Thorin Drangor

Thorin Drangor

yjnt.jpg

Generalità

- Nome: Thorin Drangor
- Razza: aasimar
- Sesso: Maschile
- Età: 35
- Allineamento: Legale Buono
- Classe indicativa: Paladino di Heironeous
- Piano di Origine: Terre Esterne , Fortitude , Excelsior
- Fazione: Harmonium

Descrizione

Descrizione Fisica

Thorin possiede una fisionomia d'un uomo maturo, dimostra 35 anni, sebbene il suo volto, presenta lineamenti delicati, dai tratti particolamente angelici, da rendere il suo aspetto giovanile. Il viso è incorniciato da lunghi capelli appena mossi color argento, contrastati da una carnagione più scura, che ne crea un piacevole gioco di tonalità. Le sue iridi sono racchiuse in uno sguardo fiero e sincero, che trasmette purezza e sicurezza, accompagnate da una sfumatura limpida e nivea, quasi riflettessero la Luna.

Descrizione caratteriale

Thorin è un uomo dal carattere gentile e affabile. E' un uomo riservato e si apre solo con coloro di cui si fida, ma comunque è aperto in parte verso tutti. Ama sopratutto ascoltare e non parlare a sproposito e quando lo fà è sempre schietto e conciso. E' umile e non si vanta mai per le sue vittorie. Il senso della Giustizia è forte in lui e vorrebbe che il mondo tornasse giusto e armonico, non funestato da malvagità e squilibri. L'unico momento in cui si fa preda di passione e impulsività, è quando si colpisce una persona a cui è profondamente legato.

Storia

Thorin, nome inusuale per un Aasimar, ma tutto ha una sua spiegazione.
Thorin nasce da Axelos Drangor, un uomo forte e valoroso di Fortitude, la cui spada è devota ad Heironeous e la cui fede era immensa, fermo credente nella Legge e nel Bene.
La madre, Jaesmina Caespar, è un aasimar, il cui padre era un Deva Movanico di nome Darator, ella è arciera, che presta il suo arco al servizio di Bahamut.
Il padre è un membro dell'Harmonium, il quale mandato a Fortitude, conobbe la madre e lì, vi rimase servendo in quel luogo la sua fazione.
Dalla loro unione nacque un Aasimar.
Il nome da dargli quale poteva essere? Axelos, ai tempi della sua giovinezza aveva un alleato, un compagno, un commilitone Thorin Grandascia, un nano, la cui razza fu la sua condanna.
Ebbe infatti, purtroppo, la sfortuna di ritrovarsi in mezzo ad un accampamento orchesco in qualche primario, per la sua incauta voglia di inseguire un orco in un portale verso qualche primario. Tranciò molte teste, ma ebbe la peggio. Axelos tornò con i rinforzi, fortunatamente il portale era rimasto aperto, sgominando l'accampamento, ma purtroppo ormai era troppo tardi.
Il corpo non fu mai ritrovato, ma era probabile fosse qualcuno dei mucchi d'ossa li intorno.
Per questo forte legame e in onore del compagno, chiamò il figlio Thorin.
Thorin dunque crebbe a Fortitude, e per l'ambiente, e l'influenza paterna e materna, non potè altro che crescere con l'ideale del raggiungimento dell'armonia, attraverso il bene e la legge, diventando quindi impostato come un Harmonium.
Insieme a ciò si intersecava la fede paterna in Heironeus, che pose come sua fede principale portando però enorme rispetto anche a Bahamuth, essendo la divinità materna, e per le affinità fra le due Potenze.
Il padre lo addestrò all'arte della spada, fino all'età di venticinque anni e gli trasmise le sue virtù, il suo onore e il suo valore, mentre la madre gli trasmise la sua saggezza e la sua bontà.
Nella città di Fortitude, ebbe modo fin da piccolo di avere molti amici e compagni tra i quali Araxan o soprautto Mistral Van Tray. Mistral era affine alla madre essendo entrambe sacerdotesse della medesima Potenza, e il giovane Thorin, che la aveva vista nascere, poichè i Drangor ed i Van Tray erano famiglie amiche, e poi, data la tenera età di entrambi, vi crebbe assieme, sviluppando un sentimento protettivo nei suoi confronti.
Questo sentimento non potè altro che accrescersi, diventando così amici molto intimi e stretti, quando entrambi, dovendo formarsi definitivamente, rispettivamente come Paladino e Sacerdotessa, passarono dieci anni nelle fortezze volanti di Excelsior.
Lì, rafforzarono il loro dolce rapporto, e si prepararono a seguire il proprio futuro.
Ritornati a Fortitude, si riunirono ai propri compagni.
Il padre e la madre erano anziani, e l'Harmonium necessitava ora di persone giovani e fresche a portare l'armonia in Sigil, dunque, dopo aver abbracciato i suoi genitori, si diresse anch'egli a Sigil assieme ai propri compagni…

Aggiornamenti

La Nuova Vita : L'Arrivo a Sigil e l'Entrata nell'Harmonium, la questione Althea e Lodainn

Protocollo n°37: i Rapporti Militari come membro dell'Harmonium.

3 Il Perno 157 : la Confessione dell'Amore a Mistral Van Tray.

La Guerra Sanguinosa a Sigil: l'impegno con gli altri Harmonium per difendere Sigil dal tentativo di Baatezu e Tanar'ri di aprire un nuovo fronte della Guerra Sanguinosa.

Promozione a Nota Due: viene promosso assieme ai suoi commilitoni e alla sua Fidanzata per i meriti nella battaglia contro i Tanar'ri.

La Fine della Guerra: assieme a tutti gli altri cittadini di Sigil e non, permette la ricacciata degli Immondi. Il pericolo che la Guerra Sanguinosa di espanda alla Gabbia è stato finalmente scongiurato.

Dicono di Lui


Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License