Elfi (Elves)

Elfi (Elves)


Gli elfi sono una razza di semiumani nativa del primario ma diffusa in tutto il multiverso.

Elfi - by Todd Lockwood

Descrizione

Gli elfi hanno un fisico aggraziato, sono più bassi degli umani e meno robusti dei nani. Hanno visi con lineamenti delicati, grandi occhi, orecchie a punta, zigomi acuti, labbra sottili. La loro corporatura è asciutta ed ossuta, hanno mani con dita lunghe ed affusolate e chiome mosse; la loro fronte è alta, i loro nasi spesso hanno un taglio deciso e questo contribuisce a dare loro un portamento altero. Sebbene vari a seconda del clima del loro mondo nativo, tendono ad avere la carnagione chiara, le iridi azzurre, verdi o nocciola, ed i capelli color grano, o rossi come il fuoco o, più raramente, argentei, quasi fossero baciati dalla luce della luna, come dicono gli storditi. Non dormono e non sognano: il loro fisico e il loro spirito si ristorano immersi in una trance meditativa. Vivono per centinaia di anni e fino all'ultima fase della vita mantengono intatte le loro doti mentali e fisiche. La vecchiaia è per loro un male rapido, che colpisce in fretta, poco prima della morte.

Carattere

Gli elfi sono considerati nobili e sapienti dai loro ammiratori, frivoli ed arroganti dai detrattori, effeminati e crudeli dai nemici. Sono in realtà una razza fiera ed orgogliosa, gelosa della propria libertà quasi quanto i gith. Hanno un animo curioso ed indagatore, cosa che li spinge ad approfondire le loro conoscenze in tutti i campi del sapere. Il loro naturale legame con la magia è reso ancora più forte dalla meraviglia che provano di fronte alle nuove scoperte ed invenzioni. Il loro temperamento caotico li rende individualisti e poco propensi a sottomettersi. Amano essere oggetto di attenzione e guadagnarsi l'ammirazione ed il rispetto degli altri, sia attraverso le loro opere che grazie alle loro parole o azioni. Per questo sono diventati abili artigiani, soprattutto dei materiali che più soddisfano le esigenze di leggerezza e ornamento della loro estetica, come il legno, il vetro ed i metalli preziosi. Hanno anche fama di essere acuti politici, oratori appassionanti, musici e poeti di grande talento. Coloro che si attirano le ire di un elfo rischiano una rappresaglia rapida e dolorosa, soprattutto se lo feriscono nell'orgoglio o lo mettono in ridicolo. Al contrario di altre razze più costanti, tuttavia, possono essere capaci di perdonare con altrettanta rapidità e scendono a compromessi se si trovano in chiara inferiorità o vengono blanditi con doni degni dell'alta considerazione che hanno di sé. Il loro codice d'onore non disdegna l'utilizzo dell'inganno e dell'astuzia per sconfiggere il nemico, e questo ha contribuito a creare agli elfi la fama di esseri infidi e traditori.

Società

Tra di loro non conoscono differenze di sesso: maschi e femmine hanno uguali diritti e doveri in quasi tutte le comunità di elfi.
In tutto il multiverso, gli elfi tendono a formare comunità piccole e separate le une dalle altre. I loro governanti sono personaggi brillanti e sagaci, capaci di grandi intrighi e di complicate macchinazioni. A volte la loro natura indipendente li fa diventare arroganti e spocchiosi, e sanno attirarsi l'ira degli altri popoli.
Venerano Corellon Larethian, dio delle arti, della magia e della guerra, ed odiano Gruumsh e i suoi figli, gli orchi. Spesso si comportano, nei confronti degli umani, come dei fratelli maggiori, e cercano di guidarli e di ammaestrarli; nutrono un sentimento di freddo rispetto per i nani, di cui ammirano l'abilità artigianale ma non capiscono assolutamente il carattere chiuso e conservatore. I loro peggiori nemici sono probabilmente i loro parenti più prossimi, i drow, membri della stessa stirpe, ma votati al male.
Sono maestri nell'uso della magia e sono portati per diventare maghi; hanno una dote naturale che li rende particolarmente esperti nell'utilizzo di spade ed archi.

Etnie

Elfi Chiari o Elfi Alti
Elfi più diffusi, amanti del canto, delle arti e della natura, sono gli elfi prediletti dal dio Corellon Larethian. Hanno solitamente la pelle chiara, capelli dorati e occhi verdi o azzurri. Vestono in maniera sofisticata ed elegante, di prediligendo colori chiari, oro e argento. Sono l'etnia più diffusa su Arborea.
Elfi Grigi
Più mesti di carattere, apprezzano maggiormente le arti magiche e l'artigianato magico. Hanno solitamente la pelle molto pallida, capelli argentei o neri, e occhi grigi argento o blu - viola. Anche loro amano vestirsi con eleganza e raffinatezza, ancor più dei cugini Elfi Alti.
Elfi Silvani
Vivono a stretto contatto con la natura, spesso su città arboree. Sono abili cacciatori e dalla società meno aperta rispetto agli Elfi Chiari. Solitamente hanno pelle dorata, capigliature rossicce, castane o nere, e occhi verde foglia. Vestono in maniera più pacata e semplice degli Elfi Chiari, scegliendo colori naturali.
Elfi Selvaggi
Questi elfi hanno un aspetto e una cultura tribale, ancora più dei loro cugini Elfi Silvani. La loro pelle è fortemente abbronzata, i capelli sono solitamente castani, neri o leggermente verdastri. Gli occhi sono verdi o neri, molto luminosi. Usano vestiti semplici, di pelle o foglie, e si adornano con pitture rituali. Gli elfi Selvaggi Ysgardiani, la più numerosa comunità tra i piani, hanno a tutti gli effetti una luminescenza propria.

Allineamento

Gli elfi planari, come i loro cugini primevi, tendono a un allineamento Caotico Buono. Le variazioni nella tendenza dipendono dal piano d'origine dell'elfo: quelli provenienti da Arborea incarnano l'ideale elfico per eccellenza, mentre quelli di Ysgard sono più spacconi e combattivi e tendono a un allineamento Caotico Neutrale, e quelli di Elysium o delle Terre Bestiali sono più pacifici ed equilibrati, propendendo quindi per il Neutrale Buono.
Non sono mai malvagi: il loro amore per la bellezza e la vita è qualcosa che trascende la cultura e sembra far parte del loro animo. In modo simile, non diventano quasi mai legali: lo spirito indipendente e spensierato che solitamente li caratterizza li tiene lontani dagli eccessi della legalità.

GALLERY

Un elfo avariel sul piano di Elysium - by Tony Diterlizzi

Elfo

Schede e Punteggi

Vedi anche:


(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License