Gnomi (Gnomes)

Gnomi (Gnomes)

Gnomo druido

Sebbene gli gnomi siano tanto legati alla forza della pietra e della terra quanto i loro cugini nani, la loro natura allegra e impertinente porta molte persone a sottovalutarli. Gli gnomi sono molto più profondi della loro statura o di ciò che le loro parvenze potrebbero far sospettare. Anche se amano l'arte, sia magica che comune, questo non è che un aspetto di una società complessa e conflittuale. La loro natura inventiva, la passione per le novità e l'attenzione maniacale per l'espressione artistica sono soltanto la punta dell'iceberg di un popolo affascinante e molto complesso.

Un giorno qualunque

Descrizione fisica

Gli gnomi sono persone di bassa statura e di magra costituzione con ossa sottili e resistenti. Tipicamente sono alti tra i 90 e i 105 centimetri e pesano tra i 20 e i 25 kg. Sia le gnome che gli gnomi sono imberbi e quando si trovano nei territori umani vengono spesso scambiatí per bambini umani. Sono creature robuste, anche se non tanto forti quanto i nani a causa della loro corporatura minuta. [1]

Gli gnomi hanno una carnagione scura, che varia dal marrone chiaro aì colore oliva scuro. Solitamente hanno capelli biondi, castani chiari, canuti o argentei. I loro occhi sono in generale di colore azzurro, anche se le sfumature e l'intensità possono essere molto diverse. Molti gnomi inoltre utilizzano incantesimi illusori per cambiare completamente la loro colorazione. [1]

Gli gnomi di Golarion

In alcuni mondi materiali come quello di Golarion, inoltre, le tonalità naturali del corpo di uno gnomo comprendono davvero un arcobaleno di colorazioni. Qui, i loro capelli tendono verso i colori accesi come l'arancione vivace delle foglie in autunno, il verde brillante delle foreste in primavera, o il rosso o il viola profondo dei fiori di campo in piena fioritura. Allo stesso modo, la loro carnagione varia dal marrone terroso al rosa floreale, e gli gnomi con pelle nera, blu pastello o persino verde non sono sconosciuti. La colorazione degli gnomi dipende ben poco dall'ereditarietà, con i colori dei genitori e degli altri parenti di uno gnomo che non hanno alcuna evidente rilevanza sul suo aspetto. [11]

Gli gnomi hanno — in questi casi — lineamenti altamente mutabili, e le loro proporzioni spesso non corrispondono alla norma delle altre razze umanoidi. Molti hanno bocche e occhi più grandi del normale, un effetto che può essere sia inquietante che splendido, a seconda dell'individuo. Altri potrebbero avere caratteristiche facciali estremamente piccole distribuite su un volto altrimenti anonimo, o presentare un miscuglio di occhi sorprendentemente grandi con un bocca minuscola e contratta e un vivace bottone per naso. Gli gnomi raramente ostentano orgoglio o mostrano imbarazzo per le loro peculiarità fisiche, ma i membri di altre razze spesso si fossilizzano sulla caratteristica più evidente di uno gnomo e tentano di usarla come bersaglio ricorrente di insulti o espressioni affettuose. [11]

Abbigliamento gnomesco e cura di sé

Società, cultura e convinzioni

Linguaggio degli gnomi

Psicologia degli gnomi

Divinità e religione degli gnomi

Società degli gnomi

Vita degli gnomi

Storia e folklore degli gnomi

Gli gnomi e le altre razze

Gli gnomi e i piani

Gnomo viaggiatore - by Wei Wang

Provenienza

Gli gnomi primevi sono originari di comunità sedentarie sparse per i mondi del Piano Materiale. In alcuni mondi hanno anche delle vere e proprie nazioni indipendenti, come le Isole Lantan del mondo di Toril o il regno di Zilargo in quello di Eberron.

Gli gnomi planari sono originari di Arborea e Bytopia, ma quelli più interessati alle invenzioni vengono spesso da Mechanus. Esistono isolate comunità di gnomi nascoste nelle profondità del Piano della Terra.

Che siano planari o primevi, gli gnomi si danno all'avventura per soddisfare la propria innata curiosità.

Fazione tipica

Quegli gnomi più portati per l’ingegneria o l’alchimia si uniscono alla Confraternita dell’Ordine, quelli che invece si sono specializzati nell’arte bardica o nella magia illusoria sono attirati dalla Società delle Sensazioni. Data la versatilità di questa razza, tuttavia, si possono trovare gnomi praticamente in ogni Fazione.

Città ed economia degli gnomi

Etnie e sottorazze gnomesche

Etnie degli gnomi

Gnomi dei ghiacci o gnomi artici (Ice gnomes or artic gnomes)

Gnomi dell'aria (Air gnomes)

Gnomi della cresta dell'onda (Wavecrest gnomes)

Gnomi della giungla (Jungle gnomes)

Gnomi delle sabbie o gnomi del deserto (Sand gnomes or desert gnomes)

Gnomi di città (City gnomes)

Gnomi di Faerûn (Faerûnian gnomes)

Gnomi di Ravenloft (Ravenloft gnomes)

Gnomi inventori o Gnomi di Krynn (Inventor gnome or Krynnish gnomes)

Gnomi orientali (Oriental gnomes)

Sottorazze degli gnomi

NOTA

Le informazioni esposte fin qui sono proprie della varietà gnomesca più comune, quella degli gnomi delle rocce (rock gnomes). Di seguito sono presentate le altre sottorazze esistenti. [2]

Gnomi acquatici (Water gnomes)

Gnomi cacciatori della pietra (Stonehunter Gnomes)

Gnomi del fuoco (Fire gnomes)

Gnomi del sussurro (Whisper gnomes)

Gnomi delle foreste (Forest gnomes)

Imago o gnomi del caos (Chaos gnomes)

Spriggan

Gli spriggan vennero creati nel mondo primevo di Abeir-Toril nel -3649 DR (calendario locale). In questo anno, gli gnomi delle rocce che dimoravano nelle colline vicine al potente impero di Netheril vennero schiavizzati da quest'ultimo. Gli schiavisti netheresi, ispirati dal dio Urdlen, distorsero gli gnomi che avevano catturato con la propria magia: la pelle degli gnomi venne resa gialla e verrucosa, i loro capelli rossi, le loro braccia lunghe e allampanate. Inoltre, venne loro donato il potere di crescere fino alle dimensioni di un gigante. [16]

Svirfneblin o gnomi delle profondità (Deep gnomes)

Creature correlate agli gnomi

Korred

Creare personaggi gnomi

Schede e Punteggi


Bibliografia
1. J. Decker, M. Lyons, D. Noonan Dungeons & Dragons 3.5 – Razze di Pietra, Wizards of the Coast & Hasbro, 2004-08
2. M. Cook, J. Tweet, S. Williams, Dungeons & Dragons 3.5 – Manuale dei Mostri, Wizards of the Coast & Hasbro, 2000
3. B. R. Cordell e G. F. M. Kestrel, Dungeons & Dragons 3.5 - Atlante Planare, Guida del Giocatore ai Piani, Wizards of the Coast e 25 edition, 2007
4. J. Wyatt, Oriental Adventures, Wizards of the Coast & Hasbro, 2001
5. W. Baur, J. Jacobs, e G. Strayton, Dungeons & Dragons 3.5 – Frostburn, Wizards of the Coast & Hasbro, Settembre 2004
6. B. R. Cordell, J. C. Wilkes, J.D. Wiker, Dungeons & Dragons 3.5 – Sandstorm, Wizards of the Coast & Hasbro, 2005
7. J. Bulmahn, Pathfinder Roleplaying Game - Bestiario, Paizo Publishing, 2009
8. E. L. Boyd, E. Mona, Fedi e Pantheon, Wizards of the Coast & Hasbro 25 Edition, 2005, ISBN 88-8288-086-9
9. C. McComb, On Hallowed Ground, TSR, 1996-09 (cod. 2623)
10. Tratto dalla pagina Gnomo su www.sigilonline.altervista.org - vedi la pagina
11. Tratto dalla pagina Gnomo su golarion.altervista.org - vedi la pagina
12. Contributi di approfondimento e raccordo da parte dello staff di Planescape.it
13. O. K. C. Stephens, R. Thompson, Dragon Magic, Wizards of the Coast & Hasbro, Settembre 2006; Cfr. anche la pagina Stonehunter Gnome su deepingdale.wikia.com - vedi la pagina
14. Tratto dalla pagina Forest gnome su forgottenrealms.wikia.com - vedi la pagina
15. Tratto dalla pagina Deep gnome su forgottenrealms.wikia.com - vedi la pagina
16. Tratto dalla pagina Spriggan su forgottenrealms.wikia.com - vedi la pagina
17. Tratto dalla pagina Korred su forgottenrealms.wikia.com - vedi la pagina
18. E. Greenwood, K. Reynolds, S. Williams, R. Heinsoo Forgotten Realms Ambientazione. Wizards of the Coast & Twenty Five Edition, 2001 ISBN 88-8288-038-9
19. B. R. Cordell, G. F. M. Kestrel, J. Quick, Sottosuolo di Faerûn, Wizards of the Coast & Hasbro, 2003
20. E. L. Boyd, M. Forbeck, J. Jacobs, Razze di Faerûn, Wizards of the Coast & Twenty Five Edition, 2003
21. R. Baker, J. D. Carriker Jr., J. C. Wilkes, Stormwrack, Wizards of the Coast, Agosto 2005
22. A. Collins, J. Decker, D. Noonan, R. Redman, Arcani Rivelati, Wizards of the Coast & Twenty Five Edition, Gennaio 2006
23. A. Marmell, C. A. Suleiman, Cityscape, Wizards of the Coast, Novembre 2006
24. M. Weis, D. Perrin, J. Chambers, C. Coyle, Dragonlance Ambientazione, Wizards of the Coast, 2003
25. Tratto dalla pagina Gnome, Tinker su Spelljammer - Beyond the Moons (spelljammer.org) - vedi la pagina
26. Tratto dalla pagina Gnome su GreyWiki (wiki.greyparticle.com) - vedi la pagina

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License