Afflux

Afflux

Scheda: Afflux


- Titolo: Padre del Sangue
- Epiteti: L'Interrogatore Insoddisfatto, Lo Spargitore di Sangue
- Livello di Potenza: Divinità minore (Secondo alcune voci, divinità morta)
- Simbolo: Una goccia scarlatta legata da catene d'oro
- Piano di residenza: Carceri
- Genere: Maschio
- Allineamento: Neutrale Malvagio
- Area di influenza: Curiosità, necromanzia, morte
- Adoratori: Necromanti, maghi malvagi, inquisitori e torturatori.
- Allineamento dei chierici: CM, NM, LM, N
- Domini: Conoscenza, Legame Mortale, Male, Non-Morte
- Pantheon: Non-morti (indipendente)
- Divinità alleate: Vedi testo
- Divinità nemiche: Vedi testo
- Arma preferita: Spada corta

Simbolo di Afflux - by D. Martin


Afflux - by Anna Ignatieva

Descrizione

L'insaziabile Afflux ricerca la conoscenza del sangue, del corpo e della mente. Egli si delizia nell'estrarre informazioni attraverso il dolore e la sofferenza, ed esorta i suoi seguaci a fare lo stesso. Afflux non ha mai timore di sacrificare i viventi per comprendere ciò che li teneva in vita. È il signore dell'interrogatorio, della tortura e dell'esecuzione, oltre che della conoscenza ottenuta tramite esse. [1]

Questo dio appare come un uomo glabro e coperto di sangue dalla pelle pallida e dagli occhi innaturalmente iniettati di sangue. Indossa un grande manto di sangue che gocciola costantemente ma non si secca mai. Il suo simbolo è una goccia scarlatta vincolata da catene d'oro. [1]

Dogma

Afflux insegna che ogni creatura conserva un segreto, non importa quanto mondano, e il modo migliore per spillarlo è tramite il sangue della creatura stessa [1] - per questo egli ha spesso rivendicato il titolo di dio dei segreti [2]. La ricerca eterna della conoscenza è una nobile missione, ma il luogo migliore in cui indagare è la carne dei viventi, dei morti e dei non-morti, dato che il segreto dell'essere senziente e dell'animazione maschera il vero arcano della comprensione finale. [1]

Clero e adoratori

Molti inquisitori riveriscono Afflux. Anche alcuni maghi malvagi arrivano a riverire, se non addirittura a venerare, questo dio. È certo che il suo nome sia noto tra i necromanti, i cui oscuri metodi di ricerca sono così simili a quelli prescritti da Afflux. I torturatori — e in generale coloro che traggono piacere dal dolore fisico impartito a terzi — rendono frequentemente omaggio all'Interrogatore Insoddisfatto. [1]

Cerche

I chierici di Afflux si diffondono per terre vicine e lontane, insegnando la loro perversa conoscenza del dolore e della tortura a chiunque ascolti. [1]

Preghiere

Le preghiere offerte ad Afflux sembrano i lamenti delle vittime messe sulla ruota dai torturatori consacrati al dio. Ogni urlo è un mantra e una notte di dolore è una messa solenne. [1]

Templi

Afflux ha pochi templi. Il laboratorio di qualsiasi necromante in cui vengano utilizzati i metodi dello Spargitore di Sangue può diventare un santuario di Afflux, se il luogo viene consacrato in suo nome. [1]

Riti

Quando una vittima soccombe troppo velocemente al dolore, è abitudine che il chierico che presiede all'evento — se è vivo — si ferisca in nome di Afflux per offrire ulteriore dolore in ricompensa. [1]

Relazioni

Tutti i seguaci di Afflux considerano nemici i membri di fedi allineate con il Bene, in particolare quelle che offrono conoscenza. Tra le divinità malvagie, Afflux non ha alcun nemico particolare, e i suoi seguaci a volte stringono alleanze di convenienza con altre chiese malvagie quando hanno obiettivi comuni. [1]

Araldo e alleati

Afflux di solito invia un lamento come araldo. I suoi alleati planari sono ravid, streghe notturne e ali notturne. [1]

La morte di Afflux

Secondo alcune fonti, Afflux sarebbe morto. Non è ben chiaro se questa cantata abbia fondamento oppure no; una possibilità intermedia fra queste è che Afflux sia morto soltanto in una specifica Sfera di Cristallo in cui era venerato, eventualità che — secondo alcuni vegliardi — lascerebbe vivo e attivo il dio fra i Piani dato che la sua venerazione non è limitata all'ipotetica Sfera della sua morte. [4] Questa possibilità sembrerebbe incoraggiata dal fatto che le fonti che parlano della morte di Afflux sostengono la scomparsa anche di varie altre divinità molto attive fra i Piani: si tratterebbe rispettivamente di Boccob, Elishar, Erythnul, Heironeous, Hextor, Hlal, Nerull, Olidammara, Stronmaus e Wee Jas. [3]

Quella che segue è la cantata relativa al decesso di Afflux.

Dopo l'ascensione di Vecna alla divinità, il fatto che Afflux si fosse proclamato dio dei segreti causò qualche frizione fra le due potenze, ma Vecna continuò fondamentalmente a badare ai propri affari e sembrò che intendesse ignorare lo sconfinamento nella propria area di influenza prescelta. Durante la Guerra delle Divinità, tuttavia, Affllux divenne improvvisamente silenzioso; quando i suoi esarchi entrarono nelle sue proprietà terriere per investigare, si accorsero che Afflux era stato completamente distrutto e che un messaggio era stato scritto sul pavimento con il suo sangue: "Ci può essere soltanto un dio dei segreti". [2]

Pochi culti sparsi di Afflux esistono ancora, tuttavia, uniti nella credenza che il loro signore sarà resuscitato attraverso la distruzione di Vecna. [2]


Bibliografia
1. Andy Collins, Bruce R. Cordell, Liber Mortis - Il libro dei Non-Morti, Wizards of The Coast & Hasbro, Ottobre 2004, pp. 15-18.
2. Tratto dalla pagina Afflux su syra.shoutwiki.com - vedi la pagina
3. Tratto dalla pagina Deity su syra.shoutwiki.com - vedi la pagina
4. Contributi di raccordo da parte dello staff di Planescape.it

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License