Azalin Rex

Azalin Rex

35898o1.jpg

Azalin è un lich. Il suo corpo è uno scheletro rinsecchito tenuto insieme dalla magia. Le sue orbite sono nere e vuote, con dei puntini di luce che bruciano sul fondo. Il suo naso è un foro, con la forma di un cuore rovesciato. La carne pende ancora dalle sue ossa, ma è rinsecchita come quella di una mummia. Tra un secolo circa, il suo scheletro sarà completamente allo scoperto.
Quando vuole enfatizzare la sua natura di non-morto, Azalin indossa solo una cappa, con un sudario sepolcrale che gli cinge i fianchi, e dei gioielli come anelli, bande per le braccia e una collana. La cappa, normalmente, è nera con l'orlo rosso sangue. Azalin la lascia aperta per mostrare il suo corpo rinsecchito. Sulla testa porta una corona di ferro nero. Una sola grande gemma gialla adorna la punta centrale della corona.
Quando vuole apparire meno sconvolgente, Azalin indossa abiti che nascondono la maggior parte del suo corpo. Indossa guanti e una camicia con il colletto alto che nasconde il suo collo e la sua mascella. Gli abiti sono sempre del migliore materiale disponibile, adatti al lord regnante sul più grande dominio di Ravenloft. Indossa anche la corona.
In molte occasioni, Azalin preferisce apparire come un normale essere vivente. Si traveste con una potente illusione. Può scegliere qualsiasi apparenza - anche quella di una donna o di un semiumano che abbiano un peso simile al suo. Porta abiti preziosi. e indossa ancora la corona, ma questa potrebbe non essere parte della sua illusione. La sua voce e il suo odore cambiano per adattarsi all'illusione. La sola cosa che non può nascondere è la sua aura di freddo dell'oltretomba. Di conseguenza, non andrà mai troppo vicino a chi desidera ingannare.
Quando non è circondato da un'illusione, Azalin odora di morte. L'odore è difficile da descrivere - un misto dell'odore di muffa, polvere e di marcio. L'odore della morte sarà istantaneamente riconosciurto da chiunque lo abbia già sentito.

Background: Una volta, Azalin era un potente mago umano, nelle terre degli uomini, ed era conosciuto con un altro nome. Il potere e la conoscenza della magia divennero la sua ossessione. Senza curarsi di quello che era giusto o sbagliato, divenne un lich. Come mago non-morto, regnò e tormentò i suoi sudditi per decenni. Alla fine, i suoi sudditi pagarono dei potenti mercenari per distruggerlo. Il mago, disperato e vicino alla cattura, scappo dentro una gola piena di nebbia. I mercenari cercarono nella gola, ma non lo trovarono. Azalin se ne era andato. Le Nebbie lo avevano trasportato a Barovia, il dominio su cui regnava Strahd Von Zarovich.
Azalin era intrappolato a Ravenloft. Anche se era più potente di Strahd, il mago aveva paura del vampiro. Azalin era confuso dal legame tra Strahd e la terra. Credeva che senza Strahd, Barovia e tutto quello che si trovava al suo interno (Azalin compreso) avrebbero cessato di esistere. Costretto con la forza, Azalin divenne un servo di Strahd. Odiava ogni momento. Giurò che se fosse riuscito a liberarsi non avrebbe mai più giurato fedeltà a nessuna creatura, viva o morta.
Strahd gli ordinò di insegnargli le magie più potenti. Inoltre, Azalin passò molto del suo tempo a investigare sulle misteriose nebbie che circondavano Barovia. Strahd voleva che trovasse una via di fuga da quell'universo tascabile e Azalin, che desiderava fuggire, accettò prontamente. Con il tempo, Azalin e Strahd trovarono un passaggio per Mordent, dove un alchimista stava facendo degli esperimenti con un magico Apparatus. Ma Mordent era già collegato a Ravenloft. Azalin e Strahd non avevano trovato una via di fuga.
Alla fine, il lich scopri che ogni personalità sufficientemente forte poteva ricevere una terra a Ravenloft. Piuttosto che rimanere a Barovia, entro nelle Nebbie Soffocanti di Strahd. Il veleno non fece effetto su di lui. La sua forte personalità creò Darkon, il più grande dominio di Ravenloft.

Situazione Attuale: Più di qualsiasi altra cosa, Azalin desidera il potere. Ravenloft gli ha fornito una tremenda forza, ma lo ha anche bloccato. Non potrà mai superare il livello di esperienza che possiede ora e non può imparare magie diverse da quelle che già conosce. Anche se gli viene fornito una pergamena ed un insegnate non può impararle. Le informazioni sulla magia - anche quelle non correlate agli incantesimi - scivolano dalla mente come sabbia attraverso una rete. Gli resterà il dolore di sapere che, una volta, conosceva queste informazioni. La sua maledizione è di esistere tra i mortali, il cui potenziale, comparato al suo, è illimitato. Se un altro mago lancia un incantesimo che Azalin non conosce, il lich brucerà di rabbia. Incapace di progredire, pensa alla sua vita passata.
A Ravenloft, poca gente sa che Azalin è un lich. La maggior parte del popolo, specialmente i suoi sudditi, lo considerano un tiranno, malvagio ma umano. Alcuni dei suoi consiglieri sanno che è un non-morto. Sono tutti mostri di qualche tipo - Vampiri, Licantropi, drow, ecc. Alcuni dei lord di Ravenloft conoscono la sua vera natura, fra cui Strahd Von Zarovich.
Per aumentare il suo potere e soddisfare il suo enorme ego, Azalin incoraggia i suoi sottoposti a degradarsi da soli. Indice delle feste per i nobili, dove la perversione è normale e grandi malvagità fanno da intrattenimento. Gioca con la fedeltà degli uomini, osservando quello che fanno per conquistarsi i suoi favori. Per lui, il tormento è un'arte.
Gli scopi a lungo termine di Azalin sono sconosciuti. E‘ estremamente malvagio e intelligente. Anche se non può imparare nuovi incantesimi, la sua memoria per i dettagli è invidiabile: sa chi ha visitato Darkon in passato e chi lo sta visitando adesso e controlla le attività degli altri domini. Un gruppo di avventurieri non dovrebbe mai essere in grado di minacciarlo. I suoi piani contengono altri piani al loro interno, e mettono sempre i suoi rivali l’uno contro l'altro. Puoi pensare che abbia fatto un errore, ma alla fine capisci che hai fatto esattamente quello che lui voleva.
Azalin conserva la sua forza vitale in un amuleto speciale. Se si distrugge il suo corpo, l'amuleto inizierà immediatamente a cercarne un altro. L'amuleto rianimerà un cadavere umanoide che sia nel raggio d'azione. Il nuovo corpo ospiterà la personalità di Azalin. Il processo richiede 3 giorni. Azalin conserva l'amuleto in una cripta segreta che contiene molti cadaveri. Le difese della cripta sono formidabili. Se l'amuleto viene distrutto, la forza vitale di Azalin entra immediatamente nel corpo che lo ospita in quel momento e il lich scopre subito quello che è successo. Se l'amuleto viene distrutto e anche il corpo occupato da Azalin viene distrutto, il lich morirà definitivamente.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License