Diavolo della Fossa (Pit Fiend)

Diavolo della Fossa (Pit Fiend)


Gigantesche ali annerite e arse dal fuoco ed occhi simili a braci danno a questo imponente diavolo un aspetto veramente terrificante.

Descrizione

diavolo+della+fossa_0.jpg

Aspetto fisico

Sovrani di reami infernali, generali delle armate dell’Inferno e consiglieri degli arcidiavoli, i diavoli della fossa sono la personificazione del terribile e spaventoso apice della razza diabolica. Massicci, dal fisico indomito e dotati di ingegnosi intelletti malvagi, questi diabolici tiranni possiedono grande autonomia sia al servizio degli arcidiavoli che nella loro sovranità su distese infernali di schiavi o quando sono impegnati a soggiogare i mondi mortali. Solidi muscoli si tendono sui loro giganteschi corpi, corazzati da spesse placche taglienti capaci di bloccare quasi tutti gli attacchi. Le fauci dotate di zanne grandi come pugnali ed i loro volti bestiali nascondono alcune tra le menti più insidiose dell’Inferno. I diavoli della fossa sono sempre alti più di 4,2 metri, con una apertura alare di oltre 6 metri ed un peso superiore ai 500 kg.

Comportamento e consuetudini

I diavoli della fossa sono signori del fuoco e prediligono i territori lambiti dalle fiamme. All’Inferno, questa loro predisposizione fa sì che Avernus, Dite, Malebolge, Nessus, e Flegesto siano i gironi che più facilmente ospitano i loro templi-cittadelle avvolti dalle fiamme. Fanatici ossessionati dalla superiorità diabolica e dalla più ferrea obbedienza, i diavoli della fossa, se lasciati agire indisturbati, radunano immensi eserciti, rastrellando le fosse dell’Inferno alla ricerca dei lemuri più depravati per trasformarli in veri diavoli. Una volta certi di aver creato le legioni perfette, volgono la loro attenzione ai semipiani ed ai mondi mortali più vulnerabili, pregustandone la conquista. Servitori degli arcidiavoli o di altri unici signori della guerra infernali, i diavoli della fossa si votano alla loro causa, obbedendo alla volontà dei nobili scelti da Asmodeus nella speranza che, un giorno, riescano ad ottenere il favore del Principe dell’Oscurità o dell’Inferno stesso. Pur obbedienti alle gerarchie della propria razza, sono anche severi nel farne rispettare le regole e, se un diavolo della fossa si trovasse a servire un padrone indegno, si riterrebbe in dovere di deporlo. Pertanto, siano essi signori o servitori, i diavoli della fossa incarnano la volontà delle implacabili leggi dell’Inferno e si assicurano che solo i diavoli più potenti possano (o osino) prosperare.

Provenienza

Nati nelle profondità di Nessus, il nono e più profondo girone dell’Inferno, i diavoli della fossa vengono creati dai ranghi dei cornugon e dei gelugon solamente dagli arcidiavoli e dai loro duchi. Sebbene molti viaggino fino ai gironi superiori e oltre l’Inferno, al comando delle legioni infernali, la maggior parte rimane nel Nessus, al servizio delle corti dei potenti dell’Inferno o in oscure congreghe dagli innominabili propositi.

Evocare un diavolo della fossa

Solo i più potenti tra gli incantatori mortali possono od osano evocare un diavolo della fossa. Le reazioni di questo tipo di diavoli all’evocazione sono rapide e premeditate, solitamente caratterizzate da una furia incontenibile all’idea che un essere così insignificante possa sprecare il loro tempo immortale. Chi non riesce a fronteggiarne la bruciante rabbia viene ucciso e la sua anima dannata all’Inferno e posta al servizio del diavolo evocato. Chi riesce a controllare questi diavoli maggiori riesce anche ad intrigarli. Un diavolo della fossa può servire rispettosamente un signore mortale per secoli, ma il suo scopo rimane sempre lo stesso: corromperne sempre più l’anima, assicurarsi la sua completa dannazione e, quando questi alla fine muore, rivendicarne l’anima ed iniziare il processo per farne un servitore lemure totalmente corrotto. I diavoli della fossa sono consapevoli di essere immortali e sono abbastanza intelligenti da avere una pazienza incredibilmente disciplinata. Pertanto i diavoli della fossa più antichi vedono nelle loro legioni i volti degli innumerevoli folli che un tempo hanno preteso di ritenersi loro padroni.

I Duchi Infernali

I più potenti diavoli della fossa sono nobili per diritto, membri della casta d’élite della politica e della supremazia infernali nota come i Duchi Infernali. Sebbene non tutti i Duchi Infernali siano diavoli della fossa, la maggior parte di essi lo è. In generale, un diavolo della fossa Duca Infernale possiede diversi livelli in una specifica classe di personaggio, l’archetipo semplice avanzato e, in alcuni casi, capacità magiche inusuali o poteri unici oltre a quelli di cui sono dotati tutti i diavoli della fossa. Qui sotto vi sono tre esempi di capacità uniche dei duchi diavoli della fossa, ma non sono esaustivi di tutti gli strani poteri di cui un duca infernale potrebbe disporre.

  • Maestro di magia (Sop): Il duca diavolo della fossa ha capacità magiche aggiuntive (20 livelli totali in incantesimi tra 1° e 4° livello da utilizzare a volontà e 20 livelli totali in incantesimi tra 5° e 8° livello da utilizzare 3 volte al giorno).
  • Padronanza della morte (Sop): La capacità di un duca diavolo della fossa di manipolare le anime dei dannati si estende oltre al suo normale potere di plasmare i diavoli. Ogni volta che un diavolo della fossa uccide un umanoide può tentare di trasformare l’anima in un fantasma sotto il suo controllo. Il diavolo della fossa è in grado di controllare in questo modo un numero di fantasmi pari al suo modificatore di Carisma.
  • Soffio di fuoco infernale (Sop): Il diavolo della fossa guadagna un devastante soffio che forma un cono di fuoco di 18 metri.

Schede e Punteggi


Bibliografia
1. Jason Bulmahn Dungeons & Dragons Pathfinder - Bestiario, Paizo Publishing, LLC, Wyrd Edizioni, 2009

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License