Draghi Metallici

Draghi Metallici


I draghi metallici sono d'argento, di bronzo, d'oro, d'ottone e di rame. Ve ne sono, però, anche altre specie meno note e diffuse: si tratta dei draghi metallici d'acciaio, di cobalto, di mercurio, di mithral e d'orium. Sono buoni, di solito nobili, e molto rispettati dai saggi. Un drago metallico può sembrare pericoloso, ma normalmente si comporta in modo virtuoso, se ne ha la possibilità. Un combattimento con un drago metallico rappresenta sempre un combattimento che si sarebbe potuto evitare.

Le specie di drago metallico

Più note

Più rare

NOTA

Pur essendo di fatto draghi metallici, i draghi d'adamantio sono stati inseriti nella categoria dei draghi planari poiché sono originari di Bytopia.


Bibliografia
1. Andy Collins, Skip Williams, James Wyatt Draconomicon — il Libro dei Draghi, Wizards of the Coast, 3 Edition & Hasbro, 2003

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License