Asura Asurendra

Asura Asurendra


Questo orribile umanoide con quattro braccia indossa un'armatura dorata ed è circondato da una nube di lucenti armi fluttuanti.

Ruolo e consuetudini

Con la notevole eccezione dei soli asura rana, gli asurendra sono i più potenti della loro razza. Sebbene pochi asurendra possiedano un qualcosa che ricordi un reame esteso, all'Inferno o altrove, questi immondi sono una sorta di "saggi" della razza degli asura. Molti dimorano all'interno di fortezze simili a santuari dove possono praticare i loro rovinosi rituali mistici e comandare sugli asura minori che cercano i loro insegnamenti. Per molti asura, l'ordine di un asurendra è qualcosa di simile ad un editto divino.

Descrizione fisica

Ogni asurendra è una creatura umanoide di proporzioni immense. Il loro aspetto varia come quello degli umanoidi, ma tutti gli asurendra hanno sei braccia e molteplici teste e occhi. Il corpo di un asurendra è un esempio di perfezione fisica, dalla corporatura atletica e aggraziata, ma il suo volto ha lineamenti mostruosi o inumani, come zanne o tratti somatici disposti in modo bizzarro. La maggior parte degli asurendra è alta 5,7 metri e pesa 4000 kg.

Origini

Un ristretto numero di asurendra è nato di sua volontà, ottenendo il proprio potere solo nel corso di innumerevoli esistenze trascorse come asura minore. Attraverso ogni reincarnazione, questi tenaci asura hanno cercato di fondersi con un qualche concetto distruttivo. Infine, attraverso oscure meditazioni e azioni spregevoli, gli asura sono ascesi a un livello di esistenza in sintonia con qualche aspetto della distruzione. Hanno acquisito potere anche attraverso le loro essenze e lentamente si sono riplasmati nel loro ideale, divenendo strumenti dell'annientamento perfetti per abbattere gli déi e le loro opere.

Combattimento

In battaglia, un asurendra fa del suo meglio per distruggere ogni nemico, prendendosi un momento per finire quelli caduti. Gli asurendra provano piacere a mangiare i corpi dei nemici caduti; alcuni possono anche usare la carne e le ossa di quelli di cui si nutrono per creare dei nuovi asura al loro servizio.


Saggi blasfemi

Ogni asurendra segue la propria felicità attraverso un metodo specifico di vendetta contro il divino. Come filosofi che dispensano saggezza, insegnano i loro metodi ad altri in modo che molti asura possano ascendere alla perfezione. Qui di seguito presentiamo alcuni spunti delle malefiche vie verso cui gli asurendra potrebbero indirizzare il loro odio "illuminato".

  • Formazione: Alcuni asurendra amano rimodellare quanto già creato dagli déi. Nulla sfugge alla visione di un formatore, e i suoi nemici scoprono che i loro corpi, menti e anime sono come creta nelle sue mani. Un asurendra maestro della formazione è privo dell'attacco speciale lame spiritiche, ma guadagna la seguente capacità speciale.
    • Creare asura (Sop): Come azione di round completo, un asurendra può trasformare una creatura inghottita nelle ultime 24 ore in un tripurasura che poi "partorisce" a nuova vita. Questi tripurasura restano leali all'asurendra che li ha creati fintanto che rimangono tripurasura. Se un asurendra ha al suo servizio abbastanza tripurasura, può consumarli così come trasformarli in asura più potenti usando questa capacità. Un asurendra può trasformare qualsiasi tripurasura inghiottito nelle ultime 24 ore in un asura dai Dadi Vita pari al numero di tripurasura mangiati. Un asurendra può creare quanti tripurasura desidera con questa capacità, ma può creare asura più potenti combinando tripurasura solo una volta al giorno. Un asurendra non può creare altri asurendra con questa capacità. Un asura appena creato considera l'asurendra come suo padrone. L'anima della creatura non viene consumata completamente quando è utilizzata per creare un tripurasura: gli esseri inghiottiti e utilizzati per creare gli asura in questo modo sono morti, ma possono essere riportati in vita normalmente.
  • Morte: Tutte le cose viventi possono morire. invece che sulla guerra, un asurendra si può concentrare sulle conseguenze della guerra. Un asurendra di questo tipo sostituisce metamorfosi funesta rapido con distruggere viventi rapido e barriera di lame rapido con cerchio della morte rapido. Le sue lame spiritiche infliggono danni da energia negativa, non danni da forza, e per questo possono essere usate per curare facilmente creature non-morte alleate o come armi contro gli esseri viventi.
  • Sacrilegio: La blasfemia è fonte di gioia per qualsiasi asura ma soltanto gli asurendra davvero empi apprendono capacità che imitano i miracoli divini. I culti dedicati a questi asurendra, che a prima vista sembrano benevoli, distolgono le persone dalla venerazione delle vere divinità. Questi asurendra non hanno l'attacco speciale lame spiritiche, ma possono utilizzare miracolo come capacità magica una volta al giorno finché il miracolo concesso è in linea con l'intento del loro disegno blasfemo.

Schede e Punteggi


Bibliografia
1. Jason Bulmahn, Pathfinder Roleplaying Game - Bestiario 3, Paizo Publishing, 2009

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License