Aracholoth

Aracholoth


Gli aracholoth sono creature terribili e vendicative che si nascondono nell'oscurità, aspettando la preda. Odiano fortemente i drow e si riuniscono in bande con i drider per dare loro la caccia.

Origini

GDR-Off: Dati di gioco

Aberrazione di Taglia Media
Sguardo (Sop): Incuti paura, come se fosse lanciato da uno stregone di 3° livello, 9 metri, Volontà nega (CD 11).
Veleno (Str): Morso, tiro salvezza, su Tempra (CD 13); danno iniziale e secondario 1d4 di Forza temporaneo.
Capacità Magiche: 1/giorno - luci danzanti, luminescenza, oscurità, ragnatela e suggestione. Queste abilità sono come gli incantesimi lanciati da uno stregone di 3° livello (tiro salvezza CD 11 + livello incantesimo).

Aspetto fisico

Gli aracholoth appaiono come un ibrido tra un drow e un drider. Sono degli umanoidi con quattro zampe da ragno e un lucente carapace nero. I loro volti sono particolarmente orribili, con otto occhi da ragno e zanne velenose.

Combattimento

Gli aracholoth sono creaturepericolose e terrificanti che tentano di spaventare i loro avversari prima di piombare su di loro, in mischia. In genere colpiscono gli avversari con frecce dall'oscurità, quindi caricano, utilizzando il loro attacco con lo sguardo. Inseguono qualsiasi creatura che scappi.

Schede e Punteggi completi


Bibliografia
1. Eric Cagle (testo), Anthony Waters (illustrazioni) - Le Punizioni di Lolth, Dragons&Dungeons n° 4, Ottobre 2003

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License