Callarduran Smoothhands

Callarduran Smoothhands

Scheda: Callarduran Smoothhands


- Titolo: Signore della Pietra, Signore di Terraprofonda
- Epiteti: Fratello delle Profondità
- Livello di Potenza: Divinità Intermedia
- Simbolo: Un anello d'oro con il simbolo di una stella
- Piano di residenza: Bytopia, Dothion, Casaprofonda
- Genere: Maschio
- Allineamento: Neutrale
- Area di influenza: Pietra, il Sottosuolo, miniere, svirfneblin, segretezza
- Adoratori: Guerrieri, tagliatori di gemme, eremiti, gioiellieri, illusionisti, avversari dei drow, svirfneblin
- Allineamento dei chierici: NB, N, NM, CN, LN
- Domini: Bene, Guarigione, Protezione, Terra
- Pantheon: Gnomesco
- Divinità alleate: Vedi testo
- Divinità nemiche: Vedi testo
- Arma preferita: Flagello dei Ragni (ascia da battaglia)

Simbolo di Callarduran Smoothhands - by Robert Raper e Renik Woods


Caratteristiche

Callarduran Smoothhands è di natura solitaria e pensierosa, e frequenta raramente le altre divinità gnomesche. È un dio benigno ma riservato, che si preoccupa solamente del suo popolo, mettendolo in guardia dai pericoli posti dai drow e dalle altre minacce del Sottosuolo. Intercede per difendere i suoi seguaci da questi pericoli e la sua apparizione viene annunciata da un fragoroso ronzio che può essere udito attraverso la solida roccia. [2]

Dogma e insegnamenti

Callarduran insegna ai suoi seguaci che il modo migliore per essere al sicuro è di scavare nelle profondità della terra e di non rivelare a nessuno ciò che si è scoperto. Visto che di solito le comunità dei drow, dei mind flayer e dei goblinoidi minacciano l'esistenza degli svirfneblin, tale segretezza si dimostra in realtà un'efficace strategia di sopravvivenza. [1] Il suo dogma è infatti il seguente:

Callarduran guidò il popolo da lui prescelto nelle profondità della terra così che potesse scoprire la gioiosa bellezza dei rubini e delle altre gemme. Fai attenzione ai pericoli di Terraprofonda, e guardati dalle razze malvagie come i drow che usano qualsiasi mezzo necessario per saccheggiare ciò che non appartiene loro di diritto. Proteggi e servi la tua comunità. Celebra la bellezza dei minerali e delle gemme e comprendi il valore dell'artigianato, dell'arte e della magia. [2]

Callarduran Smoothhands ha condotto i suoi seguaci nelle profondità della terra per incoraggiare la diversità fra gli gnomi. Egli è in eccellenti rapporti con il resto del pantheon gnomesco — per quanto sia, per natura, solitario — ed incoraggia i suoi fedeli a stabilire commerci e comunicazioni con il resto della razza. [3]

Adoratori, araldi e clero

Il Fratello delle Profondità viene principalmente venerato dagli svirfneblin come loro divinità patrona, con una forte enfasi sull'aspetto protettivo e sul suo controllo della terra che tutto racchiude e dei tesori che possono essere trovati al suo interno. Egli viene invece ampiamente ignorato dalle altre sottorazze degli gnomi. [2]

Callarduran Smoothhands è tanto importante per gli svirfneblin quanto lo è Garl Glittergold per le altre sottorazze degli gnomi. Per questa ragione, la maggior parte dei giovani svirfneblin con una vocazione religiosa si unisce all'ordine sacerdotale di Callarduran. [1]

La chiesa di Callarduran è rigidamente organizzata, condividendo informazioni fra clan e città e coordinando il collettivo delle loro genti contro gli onnipresenti pericoli della loro terra nativa, in modo particolare contro i drow. Il clero di Callarduran è sempre vigile contro la vera minaccia delle incursioni drow nei territori degli gnomi delle profondità. Molti guidano piccole bande da guerra contro gli elfi scuri nella speranza di cacciarli via prima che si volgano inevitabilmente contro le enclavi svirfneblin nelle vicinanze.

I chierici del Fratello delle Profondità sono insegnanti di magia, in modo particolare della scuola d'illusione, e operano nelle loro comunità per diffondere questa conoscenza tra tutti gli gnomi. [2]

Molti chierici di Callarduran diventano multiclasse come guerrieri o illusionisti. Preferiscono scacciare i non-morti piuttosto che intimorirli. [2]

L'araldo di Callarduran è uno svirfneblin illusionista 20° livello. I suoi alleati sono gli elementali della terra medi, grandi ed enormi. [1]

Rituali, feste, preghiere e missioni

Preghiere

Callarduran ha una vasta liturgia di preghiere, ma tutte hanno lo stesso elemento in comune: sono sussurrate e non pronunciate ad alta voce. [1]

I chierici e i druidi di Callarduran pregano per i loro incantesimi al crepuscolo, quando il sole — in senso figurato — affonda nella terra. [2]

Rituali e festività

Callarduran ha vari rituali di protezione che promettono la salvezza contro i numerosi nemici degli svirfneblin. Nelle comunità degli gnomi delle profondità, i suoi chierici celebrano le nascite, i matrimoni e i funerali. [1]

Feste più importanti

I seguaci di Callarduran si radunano al crepuscolo del Giorno di Mezzestate e alla mezzanotte della Notte di Mezzinverno per venerare la divinità in cerimonie gemelle note, rispettivamente, come la Festa del Rubino e la Festa della Stella. [2]

La Festa del Rubino

La Festa del Rubino segna l'occultamento di rubini e altre gemme nell'oscurità della terra (compiuto da Callarduran) per farle trovare dagli gnomi delle profondità, una storia simboleggiata nella mitologia svirfneblin dai racconti sul Grande Rubino Rosso (il sole al tramonto) che affonda nella terra. [2]

La Festa della Stella

La Festa della Stella celebra la continua protezione che il Fratello delle Profondità fornisce ai discendenti degli svirfneblin che lo hanno seguito dentro la Terraprofonda. La festa è caratterizzata dall'adunanza di gnomi delle profondità nei pressi di un laghetto sotterraneo per osservare un evento annuale nel quale piccoli campi di una specie di fungo fosforescente appositamente coltivati sul soffitto della caverna si accendono come stelle, creando l'illusione di una notte stellata riflessa nelle acque sottostanti. Per gli gnomi delle profondità, questo evento riafferma i loro ancestrali legami con il mondo di superficie e li rassicura sul fatto che non sono stati abbandonati nell'ambiente ostile delle profondità. [2]

Missioni

Le missioni di Callarduran quasi sempre contengono un elemento di sotterfugio. Spesso invia avventurieri sotto false sembianze magiche per farli infiltrare nelle società nemiche degli svirfneblin, come per esempio le città dei drow o i templi dei mind flayer. [1]

Templi

I templi di Callarduran in genere presentano grotte dell'eco e altri accorgimenti acustici per amplificare il suono delle preghiere che gli vengono sussurrate. Nei templi più grandi, i canti mormorati di un'intera congregazione possono essere tanto assordanti quanto un boato. [1]

Relazioni

Callarduran è alleato con le altre divinità gnomesche, eccetto Urdlen, sebbene raramente si prenda la briga di parlare con loro. Ha una simile amichevole alleanza, seppur remota, con le altre divinità non malvagie del Sottosuolo, come Eilistraee, Shevarash, Dumathoin e Geb, sebbene il suo principale interesse sia la protezione degli svirfneblin. Disprezza i drow ed è sempre in lotta con le divinità malvagie di questa razza e con le altre infami potenze del Sottosuolo. [2]

Reame

Il reame di Callarduran è chiamato Casaprofonda (Deephome), costruito non troppo lontano dalle Colline Dorate. È un luogo sovrastato da un peso opprimente, dove la rocca geme a causa delle tonnellate di terra che la sovrastano. Tunnel serpeggiano attraverso la collina, dando luogo a caverne di incredibile bellezza. [3]

Nel centro del reame si trova la caverna nascosta di Callarduran stesso, dove egli tiene una pietra imponente con cui si batte sia in grado di controllare ogni elementale della terra, anche il più potente. La pietra è perfettamente liscia, smerigliata attraverso le ere dalle mani del dio. [3]


Bibliografia
1. J. Decker, M. Lyons, D. Noonan Dungeons & Dragons 3.5 – Razze di Pietra, Wizards of the Coast & Hasbro, 2004-08
2. Eric L. Boyd, Eric Mona, Fedi e Pantheon, Wizards of the Coast & Hasbro 25 Edition, 2005, ISBN 88-8288-086-9.
3. C. McComb, On Hallowed Ground, TSR, 1996-09 (cod. 2623). Le medesime informazioni sono riportate anche alla pagina Divinità Gnomesche su www.sigilonline.altervista.org - vedi la pagina

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License