamato da nessun signore dei demoni; un tempo è stata la testa di ponte di un'invasione diabolica nell'Abisso. Si dice esistessero dei portali intermittenti che collegavano lo strato ai Nove Inferi. I diavoli hanno ammassato truppe e costruito innumerevoli bastioni e fortezze di ferro per rinsaldare la posizione; tuttavia l'atmosfera caustica di questo strato, che all'epoca era un unico fetido acquitrino, forse aiutata dalla volontà di qualche principe demone, ha finito con il ridurre in cumuli di ruggine tutti gli avamposti dei diavoli. Col tempo le nuvole di ruggine si sono depositate e sedimentate, dando origine alla distesa desertica di ruggine che è adesso lo strato.
  • Strato di Roccia: E’ una distesa di roccia, lava e vulcani in continua eruzione. Vi si possono trovare uomini magma, elementali del fuoco, salamandre, draghi rossi, giganti del fuoco, galeb duhr ecc.
  • Strato del Rammarico: Si tratta di un essere vivente più che di uno strato, in grado di simulare il luogo di provenienza di chi vi entra in maniera del tutto fedele. Nonostante le apparenze lo strato è ostile e tenterà di uccidere ogni visitatore tramite astuzie e sotterfugi, e ricorrendo se necessario alla forza bruta, che comprende anche l’aggressione da parte di case, alberi ecc.
  • Rifugio dei Mezzo-Demoni: E’ uno strato con caratteristiche normali , simili al Primo Materiale, ed è il rifugio di Cambion e Alu-fiend, scacciati e mal visti sia dai demoni che dal mondo umano. Città e villaggi di mezzo-demoni si danno lotta l’un l’altro costantemente. Essendo sterili, non vi sono bambini.
  • Strato del Male Incarnato: E’ uno strato di oscurità e male assoluti. La malvagità è quasi palpabile. Qualsiasi essere malvagio che vi penetri rischia di essere trasformato in Bodak e vagare nelle tenebre per sempre, mentre le creature buone vengono uccise sul colpo, o espulse e catapultate su altri strati.

Schemi dell'Abisso

abyss scheme d&d Schema dell'Abisso Manuale dei Piani (2005) © Wizards of the Coast, 25 Edition & Hasbro

Schema dell'Abisso

abyss scheme d&d L'Abisso - by Rob Lazzaretti TSR - Planes of Chaos (1994-07) © Wizards of the Coast & Hasbro

L'Abisso - by Rob Lazzaretti

GALLERY

abyssal tavern marilith babau dretch vrock molydeus Anche nell'Abisso si va in taverna - by Alan Pollack TSR - The Deva Spark (1994-11) © Wizards of the Coast & Hasbro

Anche nell'Abisso si va in taverna - by Alan Pollack

abyssal fortress Una fortezza abissale Tanar'ri - by Adam Rex TSR - Dragon Magazine #233 (1996-09) © Wizards of the Coast & Hasbro

Una fortezza abissale Tanar'ri - by Adam Rex

blood sea flesh islands abyss Le Isole Fluttuanti di carne del Mare di Sangue, che lambisce diversi strati dell'Abisso - by Rick Sardinha WOTC - Draconomicon 1 - Chromatic Dragons (2008-11) © Wizards of the Coast & Hasbro

Le Isole Fluttuanti di carne del Mare di Sangue, che lambisce diversi strati dell'Abisso - by Rick Sardinha


Bibliografia
1. Gary Gygax, Advanced Dungeons & Dragons - Player's Handbook, TSR, 1978-06, (cod. 2010)
2. Jeff Grubb, Advanced Dungeons & Dragons - Manual Of The Planes, TSR, 1987-06, (cod. 2022)
3. David Cook, Advanced Dungeons & Dragons 2nd ed. - Planescape Campaign Setting a dm guide to the planes, TSR, 1994-04, (cod. 2600)
4. Skip Williams, Advanced Dungeons & Dragons 2nd ed. - The Rod of Seven Parts, TSR, 1996-08, (cod. 1145)
5. Douglas Niles e Michael Dobson, Advanced Dungeons & Dragons - The Throne of Bloodstone, TSR, 1988-05, (cod. 9228)
6. Christopher Perkins, Nemesis in Dungeon Magazine #60, TSR, 1996-07
7. Rick Swan, Sea of Screams in Advanced Dungeons & Dragons - Tales of the Outer Planes, TSR, 1988-04, (cod. 9225)
8. Lester Smith e Wolfgang Baur, Advanced Dungeons & Dragons 2nd ed. Planescape – Planes of Chaos: The Book of Chaos, TSR, 1994-07 (cod. 2603)
9. Monte Cook, Advanced Dungeons & Dragons 2nd ed. Planescape – The Planewalker’s Handbook, TSR, 1996-08 (cod. 2620)
10. Bruce R. Cordell, David Noonan, Jeff Grubb, Dungeons & Dragons - Manuale dei Piani, Wizards of the Coast e 25 edition, 2005
11. Bruce R. Cordell e Gwendolyn F. M. Kestrel, Dungeons & Dragons 3.5 - Atlante Planare, Guida del Giocatore ai Piani, Wizards of the Coast e 25 edition, 2007

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License