Alhoon o Illithilich

Alhoon o Illithilich

Alhoon Illithid - by Wayne Reynolds

Gli alhoon sono illithid maghi e stregoni banditi dalle loro comunità e privati del diritto di unirsi al cervello antico che hanno raggiunto lo status di lich mentre erano alla ricerca di potere personale.

Origini

Benché gli illithid pratichino la magia — diventando a volte discretamente potenti — essi preferiscono concentrarsi sull'affinamento della loro eredità psionica naturale. Uno studio limitato della magia è tollerato, se non altro per capire meglio i poteri impiegati dai nemici. Il potenziale psionico, tuttavia, è parte integrante dell'identità illithid, e il cervello antico non è in grado di assorbire i poteri magici di un mago illithid quando quest'ultimo muore. Così uno studio eccessivo della magia è considerato nel migliore dei casi una distrazione e nel peggiore un'offesa. I mind flayer che violano con persistenza questa limitazione trascurando il loro sviluppo psionico a favore della magia, rischiano di essere emarginati e — soprattutto — di subire la punizione finale: la negazione della possibilità di fondersi per sempre con il cervello antico.

Per questa ragione, i mind flayer che studiano la magia, e in particolare la stregoneria, dedicano la maggior parte della loro attenzione a trovare modi di prolungare innaturalmente la propria esistenza. Il loro scopo finale è di diventare lich. Quelli che riescono a conseguire questo obiettivo sono noti agli altri mind flayer come alhoon; nella lingua Comune sono chiamati illithilich.

Descrizione

L’aspetto di un alhoon non è molto dissimile da quello di un comune illithid; la più ovvia differenza è la mancanza dell'onnipresente muco che copre la pelle dei mind flayer. Senza quella protezione, la pelle degli alhoon diventa secca e crepata. Poiché la loro naturale resistenza alla magia impedisce la completa trasformazione in lich, infatti, gli illithilich sono afflitti da un continuo avvizzimento della pelle e da una costante essiccazione dei tessuti che combattono facendo numerosi bagni e/o bevendo molta acqua, brodaglia o altri liquidi. Il lieve odore che pervade la pelle di un mind flayer vivente (dovuto al muco) è ora rimpiazzato da una puzza simile a quella del pesce marcio.

Gli occhi di queste creature, inoltre — a differenza di quelli delle loro controparti viventi — sembrano raggrinziti e infossati.

Sia il raggrinzimento della pelle che quello degli occhi vengono facilmente ignorati da chi non abbia mai visto un mind flayer vivo.

Sebbene nel loro status di non morti non abbiano bisogno di mangiare, gli alhoon continuano a nutrirsi di cervelli; la forza bruta dei loro tentacoli, tuttavia, sostituisce l’effetto dell’enzima dissolvente. Talvolta ricevono in cambio frammenti dei pensieri della vittima mentre pranzano.

Poteri e abilità

Per via del suo amore per la magia arcana, un tipico alhoon non possiede più poteri psionici del tipico mind flayer. La sua spaventosa padronanza della magia compensa più che adeguatamente la sua mancanza di potenza psionica. A questa regola ci sono, però, alcune eccezioni: dato che esistono lich psionici, di conseguenza esiste anche un limitato numero di illithid divenuti lich senza aver mai abbandonato il sentiero delle arti psioniche. Tali lich sono comunque una minoranza poiché fintanto che erano in vita non erano banditi dalle loro comunità ed era sempre possibile per loro unirsi al cervello antico.

Rapporti con altri mind flayer

I mind flayer disprezzano universalmente gli alhoon, considerandoli degli abomini perché le creature non morte hanno rinunciato a qualsiasi speranza di unirsi al cervello antico. Un alhoon che viva nei pressi di una comunità o avamposto illithid verrà cacciato e sterminato se la sua presenza viene resa nota.

Schede e Punteggi


Bibliografia
1. Tratto dalla pagina "Alhoon" su "it.ldf.wikia.com" - vedi la pagina
2. da canonfire.com - Illithid page on Greywiki
3. Baker, Rich, J. Jacobs, S. Winter, Lords of Madness: The Book of Aberrations, Wizards of the Coast, 2005-04
4. James Wyatt, Rob Heinsoo, Monster Compendium: Monsters of Faerûn, Wizards f the Coast & Hasbro, 2001
5. Bruce R. Cordell, Monstrous Arcana: The Illithiad, Wizards of the Coast, 1998-04 (MA3 cod. 9569)
6. J. Pickens, S. Winter, Advanced Dungeons & Dragons 2 Monstrous Compendium Annual vol.3, TSR, Wizards of the Coast, & Hasbro, 1996-11 (cod. 2166)
7. Ed Greenwood, Douglas Niles, R. A. Salvatore Forgotten Realms Boxed Set: Menzoberranzan, 1992-09 (cod. 1083)

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License