Grande Ignoto (the Great Unknown)

Grande Ignoto (the Great Unknown)

Una fede senza templi e rituali? Certo, babbo stordito. A cosa servono queste cose a un vero Dio?1

La fazione degli Athar è convinta che tutte le Potenze siano ingannatrici e false, e che vivano come parassiti della fede dei mortali. Molti Athar sono convinti che non esista nessun vero dio, ma alcuni credono che esista un'entità che sorveglia il multiverso dall'esterno e che è, essa sola, degna di adorazione. Gli appartenenti a questa filosofia chiamano questo Dio il Grande Ignoto, poiché essendo esterno al multiverso Egli è inconoscibile. Alcuni di loro hanno una fede così salda nel Grande Ignoto da riuscire a compiere miracoli simili a quelli eseguiti dai sacerdoti delle potenze. A volte anche i Godsmen credono nel Grande Ignoto.


Bibliografia
1. Dori J. Hein, Tim Beach e J.M. Salsbury, Advanced Dungeons & Dragons 2nd ed. Planescape – The Factol’s Manifesto, TSR, 1995-06 (cod. 2611)
2. Monte Cook, Advanced Dungeons & Dragons 2nd ed. Planescape – The Planewalker’s Handbook, TSR, 1996-08 (cod. 2620)

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License