Ahriman

Ahriman

Scheda: Ahriman


- Titolo: Signore dei Div
- Epiteti: -
- Livello di Potenza: Sconosciuto
- Simbolo: Un cerchio nero con un sottile alone di luce argentata sopraffatta dall'oscurità
- Piano di residenza: Distese Grigie / Abaddon
- Genere: Maschio
- Allineamento: Neutrale Malvagio
- Area di influenza: -
- Adoratori: Div, mortali malvagi
- Allineamento dei chierici: LM, NM, CM, N
- Domini: Distruzione, Male, Morte, Oscurità
- Pantheon: -
- Divinità alleate: -
- Divinità nemiche: -
- Arma preferita: frusta


Aspetto fisico

Ahriman si manifesta come uin immondo bestiale, dalle zampe anteriori di tigre e quelle posteriori di avvoltoio. Viscidi serpenti brulicano sulla sua carne nera sfregiata, contaminando il corpo ospite e quelli intorno con micidiali esalazioni velenose. Il volto da tigre di Ahriman è sormontato da corna su cui sono state incise antiche maledizioni e le sue fauci zannute, in grado di dilaniare le anime stesse, si spalancano su un reame di oscurità e oblio.

Origini

Ahriman, un male antico, è frutto della creazione dei primi genii. Secondo gli studiosi, l'atto di creazione che impartì la vita ai primi genii fu accompagnato da un'ombra di distruzione. Quest'ombra si proiettò sul mondo, contrastando l'operato della luce e della creazione ovunque cadesse. Dopo innumerevoli millenni, questo spirito di annientamento divenne noto come Ahriman.

Metodo e obiettivi

L'obiettivo finale di Ahriman è l'oblio. Al fine di ottenere aiuto nelle sue trame immortali, ha generato innumerevoli blasfemie nel corso di innumerevoli secoli, ma gli spiriti dei genii corrotti noti come div sono i suoi schiavi più numerosi. Ahriman e i suoi servi esultano quando inducono i mortali a prendere decisioni distruttive e a voltare le spalle alla saggezza. Questa antica forza del male, tanto paziente e atemporale quanto spietata, cerca di sospingere il mondo verso la dissoluzione un fallimento alla volta.

Adoratori e clero

Ahriman, un subdolo semidio, accetta la venerazione dei mortali malvagi, sebbene sia lui che i suoi servitori disprezzino questi esseri. I chierici di Ahriman sono nichilisti o cultisti allucinati che si sforzano di corrompere gli altri, seminare sventure e demolire le opere della stirpe dei genii. Ahriman concede l'accesso ai domini di Distruzione, Male, Morte e Oscurità.

Note

Il simbolo di Ahriman è un cerchio nero con un sottile alone di luce argentata sopraffatta dall'oscurità. La sua arma preferita è la frusta.


Bibliografia
1. Jason Bulmahn, Pathfinder Roleplaying Game - Bestiario 3, Paizo Publishing, 2011

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License