Dracode Aculeato

Dracode Aculeato


Tra i vari tipi di dracodi, pochi sono potenti come il dracode aculeato. La sua taglia (Grande) e la sua forza lo collocano in prima linea nelle battaglie importanti, e alcuni cavalieri o paladini molto potenti utilizzano il dracode aculeato come cavalcatura.

Combattimento

Un dracode aculeato è in grado di sopportare terribili ferite, mentre infligge danni ingenti con i suoi artigli affilati come spade. Gli aculei sulla sua coda non sono soltanto ornamentali: il dracode li può scagliare come fulmini saettanti contro i nemici che si avvicinano. Con il suo olfatto fine e le capacità visive, un dracode aculeato è capace di individuare con buona approssimazione anche i nemici nascosti.

Dracodi aculeati come cavalcature speciali

A discrezione del DM, un paladino di 11° livello o superiore può richiamare come cavalcatura speciale un dracode aculeato. Ai fini di calcolare i Dadi Vita bonus, l'armatura naturale, il modificatore di Forza, il punteggio di Intelligenza e i poteri speciali della cavalcatura, si consideri il paladino come inferiore di sei livelli al normale.


Bibliografia
1. Andy Collins, Skip Williams, James Wyatt Draconomicon — il Libro dei Draghi, Wizards of the Coast, 3 Edition & Hasbro, 2003

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License