Fisica atomica - Il Saggio di Ogni Cosa

Fisica atomica - Il Saggio di Ogni Cosa

.

darkbar3.gif
planarphysics.jpg

Un saggio che descrive una Teoria Atomica dei Piani Elementali

darkbar5.gif

Voilà dice: la Bellezza è nelle Piccole Cose

cutoutvoila.jpg

E accettalo, tagliaccio, non ne troverai di molto più piccole degli atomi. Che cosa sono? Be', gli atomi sono minuscoli pezzetti di materia, così piccoli che non puoi vederli, sentirne l'odore o tagliarli in pezzi più piccoli. E alcuni saggi ritengono che tutte le cose siano fatte di atomi. Ora, ce ne sono di diverse forme, dimensioni e colori (anche se come facciano quei vegliardi a sapere che gli atomi sono colorati quando non possono vederli, è una questione che forse è meglio lasciare a rossi più saggi di me), e questo si collega agli elementi di cui sono costituiti. Aggiungi energia positiva e negativa e avrai ottenuto esattamente una zuppa delle cose!

Questo saggio mi è svolazzato nelle mani sulle ali di uno striato astrale. Io non ho mai incontrato l'autore, il presunto "Saggio di Ogni Cosa", ma ho sentito che questo tagliaccio possiede una delle menti più acute di questa parte del Piano del Minerale. Fra molti altri argomenti, egli, o ella (o né l'uno né l'altro — chi lo sa?) si è specializzato nell'esoterico (e molto piccolo!) reame della teoria fisica degli atomi. Dato che su questo tema sono ignorante quasi quanto te, ora smetto di squaccare la mia scassagrana e finisco di registrare il saggio nel Mimir Accademico per te…

voilasig_b.gif
darkbar4.gif

.


.

La teoria atomistica dei Piani Interni

Parte 1: Introduzione alle particelle elementali fondamentali

In cui vengono introdotti i termini essenziali utilizzati in questo lavoro e alcuni dei concetti di fondo.

Tutta la materia è composta da quattro particelle fondamentali. Questi corpuscoli sono tutti chiamati atomi. Ciascuno di questi tipi di atomi ha una forma diversa, che gli conferisce le sue proprietà caratteristiche. Questi quattro atomi sono Aria, Terra, Fuoco ed Acqua. Gli atomi d'Aria sono lunghi, esili e sottili. Gli atomi di Terra sono compatti, densi e squadrati. Gli atomi di Fuoco sono leggeri, seghettati e di dimensioni intermedie fra quelli di Terra e d'Aria. Gli atomi d'Acqua sono lisci, tondeggianti e di dimensioni simili a quelli di Fuoco, ma più pesanti.

In aggiunta a queste proprietà fondamentali, gli atomi possono avere spin. Lo spin può essere tanto negativo quanto positivo. Un atomo di qualunque elemento senza spin è la forma basilare dell'elemento. Quando lo spin — positivo o negativo — viene applicato, le proprietà dell'atomo cambiano. Quando lo spin di un atomo oltrepassa un certo livello, la particella si trasforma in pura energia, positiva o negativa a seconda di quale spin l'atomo possedesse. A metà strada tra l'assenza di spin e la trasformazione in energia positiva o negativa, gli atomi elementali diventano noti come come atomi quasi-elementali. Gli atomi possono anche interagire reciprocamente. Quando atomi di tipi diversi si uniscono, in un rapporto di uno a uno, essi creano i materiali conosciuti come atomi para-elementali. Tuttavia, gli atomi elementali non possono interagire liberamente fra loro.

Ciascun tipo di atomo elementale ha un atomo antitetico con il quale non può legarsi, a causa della loro incompatibilità di base. L'Aria non può unirsi direttamente con la Terra, e l'Acqua non può unirsi direttamente con il Fuoco.

In molti materiali, tuttavia, un atomo non contrario può legare due atomi in opposizione: per esempio, un atomo d'Acqua può unire una particella di Terra e una d'Aria.

Infine, quando tutti gli atomi della materia para-elementale hanno abbastanza spin per diventare atomi quasi-elementali, la materia para-elementale diventa materia quasi-para-elementale.

darkbar3.gif

Parte 2: Le proprietà degli elementi fondamentali

In cui vengono discusse in maggiore dettaglio le proprietà di ciascuna delle quattro particelle elementali di base.

Gli atomi di Fuoco

Come affermato prima, gli atomi di Fuoco sono seghettati, piuttosto leggeri e di medie dimensioni. Di tutti gli elementi, gli atomi di Fuoco, a causa della loro natura tagliente, sono i più capaci di rompere i legami che tengono insieme gli altri atomi. È per questo che il semplice tocco del fuoco è spesso sufficiente per danneggiare le cose: gli atomi di Fuoco recidono i legami atomici. Gli atomi di Fuoco hanno anche deboli legami fra loro. Non solo le loro superfici seghettate presentano una piccola area per unirsi, ma i loro stessi vicini tendono a rompere rapidamente i legami. Gli atomi di Fuoco non si legano con quelli d'Acqua, poiché gli atomi d'Acqua sono così lisci che il fuoco non li può afferrare. Di solito gli atomi di Fuoco sono di colore rosso e trasparenti. Usualmente, essi emettono più luce della maggior parte degli altri atomi, tendendo naturalmente ad avere più spin positivo rispetto agli altri atomi di base.

Gli atomi di Terra

Gli atomi di Terra sono squadrati, densi e solidi. Si tratta degli atomi dal volume più piccolo, anche se la loro densità li rende i più pesanti. Dato che la terra è così squadrata, essa si ammucchia in cumuli grandi e stabili; i legami fra gli atomi sono forti, poiché essi si istituiscono su tutte le superfici che si toccano, che negli atomi di Terra sono in numero maggiore rispetto a qualsiasi altro atomo. Gli atomi di Terra non si legano bene con gli atomi d'Aria: questi ultimi, infatti, hanno una piccola area della loro superficie con cui legarsi, e la coesione dei gruppi di atomi di Terra tende ad impedire agli atomi d'Aria di volteggiare attorno ad essi e guadagnare una buona presa. La maggior parte degli atomi di Terra non è trasparente. Non c'è spazio fra queste particelle attraverso cui la luce possa passare. Gli atomi di Terra possono essere di molti colori differenti, tuttavia. La maggior parte degli atomi di Terra non emette luce. Si tratta degli atomi più stabili e dunque anche dei più difficili da alterare o danneggiare.

Gli atomi d'Acqua

Gli atomi d'Acqua sono particelle rotonde e lisce, spesso sferiche. Le loro dimensioni sono simili a quelle degli atomi di Fuoco. A causa delle loro superfici lisce, essi tendono ad avere le più deboli connessioni con gli altri atomi di tutti gli elementi eccetto il Fuoco. Essi rifiutano di legarsi agli atomi di Fuoco per ragioni già discusse. Gli atomi d'Acqua tendono ad agire come un lubrificante per gli altri atomi. La maggior parte degli atomi d'Acqua è bluastra o verdastra, ed ha sostanzialmente lo stesso grado di trasparenza posseduto dagli atomi di Fuoco.

Gli atomi d'Aria

Gli atomi d'Aria sono particelle lunghe e sottili, simili a corde. Essi sono i più leggeri e i più grandi in termini di lunghezza di tutti gli atomi. Hanno una coesione abbastanza buona fra loro, dato che possono avvolgersi in grandi grovigli. Ciò permette anche loro di legarsi ad atomi di Fuoco e d'Acqua, adattandosi alle fessure degli atomi di Fuoco e seguendo le curve degli atomi d'Acqua. Essi non si legano bene con gli atomi di Terra, come precedentemente accennato. La maggior parte degli atomi d'Aria è trasparente fino al punto di essere invisibile, al contrario degli atomi di Terra.

darkbar4.gif

Parte 3: Le proprietà della materia para-elementale

In cui vengono discusse le proprietà della materia che si forma quando due tipi di atomi si combinano in un rapporto di uno a uno.

Gli atomi di Magma

Quando gli elementi di Fuoco e Terra si combinano, si forma il Magma. Il Magma assume la flessibilità e la mutevolezza del Fuoco, e la aggiunge alla solidità della Terra, per dar luogo ad un materiale viscoso e denso ma in costante movimento. Il Magma non è leggero come il Fuoco, poiché la sua natura di Terra lo tiene giù. Esso, tuttavia, è molto più fluido della Terra. A causa delle particelle di Fuoco che contiene, il semplice tocco del Magma spesso rompe i legami atomici degli altri materiali. Il Magma è solitamente di color rosso scuro, combinando le tinte del Fuoco e della Terra. Esso prende la sua opacità dalla sua parte di Terra, che spesso non permette alla luce di passare.

Gli atomi di Melma

Quando gli elementi della Terra e dell'Acqua si combinano, si forma la Melma. Gli atomi d'Acqua nella Melma lubrificano gli atomi di Terra, creando una sostanza fluida. Poiché l'Acqua tende a non legarsi molto bene alla Terra, questa sostanza è anche più fluida e divisibile del Magma. Ancora una volta, la Terra presente nel materiale tende a tenerlo giù. La Melma propende verso un colore scuro, simile a quello degli atomi di Terra che ne sono responsabili. Gli atomi d'Acqua sono troppo chiari per impartire molto colore ad un materiale.

Gli atomi di Ghiaccio

Quando l'Acqua e l'Aria si combinano, viene creato il Ghiaccio. Gli atomi d'Aria si avvolgono attorno e tra gli atomi d'Acqua, legandoli saldamente insieme. Il risultato è un materiale che sembra solido ma che è in realtà fluido, sebbene si muova molto lentamente. Gli atomi d'Aria nel Ghiaccio formano grandi nodi, tenendo insieme il materiale sotto stress, ma non per molto tempo. Il Ghiaccio di solito è bianco o blu e in parte trasparente a causa sia degli atomi d'Aria che di quelli d'Acqua che contiene.

Gli atomi di Fumo

Il Fumo si forma quando l'Aria e il Fuoco si mescolano. l'Aria si avvolge intorno al Fuoco, tenendolo connesso, ma il Fuoco tende a spezzare i legami, cosicché il Fumo viene separato e fatto a pezzi molto facilmente. Dato che sia le parti d'Aria che quelle di Fuoco sono leggere, il Fumo è il meno pesante dei para-elementi, e forma nuvole che fluttuano facilmente. Gli atomi d'Aria tendono a schermare la gente da quelli di Fuoco, ma aree sensibili, come occhi e polmoni, possono ancora essere danneggiate dai taglienti atomi di Fuoco. Il Fumo è solitamente grigiastro poiché, anche se l'Aria in esso è trasparente, il Fuoco è usualmente colorato; ciò produce una sostanza torbida.

darkbar3.gif

Parte 4: Le proprietà della materia quasi-elementale

In cui vengono descritti gli effetti dello spin positivo e negativo sugli atomi elementali e le proprietà dei materiali risultanti.

Ci sono due regole generali che si applicano a tutti gli atomi quando questi presentano spin.

  • Primo, se un tipo di spin cambia un atomo in un modo, allora l'altro tipo di spin tenderà a cambiare l'atomo nel modo opposto. Per esempio, se un atomo tende ad aumentare le proprie dimensioni quando viene applicato spin positivo, allora esso tenderà a diminuire in grandezza quando si applicherà spin negativo.
  • In secondo luogo, gli atomi con spin positivo tendono ad emettere luce e ciò li rende gaiamente colorati, se non brillanti. Al contrario, gli atomi con spin negativo tendono ad assorbire la luce e ciò conferisce loro colori spenti quando non li rende neri.
Gli atomi di Splendore e gli atomi di Cenere

Quando lo spin positivo viene applicato agli atomi di Fuoco, essi iniziano a restringersi, ed i loro bordi si fanno ancora più affilati. Prima o poi, essi diventano atomi di Splendore. Dato che gli atomi di Splendore sono così piccoli, essi sono meno capaci di recidere i legami degli altri atomi. Tuttavia, un'esposizione prolungata a grandi quantità di atomi di Splendore spezza i legami atomici. Inoltre, gli atomi di Splendore sono molto più leggeri e si muovono molto più velocemente degli atomi di Fuoco.

Quando lo spin negativo viene applicato agli atomi di Fuoco, accade il contrario. Essi diventano più lenti, pesanti e grandi, ed i loro bordi si fanno meno pronunciati. Alla fine, essi diventano atomi di Cenere. Gli atomi di Cenere sono grigio spento, e solo molto difficilmente possono spezzare i legami atomici.

Gli atomi di Minerale e gli atomi di Polvere

Quando lo spin positivo viene conferito gli atomi di Terra, essi diventano più grandi, più limpidi, più pesanti e anche più spigolosi. Si trasformano così in atomi di Minerale. Anche se gli atomi di Minerale di solito non brillano, risultano molto luminosi nella luce esistente. Essi sono spesso abbastanza taglienti da recidere i legami atomici.

Quando viene applicato lo spin negativo, gli atomi di Terra diventano più piccoli, leggeri ed arrotondati; essi assumono un colore grigiastro e divengono atomi di Polvere.

Gli atomi di Vapore e gli atomi di Sale

Quando gli atomi d'Acqua acquisiscono uno spin positivo, diventano più piccoli, più leggeri e meno disposti a legare gli altri atomi, trasformandosi in atomi di Vapore. Il Vapore è anche più trasparente dell'Acqua, al punto da risultare difficilmente visibile.

Gli atomi d'Acqua con spin negativo diventano più grandi, pesanti e si legano maggiormente ad altri atomi, formando alla fine una massa piuttosto solida. Essi diventano atomi di Sale. Il Sale è meno trasparente dell'Acqua, colorato di bianco opaco.

Gli atomi di Fulmine e gli atomi di Vuoto

Gli atomi d'Aria dotati di spin positivo diventano più lunghi, più grandi e maggiormente propensi a toccare altri tipi di atomi. Essi si trasformano in atomi di Fulmine; questi atomi brillano al punto di illuminare l'area in cui si trovano, proprio come gli atomi di Splendore. I fulmini globulari sono formati da lunghi atomi d'Aria che sfrecciano brillando attraverso lo spazio.

Gli atomi d'Aria dotati di spin negativo divengono più piccoli, più corti e molto meno propensi a toccare altri tipi di atomi. Essi vengono chiamati "atomi di Vuoto". Gli atomi di Vuoto non sono semplicemente trasparenti ma completamente invisibili: essi assorbono bassi livelli di luce ed appaiono neri.

darkbar4.gif

Parte 5: Le proprietà della materia quasi-para-elementale

In cui viene descritto l'effetto dello spin positivo e negativo sui materiali para-elementali.

Gli atomi di Ossidiana e gli atomi di Pomice

Quando viene applicato spin positivo al Magma, una mistura di Terra e Fuoco, gli effetti combinati delle controparti positive dei due elementi appaiono ovvi: entrambe le forme di atomo diventano più taglienti, facendo dell'Ossidiana un materiale pericolosamente tagliente. Tuttavia, la Terra diventa più pesante e più grande, mentre il Fuoco diventa più leggero e più piccolo. La Terra vince il conflitto fra queste tendenze, rendendo l'Ossidiana una sostanza dura e pesante. Tuttavia, a causa del Fuoco che vi è contenuto, essa non è pesante quanto il Minerale. Dato che entrambi i materiali diventano maggiormente trasparenti man mano che acquisiscono spin positivo, l'Ossidiana è un materiale vagamente trasparente.

Quando al Magma viene aggiunto spin negativo, accade il contrario. Il materiale che si forma, la Pomice, è fatto da molte piccole particelle. Tuttavia, la Pomice è abrasiva. Ciò che avviene è che gli atomi di Terra, ora più piccoli, si attaccano alla superfici dei più grandi atomi di Fuoco, formando molecole affilate e taglienti che possono spezzare i legami atomici. La Pomice è leggera, dato che né il Fuoco né la Terra diventano veramente pesanti con l'aggiunta di spin negativo. La Pomice è opaca, perché sia la Terra che il Fuoco perdono trasparenza quando viene addotto spin negativo.

Gli atomi di Argilla e gli atomi di Limo

Quando la Melma, una combinazione di Acqua e Terra, guadagna energia positiva, diventa Argilla. A causa della Terra in essa contenuta — che si fa più voluminosa e dura — l'Argilla è un materiale rigido e risulta meno viscosa della Melma. Ciononostante, l'Acqua che l'Argilla contiene la mantiene piuttosto mutabile. Dato che gli atomi di Terra acquisiscono colore con lo spin positivo, l'Argilla è molto più colorata della Melma. Sebbene gli atomi d'Acqua dotati di spin positivo diventino leggeri e piccoli, li atomi di Terra divengono grandi e pesanti, così l'Argilla ha un netto incremento di peso rispetto alla Melma.

Quando la Melma acquista spin negativo, diventa Limo. Il Limo è leggermente più denso della Melma. Gli atomi d'Acqua contenuti nella Melma diventano più duri, grandi e pesanti con lo spin negativo, mentre gli atomi di Terra diventano più piccoli, leggeri e arrotondati. La Terra, tuttavia, perde poco meno di quanto l'Acqua guadagni, dunque il risultato netto è un materiale molto simile alla Melma, sebbene in esso siano contenute poche particelle in più.

Gli atomi di Cristallo e gli atomi di Gelo

La combinazione di Acqua ed Aria, il Ghiaccio, diventa Cristallo quando dotata di spin positivo. l'Aria positiva fornisce i suoi lunghi e forti atomi per tenere insieme una forte struttura, mentre l'Acqua positiva presta la sua trasparenza. A causa della tendenza degli atomi d'Aria positiva a tenere stretti gli altri atomi, il Cristallo risultante è forte e strutturato. Il materiale che si forma è tagliente e seghettato, molto simile al Minerale. Tuttavia, il Cristallo perde la varietà di colori caratteristica del Minerale, diventando invece bianco, trasparente o anche invisibile. Lo spin positivo sugli atomi di Aria fa comunque in modo che tutto il Cristallo risplenda per una certa estensione.

Quando al Ghiaccio viene applicato lo spin negativo, esso si trasforma in Gelo. I leggeri atomi d'Aria diventano ancora più piccoli, sostenendo nello spazio gli atomi d'Acqua ora pesanti e affilati: così si ha il Gelo. Esso è opaco, a causa del colore degli atomi di Sale. Tuttavia, gli atomi di Sale sono distribuiti uniformemente attraverso i piccoli atomi di Vuoto, creando un nugolo di atomi dai bordi affilati che vortica nello spazio.

Gli atomi di Scintille e gli atomi di Esalazioni

Il Fumo è il materiale risultante dall'unione di atomi di Aria e di Fuoco. Quando al Fumo viene applicato lo spin positivo, si hanno le Scintille. I lunghi e forti atomi di Fulmine tengono insieme i piccoli ed affilati atomi di Splendore. La luce emessa da questo materiale tende a concentrarsi sugli atomi di Splendore, formando quelli che sembrano piccoli globi di luce che sfrecciano nello spazio. Tuttavia, questi pezzetti di luce sono in realtà connessi da lunghi atomi di Fulmine. Gli atomi di Splendore sono spesso radunati in grandi grappoli dagli atomi d'Aria, ed in così grandi numeri le particelle di Splendore possono facilmente recidere i legami atomici.

Quando lo spin negativo viene applicato al Fumo, quest'ultimo si trasforma in Esalazioni. I piccoli e corti atomi di Vuoto portano ovunque i più grandi atomi di Cenere dando ai bordi di questi ultimi una possibilità di tagliare , per quanto essi siano molto più smussati dei normali atomi di Fuoco. Questo rende le Esalazioni un materiale molto corrosivo, in grado di consumare molte cose. Dato che gli atomi di Cenere sono opachi e quelli di Vuoto sono trasparenti, le Esalazioni sembrano essere una nuvola lievemente trasparente, di uno spento colore nero grigiastro.

darkbar3.gif

Parte 6: La formazione di materiale più complesso

In cui viene discusso come gli elementi fondamentali, i para-elementi, i quasi-elementi e i quasi-para-elementi formino i materiali e i processi più articolati, incluse la vita e la morte.

Un esempio di reazione complessa

Tutti i vari tipi di materia elementale si combinano in modi complessi per costituire il mondo in cui viviamo. Per esempio, la maggior parte dei materiali, in particolare quelli viventi o una volta tali, contiene tutti i quattro atomi elementali di base in misura differente. Ciò spiega molti fenomeni naturali. Per esempio, quando il legno brucia, alcuni degli atomi di Fuoco contenuti in esso vengono rilasciati, e molti di essi portano con sé spin positivo da altri atomi contenuti nel legno. È importante notare che in una reazione elementale, se un atomo guadagna spin a spese di un altro, esso può continuare a guadagnare spin di quel tipo, anche dopo che l'altro atomo non ne ha più da dare. A quel punto, l'atomo che ha trasmesso il suo spin inizia ad acquisire spin del senso opposto. Alcuni degli atomi di Fuoco guadagnano abbastanza energia positiva per sfuggire sotto forma di Splendore. Altri si combinano con l'Aria per formare del Fumo. Alcune di queste particelle guadagnano abbastanza spin positivo da diventare Scintille, mentre poche altre si trasformano in Esalazioni. La maggior parte dell'Aria sfugge invariata, senza aver acquisito spin positivo o negativo. La maggior parte degli atomi d'Acqua nel legno guadagna spin positivo, trasformandosi in Vapore. Nel frattempo, gli atomi di Terra e alcuni degli atomi di Fuoco presenti nel legno perdono spin positivo per conferirlo ad altri atomi, diventando particelle di Polvere e Cenere. Questa reazione continua, spostandosi in basso attraverso il legno: gli atomi di Fuoco che hanno acquisito spin negativo riguadagnano spin da quelli sotto di loro, fuggendo, e gli atomi di Terra semplicemente si depositano in basso alla base del mucchio. Alla fine, non ci sono abbastanza atomi con spin positivo sufficiente per alimentare la fuga degli atomi di Fuoco, ed il fuoco si spegne.

La vita

La vita è una delle più complesse reazioni elementali del multiverso. Tutti e dodici i principali tipi di atomi sono in costante reazione ed adeguamento reciproco. Nei normali esseri viventi, le reazioni generalmente necessitano di spin positivo per essere eseguite, e tendono a produrre atomi con uno spin negativo, che gli esseri viventi devono eliminare. Per ricevere una fonte costante di energia positiva, gli atomi devono essere acquisiti dall'ambiente. Le piante fanno questo assorbendo gli atomi di Splendore e usando la potente energia positiva immagazzinata in essi per alimentare i loro sistemi. Gli animali mangiano le piante per rifornire le scorte di energia positiva nei loro tessuti, e così via lungo la catena alimentare. Gli esseri viventi devono anche consumare atomi per ricostruire i loro tessuti.

Ciascun tipo di atomo svolge un ruolo fondamentale nei sistemi viventi. La Terra ne stabilizza e organizza la struttura, l'Acqua lubrifica, l'Aria muove gli atomi circostanti ed il Fuoco spezza i legami non necessari. Anche tutti gli atomi minori hanno il loro proprio ruolo nella vita. Sebbene la maggior parte degli esseri del Primo Piano Materiale e dei Piani Esterni sia costituita da una quantità pressappoco uguale di atomi di ciascun tipo, gli esseri provenienti dai vari Piani Interni hanno strutture corporee composte principalmente dell'atomo o degli atomi più comuni sul loro piano di residenza. Spesso questo vuol dire che gli esseri elementali sono meno complessi.

La morte e l'immortalità

Anche se la vita alimenta se stessa, non tutti gli esseri sono in grado di rifornirsi incessantemente. Molti esseri lentamente "si esauriscono", consumando un po' più energia positiva di quanta essi acquisiscano durante ogni reazione. Alla fine, la creatura non avrà abbastanza energia positiva per mantenere attive le complesse reazioni elementali, ed esse inizieranno a collassare, crollando e sgretolandosi. Questa è chiamata "morte". Alcune creature possono posporre ciò più di altre e certi esseri, a causa delle loro reazioni estremamente efficienti, di fatto non si esauriscono mai — ognuna delle reazioni del loro corpo produce tanta energia positiva quanta ne consuma.

La resurrezione e la non-morte

A volte, dopo che una creatura è morta, la magia rovescerà il processo, usando l'energia negativa per alimentare le reazioni elementali opposte a quelle che si verificano in vita. Ciò causa uno dei seguenti due effetti.

Se l'energia è ben cronometrata ed è sufficiente, le reazioni elementali possono essere interamente rovesciate, riportando un morto nuovamente alla vita. Ciò, tuttavia, di solito funziona soltanto se le reazioni erano state indotte a fermarsi prematuramente, a causa di un'interferenza con il normale funzionamento del corpo. Questo generalmente non può invece avvenire se l'energia positiva semplicemente termina. Questo è il modo in cui un sacerdote è in grado di riportare indietro un corpo dalla morte, anche se è necessario il potere di un dio per restituire l'anima a quel corpo.

darksmall4.gif

L'altra cosa che può accadere quando le reazioni negative rimpiazzano quelle positive, è la trasformazione del corpo nell'opposto di un essere vivente — un essere non-morto. Notate che gli zombi e gli scheletri non ricadono in questa categoria. Queste creature sono semplicemente cadaveri animati, dotati di incantesimi in grado di rallentare o fermare le reazioni elementali che causano la decomposizione. Solo i non-morti dotati di libero arbitrio sono veramente il contrario dei viventi. In alcuni non-morti, solo le funzioni più basilari sono rovesciate in modo da usare energia negativa, abbastanza perché siano mantenute la mobilità e l'intelletto. Le altre reazioni sono lasciate a se stesse, e ciò causa il caratteristico aspetto putrefatto di molti non-morti — a queste reazioni è stato permesso di procedere. In altri non-morti, quasi tutte le reazioni sono state rovesciate, rendendoli creature quasi vive. Nel vampiro, il non-morto che sembra più simile ad un essere vivente, il rovesciamento è arrivato più lontano.

Molte delle reazioni elementali del vampiro sono positive, come accade durante la vita. Per questo, esso ha bisogno di una fonte disponibile di energia positiva per mantenere funzionali tali reazioni. (Notate che questi commenti si applicano solo ai non-morti corporei — quelli senza corpo sono in realtà spiriti ai quali è stata data una limitata abilità di prendere forma solida). È la presenza delle reazioni di energia negativa che causa il "risucchio di energia" tanto pericoloso per gli esseri viventi. Le reazioni elementali di questi ultimi non sono pensate per fare i conti con grandi quantità di energia negativa in una sola volta: l'energia negativa in eccesso fa collassare le normali reazioni degli esseri viventi, colpendo in modo particolarmente duro l'area caratterizzata dalle reazioni più complesse, la mente. Per questo, il tocco di molti non-morti causa perdita di memoria e danni al cervello.

In realtà, i non-morti hanno in loro più grandi quantità di energia negativa rispetto a quella positiva posseduta dagli esseri viventi. Ciò per due ragioni.

  • Primo, la maggior parte dei non-morti è caratterizzata da reazioni di tipo perpetuo — è così, esse possono continuare praticamente per sempre. In verità, molti dei non-morti capaci di risucchiare energia, possiedono in realtà una "reazione che aumenta": le loro reazioni elementali producono sempre più energia negativa nel tempo, rendendo più potenti molti non-morti man mano che questi invecchiano.
  • Secondo, dato che l'energia negativa normalmente è più difficile da trovare rispetto a quella positiva, la magia che anima molti non-morti fornisce loro un collegamento diretto con il Piano dell'Energia Negativa. Per questo, i non-morti dotati della capacità risucchiante incorporano in sé più energia negativa di quanta i vivi ne abbiano di positiva, ed è proprio questo a permettere loro di drenare energia.

— Il Saggio di Ogni Cosa —

darkbar2.gif

Copyright 1999 by Kelly Pedersen e Leroy Van Camp III
Traduzione 2018 by Cromatico

.


.

Integrazioni e citazioni: La teoria atomistica della magia - Vzerii til Corrinea

La teoria atomistica esposta dal Saggio di Ogni Cosa ha avuto una significativa risonanza fra tagliacci e vegliardi. Essa è stata presa in considerazione in particolare dal misterioso Vzerii til Corrinea, che ha esteso l'interpretazione atomistica all'ambito della magia [2].

.



Bibliografia
1. Tradotto dalla pagina The Atomic Theory of the Elemental Planes su mimir.net - vedi la pagina
2. Tratto dalla pagina The Atomic Theory of Magic su mimir.planewalker.com - vedi la pagina

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License