Dragone di Fuoco Infernale

Dragone di Fuoco Infernale


I dragoni di fuoco infernale sono una specie di drago planare originaria dei Nove Inferni di Baator. Si tratta quindi di creature astute e malvagie, abilissime nell'arte della manipolazione.

Aspetto fisico

Un dragone di fuoco infernale è un drago alato dall'aspetto diabolico e dotato di perfidi spuntoni d'osso che spuntano dalla testa e dalle spalle. Le scaglie emettono continuamente fumo e gli occhi bruciano di un intenso colore giallo. Le scaglie del mostro cambiano colore per creare l'apparenza di fluida lava incandescente e puzzano di zolfo.

Ruolo

I dragoni di fuoco infernale sono gli agenti draconici dei Nove Inferni di Baator che vivono tra le razze umanoidi del Piano Materiale. Essi sono abilissimi veicoli di potere, manipolando le persone e gli eventi con metodi molto astuti. I dragoni di fuoco infernale possono manovrare quanti governano per farli combattere guerre ingiuste, o sostenere alleanze sacrileghe, o persino commettere azioni dispotiche contro il proprio popolo.

Consuetudini

I dragoni di fuoco infernale si trincerano in politiche regionali sfruttando le loro conoscenze, ricchezze e capacità persuasive per perseguire e realizzare i loro perversi piani; il tipico dragone non limita le sue azioni ad un singolo regno, e spesso ha una diversa identità per ogni reame che visita. Compie notevoli sforzi per nascondere la propria forma draconica, di solito assumendo la forma di un tiefling carismatico quando tratta con gli umanoidi e assassinando chiunque scopra la sua vera identità. I dragoni di fuoco infernale si ritirano in tane segrete quando non stanno attivamente tramando qualcosa.

Linguaggi

Un dragone di fuoco infernale parla Draconico, Infernale e Comune, insieme ai linguaggi di qualsiasi razza umanoide delle vicinanze.

Combattimento

Completamente privi di paura e quasi inarrestabili in battaglia, i dragoni di fuoco infernale sono tattici esperti. Si mantengono in volo, scagliando incantesimi che influenzano la mente e attacchi di soffio che inaridisce contro i nemici.

  • Arma a soffio (Sop): Un dragone di fuoco infernale può soffiare un cono di 15 metri di fiamme infernali che infligge14d10 danni. Ogni creatura colta all'interno dell'area può tentare un tiro salvezza sui Riflessi (CD 29) per dimezzare i danni. La metà dei danni di quest'attacco deriva dal potere infernale e non è quindi soggetta ad alcuna riduzione mediante magia protettiva dementale. Una volta che il dragone ha soffiato, deve aspettare 1d4 round prima di poter usare di nuovo la sua arma a soffio.
  • Schiacciare (Str): Un dragone di fuoco infernale può atterrare su avversari di tre o più categorie di taglia più piccoli di lui come azione standard, usando il suo intero corpo per schiacciarli. Un attacco per schiacciare colpisce tante creature quante possono stare sotto il corpo del dragone. Ogni creatura nella zona colpita deve superare un tiro salvezza sui Riflessi (CD 29) o rimanere immobilizzata, subendo automaticamente 2d8+13 danni contundenti. Dopo, se il dragone decide di tenerla immobilizzata, si considera come un normale attacco di lotta (bonus di lotta +40). Mentre è immobilizzato, l'avversario subisce danni da schiacciamento ad ogni round.
  • Presenza terrificante (Str): Quando un dragone di fuoco infernale carica, attacca o sorvola, ispira terrore in tutte le creature entro 72 metri che hanno meno Dadi Vita o livelli di lui. Ogni avversario potenzialmente influenzato deve tentare un tiro salvezza sulla Volontà (CD 30). In caso di fallimento, una creatura con 4 o meno Dadi Vita cade in preda al panico per 4d6 round, e una con 5 o più Dadi Vita diventa scossa per 4d6 round. Un tiro salvezza effettuato con successo lascia quell'avversario immune alla presenza terrificante di quel dragone di fuoco infernale per 24 ore. I draghi ignorano l'effetto di presenza terrificante di un dragone di fuoco infernale.
  • Capacità magiche:
    • A volontà - aura sacrilega, blasfemici, blocca persone, charme, dettame, dissacrare, dissimulare, dissolvere superiore, esigere, inviare, invisibilità migliorata, muro di fuoco, pirotecnica, profanare, suggestione, teletrasporto senza errore, tempesta di fuoco, visione del vero (versione divina). 20° livello dell'incantatore; tiro salvezza CD 19 + livello dell'incantesimo.
  • Forma immonda (Sop): A volontà, un dragone di fuoco infernale può produrre un effetto come quello di un incantesimo trasformazione, con la differenza che può essere assunta solo la forma normale di qualsiasi tiefling o diavolo.
  • Sottotipo del fuoco (Str): Un dragone di fuoco infernale è immune ai danni da fuoco ma subisce danni raddoppiati dal freddo a meno che non sia permesso un tiro salvezza per dimezzare i danni. In quel caso, subisce danni dimezzati col successo e danni raddoppiati col fallimento.
  • Immunità: Un dragone di fuoco infernale è immune ad effetti di sonno e paralisi.
  • Aura infernale (Sop): Qualsiasi creatura entro 1,5 metri da un dragone di fuoco infernale subisce automaticamente 5d4 danni da fuoco per round. Il dragone può sopprimere quest'aura come azione gratuita.
  • Vista acuta (Str): Un dragone di fuoco infernale vede quattro volte meglio di un umano in condizioni di luce scarsa, e due volte meglio in piena luce. Possiede anche scurovisione con un raggio di azione di 36 metri.
  • Evoca baatezu (Mag): Una volta al giorno, un dragone di fuoco infernale può evocare un singolo barbazu, cornugon o gelugon con una probabilità del 100% di successo. Questi capacità funziona come un incantesimo evoca mostri del livello appropriato. Un diavolo evocato ritorna automaticamente da dove è arrivato dopo 1 ora. Un baatezu che sia appena stato evocato non può usare la propria capacità di evocare per 1 ora.
  • Talenti: Una creatura che viene scagliata lontano da un dragone di fuoco infernale dopo essere stata ghermita, viaggia per 30 metri e subisce 10d6 danni. Se il dragone di fuoco infernale sta volando, la creatura subisce questi danni oppure gli appropriati danni da caduta, quale dei due sia maggiore.

Bibliografia
1. Ed Bonny, Jeff Grubb, Rich Redman, Skip Williams, Steve Winter Dungeons & Dragons 3 — Manuale dei Mostri 2, Wizards of the Coast, 3 Edition & Hasbro, 2002

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License