L'Avversario

L'Avversario

Leggenda e verità

Quando un girino subisce la ceremorfosi, l'illithid risultante può, a volte, assumere alcune caratteristiche della mente dell'ospite utilizzato (manierismi). Ciò si manifesta in genere come un tic nervoso e/o una reazione, come mangiarsi le unghie o toccarsi un piede. Un illithid adulto è stato anche noto per canticchiare una melodia che il suo ospite conosceva quand'era in vita. Quando un mind flayer possiede questa particolare eredità, di solito mantiene su ciò il più grande segreto: se i suoi simili apprendessero dell'esistenza di un tale tratto l'illithid in questione sarebbe sicuramente ucciso. Ciò è dovuto ad una leggenda illithid di un essere chiamato "Avversario".

Le favole umane sono ricche di figure negative come l’orco, il lupo cattivo o la strega. L'“Avversario” è una figura simile. Le storie su questa oscura entità vengono usate dagli illithid per spaventate e mettere in guardia i più giovani. In realtà, a dispetto delle numerose storie esistenti su di lui, i mind flayer sanno poco; stando alle loro storie, l’Avversario è un illithid che ha perduto completamente se stesso, che lavora al fine di sabotare qualsiasi piano di riconquista del multiverso fatto dagli illithid sani, spiandoli dall’interno. I loro saggi, comunque, non hanno mai catalogato un simile essere, e di conseguenza molti credono che l’Avversario sia solo una favola per spaventare i giovani e nient’altro. Anche tra le altre razze intelligenti sono pochi quelli disposti a credere a questa storia, credendola un qualche tranello ideato dagli illithid per far abbassare la guardia agli sciocchi disposti a crederci

Tali racconti hanno invece un fondo di verità:
L'umano Strom Wakeman, un commerciante intraprendente e studioso delle curiosità del Sottosuolo, si lasciò catturare intenzionalmente dagli illithid durante una delle sue spedizioni. Attraverso l'uso di una miscela non magica di varie erbe da lui scoperta - che Wakeman chiamò laethen - egli fu in grado di conservare la sua coscienza e la sua personalità attraverso la cerebromorfosi ed imparò a usare i suoi poteri psionici per evitare di dover consumare cervello. Da allora, egli ha lavorato contro le trame illithid dall'interno al fine di bloccare e rendere nulli gli sforzi dei mind flayer per la riconquista del multiverso. La leggenda del Avversario nasce dal suo frequente sabotaggio - attuato anche per mezzo di alcuni avventurieri - anche se gli atti non sono stati mai effettivamente collegati a lui.

Al momento solo l’Avversario conosce il procedimento della creazione del laethen. Se un'altra persona volesse imitare l'atto di Wakeman, ciò richiederebbe almeno una dose del laethen; sarebbe necessario, inoltre, sottoporre alla cerebromorfosi colui che ha assunto il farmaco entro una settimana di consumo. Il laethen ha solo una probabilità del 40% di essere efficace e il nuovo illithid non dovrebbe mai consumare un cervello, poiché quest'atto distruggerebbe la personalità dell'ospite sostituendola con la coscienza illithid.

Storia editoriale

Nell'avventura Dawn of the Overmind (AD&D 2^ edizione) di Bruce Cordell, l'autore ha rivelato la natura dell'Avversario. Questo essere era un illithid creato dal corpo ospite di un uomo di nome Strom Wakeman, un personaggio di riferimento in alcune delle altre opere di Cordell relative alla 2^ edizione. In particolare, egli era dipinto come come l'"autore" del supplemento Illithiad.

I giocatori personaggi dell'avventura diventano agenti dell'Avversario e lo aiutano a fermare i piani degli Illithid. Da considerare che gli atti e le mosse dell'Avversario si basano sul mantenimento del segreto presso i veri illithid.



Bibliografia
1. Tratto dalla pagina "Illithid" su "it.ldf.wikia.com" - vedi la pagina

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License