Anatomisti (Anatomists) e Vivisezionisti (Vivisectors)

Anatomisti (Anatomists) e Vivisezionisti (Vivisectors)

Gli Anatomisti

Anatomisti - scheda (Setta)

Dati generali

Conosciuti come: "Bisturi", "Ragazzi del Corpo". In precedenza, "Società Anatomica dei Piani"

Leader attuale: Dr. Nathan Larcond

Membri noti: Dr. Hevern, Divek il Tagliasalme, Dr. ssa Ijien Deepseeker

Razze più comuni: Umani, elfi (elfi grigi drow), tiefling

Classi più comuni: Maghi, chierici, druidi

Allineamenti affini: Tutti, con tendenze verso la Neutralità su entrambi gli assi

Politica

Sede: Stazione del Vuoto, Piano dell'Acqua

Piani affini: Piani Interni

Gerarchia: no

Alleati: Cinerei

Sgraditi: Primalisti

Nemici: no

Simboli

Simbolo: Un bisturi circondato da serpenti attorcigliati e sormontato da flussi di energia mistica (il simbolo è una versione modificata dell'antico caduceo)

Copyright 2009 by Mechalich
Traduzione 2020 by Cromatico

«Per favore, Jeren, passami quel bisturi.» La richiesta venne formulata da una voce fredda, totalmente assorbita dal suo compito.
«Quale? Ce ne sono quattro nella cassetta degli attrezzi» replicò Jeren, tutto nervi e tremiti.
«Solo uno di quelli taglia la carne elementale, stupido, non hai imparato niente durante il tuo apprendistato?»
«Be', sì Professore, giusto, le darò quel bisturi» Jeren afferrò precipitosamente uno degli strumenti affilati nella cassetta degli attrezzi e quasi si tagliò nel farlo. «Semplicemente, non mi sarei mai aspettato di sezionare un elementale dell'acqua.»
«Tu sei davvero un idiota» disse il dottor Kleck mentre iniziava a praticare tagli nella massa d'acqua prigioniera, tagli che, sorprendentemente, in qualche modo mantenevano il fluido separato. «Tu pensi che l'acqua in questo elementale sia semplice acqua, ragazzo? Lo pensi? È un materiale carico, infinitamente più complicato di una sostanza fondamentale come l'acqua. Tutto, risalendo fino alla scala più minuta, è una struttura specializzata che si collega a come questo elementale esista, a come funzioni, a come abbia la capacità di ragionare senza un cervello.»
«Sì, ma perché lo deve sezionare per vedere ciò? Voglio dire, è un liquido, qual è la differenza?»
«Jeren,» Il dottor Kleck voltò le spalle all'elementale prigioniero, una cosa ancora viva che ora stava sanguinando acqua da diversi precisi tagli nella sua "carne". «Jeren, ogni cosa ha una struttura al suo interno, anche se è fluida, e guardare semplicemente la superficie non può rivelarci la verità. E noi abbiamo bisogno di conoscere la verità; abbiamo bisogno di sapere come questi elementali operino, come funzionino, quali forme possiedano che permettono loro di funzionare, se mai vorremo essere in grado di capire come tutto funzioni.»
«Ma non è semplicemente acqua con energia elementale? Quanto complicato è ciò?» Jeren ora era davvero confuso.
«Sì, in un certo senso è così, acqua ed energia elementale». Il dottor Kleck annuì saggiamente e praticò un altro taglio. «Ma cos'è l'acqua con energia elementale, cos'è un elementale? Puoi rispondere a questa domanda, studente?»
«Be', io… uh… essa è..»
«Esattamente.» concluse Kleck come se quella fosse la cosa più ovvia al mondo. «Tu non puoi rispondere, e non puoi rispondere perché non sai come funzioni. Ecco perché stiamo facendo ciò. Solo se conosciamo come funzioni possiamo dire cosa sia veramente un elementale dell'acqua, in modo da dare significato a quel nome. Così facendo, in definitiva, possiamo dare significato alla parola "multiverso". Capisci adesso?»
«Penso di sì, Professore, penso di sì.»
«Bene, allora passami quel paio di pinzette, ho scoperto qualcosa di interessante qui.» [1]

Introduzione

Lezione di anatomia del dottor Tulp - by Rembrandt Harmenszoon van Rijn (1632)

Gli Anatomisti sono parecchie cose: una è "nuovi", un'altra è "scientifici" e una terza è ciò che alcuni chiamerebbero "induttori di vomito": proprio a causa di queste caratteristiche, si tratta di un'organizzazione ancora piuttosto piccola, che probabilmente non conta più di qualche centinaio di membri. [3] Questo gruppo era solito chiamare se stesso "La Società Anatomica dei Piani" e possedeva vari tipi di membri, sia affiliati alle fazioni di Sigil che no ma tutti legati da una passione comune. Poi la Signora del Dolore fece cadere con un calcio la proverbiale Torre d'Avorio della forza e della solidarietà delle fazioni. Il gruppo decise allora di andarsene per conto proprio. I suoi membri costituirono una filosofia a partire dalle proprie ricerche e decisero che, se solo avessero potuto capire il perché e il come di tutte le cose del multiverso, sarebbe stato possibile comprendere il grande rompicapo nella sua interezza. In un certo senso è qualcosa di molto simile al proposito dei Governieri, ma gli Anatomisti si focalizzano soltanto sulla vita, non sulla legge: riconoscono che la vita sia un equilibrio di caos ed ordine, positivo e negativo, e dunque lavorano da quella prospettiva. Essi, inoltre, tentano di raggiungere qualche genere di oggettività e ragionamento scientifico: per questo motivo, si sono stabiliti nei Piani Interni, dove c'è una realtà e non soltanto creazioni delle credenze. [1]

Certo, uno dei risultati del fatto di conoscere come le cose siano messe insieme è che si sa anche come smontarle o farle smettere di funzionare; ciò tende a rendere la gente giusto un po' all'occhio… [1]

Breve storia

Gli Anatomisti sono nati approssimativamente nel 136 FH1, costituendosi come tali solo nel periodo successivo alla Guerra delle Fazioni. Prima di allora, essi sono esistiti come una blanda affiliazione di persone chiamata "Società Anatomica dei Piani" che scambiava appunti, pubblicava lavori nelle proprie librerie e in generale agiva come ogni altra società segreta di mutui associati. Il dottor Nathan Larcond e i suoi amici fondarono questo gruppo nel 111 FH circa.2 [1]

La Società, tuttavia, aveva problemi nei Piani Esterni poiché molte delle forme di vita di quei luoghi sono creature generate da fede e convinzione e l'analisi anatomica non funzionava molto bene su di esse. In effetti, quei membri dell'organizzazione che si occupavano di analizzare non-morti ed esseri meccanici stavano avendo più successo degli associati appartenenti alla corrente principale. Questo creò notevole delusione, al punto che il gruppo stava prendendo in considerazione l'idea di sciogliersi. [1]

Poi, uno dei membri più inusuali della Società, il dottor Hevern dei Cinerei, viaggiò nel Piano dello Splendore e tornò con splendide monografie che descrivevano le ombre lucenti e gli wyrd, due insolite specie di non-morti perfettamente compatibili con le teorie degli Anatomisti. Nello stesso periodo, anche un certo numero di dissezioni di shad, acciai viventi e dao andò estremamente bene. Sembrava che le creature dei Piani Interni si armonizzassero molto meglio di quelle dei Piani Esterni con le teorie degli Anatomisti. Il dottor Larcond si trasferì quasi immediatamente nel Piano Elementale dell'Acqua e stabilì la sua torre qui, in una sacca di Vuoto. Gli Anatomisti iniziarono una cosa chiamata "La Prima Grande Serie" che implicava una serie di dissezioni volte a raggiungere la completa comprensione di circa trenta creature elementali. Essa era quasi giunta a termine ed aveva avuto estremo successo quando scoppiò la Guerra delle Fazioni. [1]

La Signora del Dolore cacciò le fazioni da Sigil. I membri della Società Anatomica si guardarono e trovarono un vuoto che li fissava. I Cinerei e i Governieri non li avrebbero più aiutati a pubblicare i loro scritti, gli Athar non li avrebbero più mantenuti al sicuro da uomini e donne timorate dagli dèi che temevano le loro pratiche. Erano soli, e le risposte stavano arrivando in massa. [1]

Così, si costituirono in senso politico e iniziarono a pubblicare i loro lavori così che i viaggiatori planari potessero accedervi. Essi scoprirono anche un certa quantità di strana gente, fra cui il mangiatore e consumatore di tanar'ri Divek il Tagliasalme che praticava uno strano stile di vita survivalista rivolto all'anatomia e li invitò con sé. C'era bisogno di reclutare e gli Anatomisti cominciarono a pubblicare regolarmente la loro rivista Procedimenti, che rapidamente divenne popolare fra i raminghi dei Piani perché rivelava come uccidere spaventose creature. Più di recente, essi furono costretti a iniziare anche un nuovo periodico, Esami, così da potervi inserire il loro lavoro più scientifico. [1]

E lì i Bisturi si trovano oggi. [1]

Filosofia

Se si comprende come funzioni tutta la vita, principalmente sezionandola per dare un'occhiata, si potrà alla fine comprendere l'intero multiverso. [1]

La vita è la chiave. Questo è chiaro come il giorno; il multiverso è pieno di vita e formato essenzialmente da cose viventi (e non-viventi, ma ora quelle non contano). Dopo tutto, il Piano Astrale e i Piani Esterni devono interamente la loro esistenza all'influenza della vita e persino nei Piani Interni, fonte della materia del cosmo, si è evoluta e creata la vita. Quindi è la vita che contiene tutte le chiavi al multiverso: afferrare queste chiavi e capire come operi la vita è essenziale. La vita può essere descritta in termini di anatomia, forma e funzione. Noi cerchiamo di determinare i segreti della vita praticando l'unica via nota, quella della dissezione. [1]

In aggiunta al sommo beneficio di comprendere il grande rompicapo cosmico che è il multiverso, una maggiore comprensione della vita è essenziale al progresso delle razze senzienti conosciute attraverso i Piani. La nostra ignoranza attuale è sorprendente ed è necessario porvi rimedio. È incredibile che siamo sopravvissuti così a lungo confinati da quell'ignoranza e soltanto ora stiamo cominciando finalmente a osservare le cose con il grado di dettaglio necessario a comprenderle. Ecco perché dissezioniamo le cose: perché solo strappando il velo esterno che protegge il corpo possiamo intravedere i veri segreti. Ciò che si vede dall'esterno è soltanto la superficie e solo tagliando via le barriere e guardando all'interno possiamo trovare la vera complessità e la conoscenza. Dunque noi cerchiamo, accrescendo la nostra conoscenza il più possibile e il più a lungo possibile. [1]

Certo, l'ignoranza è contagiosa e molti si sforzano di proteggerla. Per lungo tempo la società si è astenuta dal guardare all'interno e a molti non piacciono i nostri metodi né ciò che facciamo. Questo è spiacevole, ma dobbiamo procedere, la conoscenza non aspetta nessuno. I progressi e la conoscenza che abbiamo conseguito mostrano che c'è bisogno del nostro lavoro; abbiamo avuto successo, abbiamo imparato, e la società non ci potrà ignorare. Noi dissemineremo ciò che scopriamo finché loro capiranno e cambieranno. L'ignoranza è il nostro nemico e deve essere combattuta sia direttamente, attraverso le nostre ricerche, sia indirettamente, facendo circolare la conoscenza in modo che tutti sappiano ciò che troviamo. [1]

Noi guardiamo al futuro ma agiamo e impariamo nel presente e guardando all'interno applichiamo la nostra conoscenza, non importa quanto tempo ci vorrà. Nel tempo la vita ci si rivelerà completamente perché ogni singolo passo è un progresso e può essere utilizzato. Noi cerchiamo, impariamo e dissezioniamo perché sappiamo che le risposte si trovano lì. [1]

Benefici, debolezze e restrizioni di comportamento

Benefici

Gli Anatomisti ricevono un bonus di +2 ad ogni conoscenza che riguardi una forma di vita (inclusi non-morti e costrutti). [2]

Debolezze

Gli Anatomisti possono resistere alla tentazione di imparare qualcosa su nuove creature solo quando si trovano davanti a un palese pericolo mortale. Altrimenti si dedicheranno completamente al loro nuovo oggetto di studio. [2]

Restrizioni

Un individuo deve avere gradi in un'abilità di Conoscenze riguardante qualche tipo di creatura per potersi unire agli Anatomisti. [2]

Obiettivi

Gli Anatomisti vogliono soltanto restare a galla e dedicarsi in pace al loro lavoro. Sfortunatamente, il loro lavoro tende a indispettire coloro che non pensano che tagliare a pezzi i morti (e, occasionalmente, i vivi) sia morale o giustificato. Il loro lavoro tocca parecchi antichi tabù in molte culture e, anche quando non lo fa, i Piani Interni sono piuttosto resistenti alla scienza così com'è. Un'altra necessità è quella di evitare di essere sommersi da altri gruppi politici. Al momento, il dottor Larcond ha iniziato la Seconda Grande Serie, un tentativo di analizzare meticolosamente centinaia di esseri dei Piani Interni iniziando esattamente dove è finita la Prima Grande Serie; quasi tutti gli Anatomisti sono incoraggiati a partecipare. [1] Oltre a ciò, lo sforzo maggiormente degno di nota della setta è un progetto promosso dalla Divisione delle Creature Metalliche e Meccaniche dell'organizzazione con l'obiettivo di analizzare l'anatomia di tutti gli elementali della Terra e del Minerale. [3]

Certo, molti membri dell'organizzazione hanno obiettivi propri e progetti preferiti, quindi fare in modo che vadano in un'unica direzione è una sfida; il direttivo più elevato della setta, chiamato Consiglio di Governo, ha affrontato e risolto tale problema, sia pur con difficoltà. Il suo controllo sulla base nel Piano dell'Acqua e sulle linee di pubblicazione è stato il suo strumento principale. [1]

I singoli Anatomisti hanno i loro propri progetti: dissezionare qualsiasi cosa li interessi, viaggiare alla ricerca di nuovi esemplari, pubblicare i loro scritti e difendere le loro teorie preferite dagli attacchi altrui. Molti cercano di stabilire gruppi del loro ordine in nuove località dei Piani Interni. [1] Va tuttavia sottolineato che, poiché la vita si trova ovunque, i membri di questa setta possono essere trovati in ogni angolo della Grande Ruota benché, come accennato, tendano a concentrarsi nei Piani Interni perché è lì che il loro lavoro dà i suoi risultati migliori. [2]

C'è anche il problema riguardante le relazioni politiche. Molti Anatomisti erano membri di varie fazioni prima di entrare a far parte dell'organizzazione: si trattava in prevalenza di Cinerei, Governieri, Sensisti ed Athar; [3] ora, sia le fazioni che le sette hanno importunato gli Anatomisti riguardo il punto dove questi si trovano. Al momento, il gruppo non può giungere a un consenso generale neppure su punti elementari ma ci sta provando. A questo fine, è assolutamente necessario che venga adottata un'idea pienamente filosofica della setta: non basta l'immagine funzionale spesso associata con gli Anatomisti che li dipinge come gente che disseziona e capisce. [1]

I survivalisti fra gli Anatomisti, sebbene in numero molto ridotto, hanno i propri obiettivi. Guidati dall'eminente Divek il Tagliasalme, essi vogliono convertire più persone al proprio sentiero e guadagnare il rispetto che sentono di meritare piuttosto che venire ritenuti dei selvaggi da molti. Si tratta di una strada lunga e difficile, specialmente considerando lo stile di vita di questi severi uomini e donne: persino gli altri Anatomisti sono diffidenti nei confronti di molti di loro. [1]

Ancor più membri della setta sono sospettosi nei confronti del dottor Hevern, un Cinereo e specialista di non-morti. Egli non è un ex-appartenente alla fazione dei Morti bensì aderisce ad entrambe le filosofie e detiene i poteri di entrambi i gruppi ad un livello straordinario. L'uomo conduce spedizioni, è dotato di un terrificante spirito di osservazione e può spaventare i non-morti non intelligenti con la propria freddezza; inoltre, non bada mai ai propri colleghi. La maggior parte della direzione si chiede quale lato di lui sia quello prevalente e cosa egli pianifichi. Il dottor Larcond teme che egli sfiderà la sua leadership: il dottor Hevern, infatti, è ben conosciuto al di fuori degli Anatomisti ed il lavoro da lui pubblicato è sopraffino in entrambi i settori ai quali è orientato, quello scientifico e quello del viaggio planare. [1]

La situazione rimane in continuo mutamento, ma la maggior parte degli osservatori scommette che se gli Anatomisti riusciranno a sopravvivere ancora per qualche anno — e tutti i segni indicano che possano farcela — essi diventeranno un'istituzione permanente dei Piani Interni. [1]

Relazioni

Alleati

Quando la Guerra delle Fazioni finì e la Signora del Dolore espulse le fazioni da Sigil, molti appartenenti a queste ultime decisero di perseguire le proprie ricerche intellettuali piuttosto che dedicarsi ulteriormente alla fazione che li aveva ospitati; fra questi, sono da segnalare in particolare alcuni Custodi del Fato che desideravano evitare la lotta intestina che aveva travolto la loro fazione. Alcuni di costoro si unirono agli Anatomisti, accrescendo le loro file, e così fecero vari saggi provenienti dai Piani Interni e dall'Etereo le cui idee erano simili a quelle propugnate dalla setta. [3] Generalmente, tuttavia, gli Anatomisti vengono visti come inoffensivi o come orridi e ciò influenzò la quantità dei loro alleati nei primi anni di vita dell'organizzazione. Da allora, tuttavia, molti membri del gruppo si sono impegnati a fondo e con un certo successo per mantenere aperti i collegamenti con i Cinerei, dai cui ranghi arrivano molti appartenenti alla setta. Sicuramente i necromanti cinerei che viaggiano attraverso i Piani Interni apprezzano l'accoglienza che ricevono dagli Anatomisti, che non li trovano affatto raccapriccianti. Sfortunatamente, però, i Cinerei non hanno mai fatto qualcosa di produttivo per aiutare la setta. La maggior parte delle altre sette dei Piani Interni ignora gli Anatomisti, ma ci vuole un duro lavoro per mantenere questa direzione ed evitare incidenti. Il dottor Larcond ha intrapreso discussioni con la direzione dei Formati di Cenere sula possibilità di sostenere insieme delle ricerche ma — nella migliore delle ipotesi — si è trattato di un'iniziativa preliminare. [1]

Nemici

Ci sono molte persone che considerano gli Anatomisti come dei reietti distruttivi e ripugnanti ma la setta ha pochi veri nemici. Dato che sanno come sono viste le loro azioni, infatti, i suoi membri lavorano duramente per non fare rumore ed evitare di offendere la gente. Al momento, solo i Primalisti hanno qualche problema con gli Anatomisti perché i primi avversano chiunque insidi l'immagine di predominio arcano che essi detenevano; i Primalisti, però, sono strani e distaccati e dunque poco avviene fra i due gruppi. Un pericolo maggiore che gli Anatomisti temono è quello di un contraccolpo religioso in caso essi sperimentino fra la popolazione sbagliata. Ciò ancora non è avvenuto, principalmente perché la maggioranza dei membri presta estrema attenzione al momento e al luogo in cui operare le proprie dissezioni; man mano che il gruppo si espande, però, è probabile che sia solo una questione di tempo prima che gli Anatomisti infrangano un serio tabù presso la gente sbagliata. [1]

Pubblicazioni

La dottoressa Ijien Deepseeker, membro degli Anatomisti, ha pubblicato un esaustivo trattato sulle varie razze di draghi e pseudodraghi che è possibile incontrare in ciascun Piano di Esistenza. [6] Di seguito, è possibile consultarlo integralmente. [5]

Approfondimenti collegati

Anatomia degli aboleth

Anatomia dei draghi

Anatomia e sensi dei grell

Anatomia e sensi degli illithid

Anatomia degli tsochari

I Vivisezionisti (Vivisectors)

Copyright 1998-99 by Obsidian
Traduzione 2020 by Cromatico

I Vivisezionisti sono un'oscura setta che crede che la chiave per il potere stia nel dissezionare ogni essere vivente (e non-vivente!) dei Piani per comprendere il suo funzionamento. I membri di questa organizzazione sono un gruppo di teste bacate, c'è da esserne sicuri. Più spesso che no si tratta di necromanti o sacerdoti di poteri della Morte, ma i Vivisezionisti contano anche parecchi modron rinnegati fra le loro file. [6]

Come si vede, sebbene le informazioni circa i Vivisezionisti siano poche, esse si accordano completamente con i punti essenziali del pensiero degli Anatomisti. Proprio per via di queste fondamentali analogie, è possibile che queste due sette non siano organizzazioni diverse: i Vivisezionisti potrebbero essere una branca o una succursale degli Anatomisti. Data l'origine antecedente dei Vivisezionisti, inoltre, questi ultimi potrebbero anche essere intesi come un nome degli Anatomisti durante i loro primi anni di vita, nel periodo in cui non si erano ancora formalizzati come una setta vera e propria. In alternativa, ma sempre secondo la stessa linea di pensiero, i Vivisezionisti potrebbero essere visti come il prodotto di voci vaghe ed imprecise trapelate quando la neonata Società Anatomica dei Piani era quasi un circolo segreto; in quel periodo, senza quasi sostegno esterno né organizzazione ufficiale, sarebbe stato normale cercare di non attirare troppo l'attenzione su di sé per non sparire a causa di qualche passo falso che potesse provocare l'ira di istituzioni più potenti. [7]

GALLERY

Tavola anatomica di una testa 1 - autore ignoto

Tavola anatomica di una testa 2 - by Fidgetrainbowtree

Arte anatomica 1 - autore ignoto

Arte anatomica 2 - autore ignoto

Arte anatomica 3 - by Fernando Vincente

Arte anatomica 4 - by Fernando Vincente


Bibliografia
1. Tradotto dalla pagina "The Anatomists" su mimir.planewalker.com - vedi la pagina.
2. Tratto dalla pagina "The power of belief" su mimir.planewalker.com - vedi la pagina.
3. Tradotto dal post "Factions and Sects on the Inner Planes" nella pagina "Brainstorming: extraplanar druid sects" su forums.giantitp.com - vedi la pagina.
4. Tratto dalla pagina "Ijien Deepseeker" su mimir.planewalker.com - vedi la pagina.
5. Tratto dalla pagina "Dragons Upon the Many Planes" su mimir.planewalker.com - vedi la pagina.
6. Tradotto dalla pagina "New Sects - In Brief" su mimir.net - vedi la pagina.
7. Contributi (non ufficiali ma verosimili) da parte dello staff di Planescape.it.

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License