Energon

Energon


Gli energon sono nuclei risplendenti di energia animati da un'intelligenza aliena. Sono nativi dei Piani dell'Energia, ma vagano anche altrove per soddisfare la loro curiosità o per portare a termine un compito ignoto.

Esistono due tipologie di energon: quelli energetici e quelli spiritovori.

Energon energetici (Energetic energons)

NOTA

Il nome "energon energetici" non è ufficiale ma è stato adottato in questa sede dallo staff di Planescape.it per distinguere più agevolmente questi energon dagli energon spiritovori.

Aspetto fisico

Energon (xag-ya e xeg-yi) - by W. Reynolds

Un energon è un globo traslucido di circa 60 centimetri di diametro, che volteggia e risplende nell'aria, emettendo un'aura che si adatta al suo particolare tipo di energia (calda, fredda [1], acida, gelida, di ozono, bruciante o sonora). Dalla parte inferiore del globo si protendono alcuni tentacoli, in numero compreso da sei a dodici; gli energon distendono e contraggono i loro tentacoli mentre si muovono, in maniera simile a una piovra o a un calamaro. [2] L'unica altra caratteristica presente sul globo è costituita da un paio di macchie sul lato superiore, forse gli occhi. [1]

Gli energon sono creature incorporee e dunque il loro movimento non è ostacolato da terreno [2], porte, pareti o mobili [1].

Consuetudini e scopi

Lo scopo degli energon rimane misterioso: solitamente, essi fluttuano silenziosamente da un luogo all'altro per motivi totalmente ignoti. [1] Trovano attraenti le grandi fonti d'energia, in particolare quelle del loro tipo, e si radunano in presenza di cataclismi naturali e artificiali. [2] Gli xag-ya e gli xeg-yi tendono a preferire quei luoghi dove sta avvenendo una nascita o una morte. [1] Spesso gli energon si soffermano ad osservare altre creature [1] ed a volte uno di loro si mette pacificamente al seguito di un incantatore dopo averlo visto lanciare un potente incantesimo basato sull'energia. Gli energon tendono infatti ad essere attratti da grandi quantità di energia del loro tipo. [2] Spesso, tuttavia, rimangono nascosti mentre osservano un incantatore o una creatura che usa attacchi di energia. [1]

Gli energon mostrano anche una certa curiosità per i portali, magici e non, e spesso si avventurano attraverso di essi, se possono. Per tale motivo, gli energon si trovano praticamente su qualsiasi piano, anche se le creature non hanno una capacità speciale di viaggiare fra i piani. [2]

Gli energon non parlano, nemmeno tra loro. [1]

Alcuni potenti chierici e necromanti catturano gli energon e li usano per sorvegliare un luogo, per ottenere assistenza in un rituale o per rafforzare i loro schiavi non-morti. Quando vengono liberati, gli energon esprimono la loro gratitudine guarendo i loro soccorritori o combattendo per loro. [1]

Combattimento

Gli energon non scatenano quasi mai un combattimento, ma il loro tocco è pericoloso, quindi molte creature li considerano una minaccia e tentano di scacciarli. [1]

Nonostante siano fondamentalmente pacifici, gli energon combattono senza tregua se vengono attaccati. [2] In questo caso, essi di solito fanno fuoco con il loro raggio di energia e poi, sfruttando la loro natura incorporea, si tuffano all'interno di un oggetto solido per evitare di subire un contrattacco o per sfuggire ai nemici materiali. Nel combattimento in mischia, gli energon cercano di assumere una posizione in cui i loro nemici non possano muoversi agevolmente e tentano di usare Riflessi da Combattimento per effettuare attacchi di opportunità extra. Un energon può combattere con solo quattro tentacoli per volta. [1] Se combatte contro un gruppo di creature, ogni tipo di energon ha il suo bersaglio preferito e, se possibile, lo attaccherà. [2]

Riproduzione e nutrimento

Un energon può riprodursi anche da solo. Gli energon riescono a procreare in maniera asessuale, semplicemente avanzando a 15 Dadi Vita e scegliendo di dividersi in tre energon dello stesso tipo con 5 Dadi Vita ciascuno. Pochi energon avanzano al punto tale da potersi riprodurre e pertanto, pur esistendo in tutti i piani, gli energon rimangono creature insolite e poco comuni. [2]

I loro metodi di nutrizione rimangono un mistero. [1]

Caratteristiche

  • Raggio di energia (Str): Il raggio di energia di un energon ha un raggio di azione di 9 metri. [2]
  • Esplosione (Sop): Se un energon viene ridotto a 0 punti ferita, il suo corpo vene istantaneamente distrutto in un'esplosione che infliigge 1d8+9 danni del suo tipo di energia in un'esplosione del raggio di 6 metri (Riflessi CD 16 dimezza). [2]
  • Tratti degli incorporei: Un energon può essere ferito solo da altre creature incorporee, da armi magiche, incantesimi, capacità magiche e capacità soprannaturali. a una probabilità del 50% di evitare qualsiasi danno da una fonte corporea, eccetto per gli effetti di forza o gli attacchi effettuati con armi con tocco fantasma. E' in grado di passare a volontà attraverso gli oggetti solidi, ma non attraverso gli effetti di forza. I suoi attacchi ignorano l'armatura naturale, l'armatura e gli scudi, ma i bonus di deviazione e gli effetti di forza funzionano normalmente contro di lui. Una creatura incorporea si muove sempre silenziosamente e non può essere udita con prove di Ascoltare, se non lo desidera. [2]
  • Tratti degli esterni: Un energon non può essere resuscitato, reincarnato o rianimato (anche se gli incantesimi desiderio limitato, desiderio, miracolo o resurrezione pura possono restituire la vita). Possiede scurovisione fino a 18 metri. [2]

Specie di energon energetici

Xac-yij (verde), Xong-yong (rosa), Xap-yaup (blu) - by D. Martin

Fino ad ora, i viaggiatori planari avevano documentato l'esistenza di solo due tipi di energon: gli xag-ya — originari del Piano dell'Energia Positiva — e gli xeg-yi — originari di quello dell'Energia Negativa. Anche altri tipi di energon, però, vagano per il multiverso e sono tutti legati ad una specifica forma di energia: lo xac-yij (acido), lo xap-yaup (elettricità), lo xor-yost (freddo), lo xac-yel (fuoco), lo xong-yong (sonoro) [2] e lo xag-az (energia psionica) [6].

Xac-yel o energon del fuoco

Xac-yij o energon acido

Xag-az o energon astrale

Xag-ya o energon positivo

Xap-yaup o energon elettrico

Xeg-yi o energon negativo

Xong-yong o energon sonoro

Xor-yost o energon del freddo

Energon spiritovori (Spiritovore energons)

Esiste un'ulteriore categoria di energon che si trova unicamente nel Bastione delle Anime Non Nate (Bastion of Unborn Souls), la regione del Piano dell'Energia Positiva dove si formano le anime degli esseri viventi prima di incarnarsi in un corpo materiale. [5]

[[Work in Progress]]

Custode di anime (Soulscaper)

Predone di anime (Soulmarauder)

Sorseggiatore di anime (Soulsipper)

Creature correlate: Aoa


Bibliografia
1. Bruce R. Cordell, David Noonan, Jeff Grubb, Dungeons & Dragons - Manuale dei Piani, Wizards of the Coast e 25 edition, 2005
2. Bruce R. Cordell e Gwendolyn F. M. Kestrel, Dungeons & Dragons 3.5 - Atlante Planare, Guida del Giocatore ai Piani, Wizards of the Coast e 25 edition, 2007
3. Eric Cagle, Jesse Decker, James Jacobs, Eric Mona, Matt Sernett, Chris Thomasson, James Wyatt Abissi e Inferi — Compendio dei Mostri, Wizards of the Coast & Hasbro, 3 Edition, 2003
4. Monte Cook e William W. Connors, Advanced Dungeons & Dragons 2nd ed. Planescape - The Inner Planes, TSR, 1998-12, (cod. 2634)
5. Bruce R. Cordell, Bastion of Broken Souls, Wizards of the Coast, Inc.
6. Tratto dalla pagina Psionic Bestiary: Energon (Xag-Az) su archive.wizards.com - vedi la pagina

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License