Ares

Ares

Scheda: Ares


- Titolo: -
- Epiteti: Il Geloso, Lo Sfortunato
- Livello di Potenza: ?
- Simbolo: Una lancia
- Piano di residenza: Arborea, Olimpo
- Genere: Maschio
- Allineamento: Caotico Malvagio
- Area di influenza: -
- Adoratori: -
- Allineamento dei chierici: CN, CM, NM
- Domini: Arborea, Caos, Distruzione, Furia, Male, Guerra
- Pantheon: Greco
- Divinità alleate: -
- Divinità nemiche: -
- Arma preferita: Lancia


Il bellicoso Ares - by SteveArgyle

Figlio di Zeus ed Era, ad Ares non importa null'altro che il proprio desiderio di effettuare massacri nei campi di battaglia: egli uccide chiunque si riveli più debole di lui, ritirandosi con rancore davanti a coloro che sono più forti. Ares ha ottenuto l'epiteto Sfortunato perchè, per quanto sia potente in battaglia, non è di ampie vedute ed è facilmente preda delle proprie passioni. La sua furia lo ha condotto a molti tristi eventi: per esempio, verso il vaso in cui è stato confinato quando gli Olimpici hanno combattuto la loro più grande sfida, quella contro i Titani. Non ha più fortuna in amore, come ha dimostrato la storia di Afrodite ed Efesto ed è forse ciò ad alimentare l'insensata gelosia di Ares per ognuno di quelli che gli si parano davanti.

Tutto questo non ferma i mortali dal pregarlo, ed uno dei riti che celebrano prima di andare alla loro prima battaglia è taglirsi i capelli in una cerimonia. Ares ha diversi nemici fra gli altri poteri della guerra, proprio per la gelosia che porta verso la sua sfera di influenza: E' incorso nella collera del goblinoide Maglubiyet e degli déi orcheschi Baghtru e Gruumsh. Solo Loki, il dio ingannatore degli Scandinavi, lo chiama amico, anche se si diverte comnque ad imbarazzarlo ad ogni occasione.


Bibliografia
1. Colin McComb, Robh Ruppel On Hallowed Ground, TSR, Inc., Ottobre 1996; le medesime informazioni sono riportate anche alla pagina Divinità Greche su sigilonline.altervista.org - vedi la pagina

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License