La geometria planare ed il Piano Ordiale - BlackDaggr

La geometria planare ed il Piano Ordiale - BlackDaggr

.

Saluti, colleghi raminghi dei piani. Io sono qui per presentare le mie conclusioni sulla natura del multiverso, e forse gettare qualche luce sui molti misteri dei piani. Parlerò di geometrie planari e dei misteri del Piano Ordiale.

Molti di voi hanno familiarità con la Teoria Extra Dimensionale di Synjyn l'Esiliato. La sua tesi è che il multiverso che noi conosciamo sia composto da nove dimensioni geometriche, tre per lo Spazio, tre per il Tempo e tre per la Forma. Tuttavia, noi conosciamo anche le teorie sul Piano Ordiale, l'ipotetico terzo Piano di Transizione che teoricamente connette i Piani Interni e i Piani Esterni. Si tratta di un argomento discusso con eloquenza da Magnum Opus. Entrambe queste teorie sono state registrate dalla rete dei mimir. Sfortunatamente, però, le teorie non si armonizzano completamente.

Mastro Synjyn è nel giusto quando sostiene che il multiverso possieda nove dimensioni. Tuttavia, le dimensioni che egli descrive non sono del tutto corrette. Le tre dimensioni dello spazio sono esatte ed ovvie. Ciononostante, Mastro Synjyn commette tre importanti sbagli — la Regola dei Tre ricorre anche con gli errori.

Il primo sbaglio che egli commette è l'equiparazione fra l'asse Bene/Male dei Piani Esterni e l'asse Positivo/Negativo dei Piani Interni. Essi sono chiaramente distinti. Se fossero lo stesso, il Male tenderebbe sempre verso la distruzione. È evidente che questo non accade, come ogni baatezu può testimoniare.

Il secondo sbaglio è considerare la Sequenza come una dimensione. Non lo è — si tratta invece di un continuum di natura diversa. Il tempo non è spaziale bensì esiste piuttosto fianco dello spazio — che quello spazio possieda tre dimensioni, sei o nove. Questo è un errore comune, incoraggiato dai cronomanti.

Il terzo sbaglio è ciò che Mastro Synjyn chiama l'asse dell'essenza, che egli afferma fluisca dai Piani Interni attraverso il Primo Materiale e verso i Piani Esterni. Su questo, egli ha parzialmente ragione. C'è una terza dimensione verso i Piani Esterni. Io preferisco chiamarla Credenza. Gli strati più profondi dell'Abisso e gli strati di Monte Celestia ricadono tutti lungo l'asse della Credenza crescente. L'asse della Credenza, tuttavia, non continua attraverso il Primario.

A cosa siamo arrivati, dunque? Tre dimensioni di Spazio nel Piano Materiale — queste sono le dimensioni che ogni primino conosce. Nei Piani Interni sappiamo dell'asse dell'Umidità (in mancanza di un termine migliore) che corre dal Fuoco all'Acqua, dell'asse della Stabilità, che corre dalla Terra all'Aria, e dell'asse dell'Energia, che corre dal Positivo al Negativo. Nei Piani Esterni abbiamo l'asse della Moralità, che corre dal Bene al Male, l'asse della Probabilità, che che corre dalla Legge al Caos, e l'asse della Credenza, che corre dal Piano Astrale al primo strato di ciascun piano per giungere infine agli strati più profondi.

Tre gruppi di tre dimensioni, tutti distinti. Ora, quando qualcuno viaggia dal Primario ai Piani Interni attraverso il Piano Etereo, i suoi assi X-Y-Z vengono convertiti negli assi U-S-E dei Piani Interni. Il modo esatto in cui avvenga questa trasformazione è un mistero, ma ciò significa che il Piano Etereo è uno spazio a sei dimensioni. Sospetto che le dimensioni ruotino l'una nell'altra ma nessuna creatura che io conosca può percepire ciò mentre avviene. Analogamente, se un viaggiatore si sposta dal Primario ai Piani Esterni usando l'Astrale, i suoi assi X-Y-Z vengono convertiti negli assi M-P-C. Di nuovo, il Piano Astrale è uno spazio esadimensionale. Il fatto che esso sia diverso dall'Etereo è dovuto probabilmente alle diverse dimensioni coinvolte.

È importante notare che nel Piano Etereo gli assi M-P-C non esistono. Similmente, gli assi U-S-E non esistono nel Piano Astrale. Questo fatto è di nuovo qualcosa che la maggior parte delle creature non percepisce. Ora veniamo al Piano Ordiale. Con questo modello, possiamo assumere che il Piano Ordiale converta gli assi U-S-E negli assi M-P-C. Ma qui c'è la vera stranezza — gli assi X-Y-Z con cui i primini hanno familiarità non esistono assolutamente nel Piano Ordiale. È forse per questo che i primevi non possono percepire né tanto meno localizzare il Piano Ordiale.

C'è tuttavia un modo semplice per dimostrare che il Piano Ordiale deve esistere. Quanti di voi hanno sentito delle Chiavi Magiche? Qualcuno di voi ha visto o utilizzato una chiave magica sui Piani Esterni per convocare una creatura dai Piani Elementali? Come pensate che la creatura faccia ad andare dal Piano Interno a quello Esterno? Certamente non passa per il Primario. Di conseguenza, deve usare il Piano Ordiale per il viaggio. Chiavi Magiche di questo genere potrebbero essere il migliore punto di partenza per comprendere il Piano Ordiale.

Se esaminiamo altre connessioni simili, possiamo trovare altri indizi. Si batte che gli gnomi del fuoco provengano da aree di Bytopia che sono vicine al Piano Elementale del Fuoco. Questi due piani non possono collegarsi normalmente; l'Ordiale è probabilmente implicato anche in questo caso.

Che tipo di esseri abita il Piano Ordiale? Sicuramente creature che sono comuni sia nel Piano Etereo che in quello Astrale — come per esempio i Dhour — abitano probabilmente anche l'Ordiale. Anche i Chososion potrebbero abitare questo piano. Lo stesso vale per altri esseri — è possibile pensare ad una creatura che esiste, ma non si trova in nessuno dei piani che conosciamo? Ricordate Geryon? Esatto — le Vestigia abitano il Piano Ordiale. Analogamente, il mondo di Mystara ha leggende che fanno riferimento agli Antichi, che sono più potenti degli immortali di quella Sfera e si sono barricati in una dimensione detta "Vortice". Questa dimensione potrebbe essere il Piano Ordiale.

.


Copyright 2008 by BlackDaggr
Traduzione 2017 by Cromatico


Bibliografia
1. Tradotto dalla pagina Planar Geometry and the Ordial Plane su "mimir.planewalker.com" - vedi la pagina
2. Tratto dalla pagina "Mapping the Infinite: Extra Dimensional Theory" su "Mimir.net" - vedi la pagina
3. Tratto dalla pagina "Mapping the Infinite: The Ordial Plane" su "Mimir.net" - vedi la pagina

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License