Diavolo del Contratto o Phistophilus (Contract Devil)

Diavolo del Contratto o Phistophilus (Contract Devil)


Con la pelle color ruggine ed una chiostra di corna che ricorda una corona, questo muscoloso diavolo è avvolto in lunghi contratti.

Diavolo del Contratto - by Concept Art House

Descrizione

Un diavolo del contratto, chiamato anche phistophilus, si mostra sempre avvenente e sicuro di sè, i suoi lineamenti cesellati sfoggiano un imperturbabile sorriso soddisfatto. I diavoli del contratto hanno pelle rossa, capelli corvini e sono alti quasi 1,95 metri, senza considerare le molteplici corna. La chiostra di corna che circonda il corpo del diavolo del contratto aumenta la sua altezza a 2,10 metri e il suo peso a 175 kg.

Ruolo

I diavoli del contratto servono Asmodeus, gli arcidiavoli e la vasta burocrazia infernale nelle vesti di contabili, scrivani e mercanti di anime mortali. Esistpnp per tener traccia dei dannati, gestire gli infiniti decreti dell'Inferno e, quando il tempo e l'opportunità lo permettono, portare i mortali alla dannazione. La maggior parte dei phistophilus trascorre la propria eternità nelle varie corti dei nove gironi infernali, in particolare nelle labirintiche fortezze-biblioteche, dove tutte le leggi e i precetti infernali sono custoditi. Talvolta svolgono compiti analoghi nel Piano Materiale, quando vengono evocati da mortali particolarmente disperati, arroganti e sciocchi.

Contratti infernali

Sebbene esistano numerosi tipi di contratti infernali, i due seguenti sono quelli più frequentemente proposti ai mortali dai diavoli del contratto.

  • Desideri malvagi: Alla firma del contratto, ad un mortale vengono concessi tre desideri, come per l'incantesimo. Devono essere utilizzati entro 24 ore dalla firma, in caso contrario i desideri vengono sprecati ma il firmatario rimane comunque vincolato al contratto. Sebbene sia il mortale a scegliere l'intento dei desideri, il diavolo del contratto ne sceglie i dettagli, consentendo alla sua diabolica interpretazione di mutarne gli effetti se il mortale li formula in modo impreciso.
  • Schiavo infernale: Un mortale può negoziare con un diavolo del contratto al fine di ottenere i servigi di un diavolo per l'intera durata della sua vita. Il mortale sceglie il tipo di diavolo (con l'eccezione di un diavolo del contratto) con GS pari o inferiore al suo livello da personaggio al momento della contrattazione. Alla firma del contratto, lo schiavo infernale compare ed è vincolato a non fare del male al mortale, e a seguire i suoi ordini fintanto che quest'ultimo è in vita. Sebbene il diavolo debba obbedire ai comandi del suo padrone, molti di essi si divertono nel sovvertire gli intenti di questi ordini in svariati modi crudeli o perversi.

Rompere un contratto infernale

Un accordo con un diavolo del contratto può essere rotto solamente in due modi. Quando un contratto viene firmato, si manifesta una seconda copia dello stesso: una viene trattenuta dal diavolo, la seconda data al mortale. I mortali sono liberi di fare quello che vogliono con questi prolissi e palesemente malvagi documenti, mentre i diavoli del contratto solitamente tengono sempre con sé i contratti attivi. Se entrambe le copie di un contratto venissero distrutte, qualiasi effetto causato da un contratto verrebbe cancellato o invertito, e l'anima mortale andrebbe al luogo al quale è destinata dopo la morte, consentendone la resurrezione con mezzi normali. Limitarsi a nascondere le due copie del contratto non è sufficiente a romperlo: fintanto che entrambe le copie esistono, l'anima del firmatario rimane per sempre dannata.

Quando una delle anime dannate da un diavolo del contratto viene riportata in vita (solitamente per mezzo di potento magie quali desiderio o miracolo), il phistophilus diviene immediatamente consapevole dell'infrazione. In genere il diavolo del contratto si avvale dell'aiuto di alleati più potenti per rintracciare e punire questi trasgressori e per recuperare l'anima sfuggita il più rapidamente possibile.

In alternativa, potrebbe essere consentito ad un altro mortale di prendersi carico dei termini del contratto, rimpiazzando con la sua anima quella del firmatario originale, dopo la sua morte. Il mortale che cerca di pagare il debito di un altro deve contattare il diavolo del contratto che detiene il documento in questione. Il diavolo del contratto è libero di scegliere se consentire o meno a un mortale di pagare il debito di un altro, ma ha una spiccata preferenza per le anime buone o di religiosi. Astuti e manipolatori, i diavoli del contratto solitamente permettono a un mortale di pagare il debito di un altro solo in cambio di un servigio o di una prova di valore. Se il diavolo del contratto accetta un'altra anima in pagamento, il firmatario originale mantiene tutti i benefici del contratto, ma viene liberato dalla dannazione e può essere riportato in vita come di consueto. Il nuovo firmatario, al contrario, non riceve alcun beneficio, non può essere riportato in vita dopo la morte e trascorrerà l'eternità all'Inferno dopo la sua dipartita.

Schede e Punteggi


Bibliografia
1. Jason Bulmahn Dungeons & Dragons Pathfinder - Bestiario 3, Paizo Publishing, LLC, Wyrd Edizioni, 2009

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License