Chalchihuitlicue

Chalchihuitlicue

Scheda: Chalchihuitlicue


- Titolo: no

- Epiteti: Signora dalla Gonna di Giada

- Livello di Potenza: Divinità minore

- Simbolo: Un pesce di giada

- Piano di residenza: Piano Materiale, Tlalocan

- Genere: Femmina

- Allineamento: Neutrale Buono

- Area di influenza: no

- Adoratori: no

- Allineamento dei chierici: LB, NB, CB

- Domini: Acqua, Bene, Charme, Famiglia

- Mantelli: no

- Pantheon: Azteco

- Divinità alleate: no

- Divinità nemiche: no

- Arma preferita: Tridente


Chalchihuitlicue, la Signora dalla Gonna di Giada - autore ignoto

Chalchihuitlicue è la dea dell’acqua, della bellezza e della giovinezza, ed è riverita dai portatori d’acqua, dai pescatori e dai lavoratori di chinampa che dipendono da lei per sopravvivere. È associata alla fertilità e alle nascite e serve come patrona degli artisti e artigiani, dei giovani amanti e delle partorienti.

Chalchihuitlicue vive a Tlalocan, un bellissimo paradiso creato per lei da suo marito Tlaloc; qui risiedono i supplicanti di coloro che sono morti di parto, per annegamento o colpiti da un fulmine. Dopo che Quetzalcoatl ha deposto Tlaloc come terzo sole, ha scelto Chalchihuitlicue come quarto. Le piogge incensanti del suo tempo, tuttavia, hanno finito per allagare l’intero mondo.

Solitamente raffigurata come una bellissima donna vestita di una gonna di scaglie di giada, Chalchihuitlicue è a volte rappresentata come un fiume con cactus carichi di frutti che crescono sulle rive. La giada e i frutti polposi simboleggiano il cuore umano, sul quale ella ha metaforicamente dominio. Chalchihuitlicue insegna una semplice filosofia di rispetto della vita. L’amore e la bellezza trascendono tutti i limiti, e i suoi seguaci sono incoraggiati a cercare e alimentare la bontà ovunque la trovino.


Bibliografia
1. David Schwartz, Aztec Mythos II in Dragon Magazine #354, Paizo Publishing, Aprile 2007 pp. 90-91.
2. Tratto dalla pagina "Panteon Azteco" su "sigilonline.altervista.org" - vedi la pagina.

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License