Inevitabile (Inevitable)

Inevitabile (Inevitable)


[Legali Neutrali]

Inevitabili: Zelekhut, Kolyarut e Marut - by Wayne Reynolds

Gli inevitabili sono macchine viventi provenienti dal piano dell'ordine assoluto, Mechanus. Essi esistono per vigilare sulla legge e sull'ordine nell'intero Multiverso; all'occorrenza, cercano e distruggono gli agenti del caos ovunque sia possibile. Gli inevitabili svolgono il loro compito con implacabile efficienza e dedizione ma non si tratta di automi senza intelligenza: spesso, nel corso delle loro missioni, essi sviluppano dalla loro programmazione iniziale una propria personalità.

Storia

Origini

Le origini degli inevitabili sono dibattute: fonti recenti affermano che essi furono riginariamente inventati e forgiati nei Piani Esterni dagli assiomiti; le prime leggende, invece - diffuse soprattutto sul Primario - parlavano solo dei Marut, e li dipingevano come implacabili servitori divini, originariamente creati dalla divinità Rudra.

Scopi e missioni

Durante il culmine della prima guerra fra legge e caos, mentre i Piani Esterni si stavano ancora formando dal caos grezzo della realtà originaria, gli inevitabili vennero costruiti dagli assiomiti come un esercito risoluto – soldati abbastanza potenti e devoti da marciare attraverso le sconcertanti orde di protean che cercavano di disfare la realtà e di far tornare tutto al caos originario che essi amavano tanto. Anche se questa guerra si è da lungo tempo raffreddata per lasciar posto a semplice rancore, e la realtà dei Piani Esterni ora non è così facilmente minacciata dall’influenza entropica dei protean e del loro piano nativo, la difesa di Mechanus rimane il primo obiettivo degli inevitabili. Nonostante il successivo adattamento dei protean e l’intenso studio volto a renderli più resistenti agli attacchi degli inevitabili, questi soldati artificiali rimangono straordinariamente efficaci.
Oggi, molti inevitabili – quasi tutti quelli che possono essere incontrati sul Piano Materiale – perseguono un nuovo aspetto della loro missione originaria: rintracciare coloro che si fanno palesemente beffe delle forze della legge e redimerli o, più spesso, eliminare la minaccia che essi costituiscono per la natura ordinata del multiverso. Incontrati sul lato del caos dai manipolativi protean imentesh, i nuovi inevitabili si destarono per trovarsi bloccati in una guerra per procura, sapendo che la perdita del Piano Materiale a favore del caos avrebbe messo i loro padroni in una posizione pericolosa.

Consuetudini

Su Mechanus

Asessuati, incorruttibili e per nulla tentati dal potere o dall’avanzamento personale, gli inevitabili sono abili e valorose truppe d’assalto al servizio della legge. Anche se interagiscono regolarmente con la razza che li ha creati sul loro piano natale, essi non hanno una società vera e propria: l'unico accenno in questo senso è costituito da enormi fabbriche di cui, da tempo, si è scoperta l'esistenza: in questi edifici in continua espansione, gli inevitabili costruiscono, programmano e ri-programmano i loro simili. Altre fonti rimarcano invece la connessione fra questi costrutti e i loro creatori, sostenendo che ogni inevitabile sia portato all’intelligenza nelle forge degli assiomiti, già programmato con i dettagli della sua prima missione.

Sugli altri Piani

Gli inevitabili vengono incontrati quasi sempre singolarmente sugli altri piani, ognuno più che capace di perseguire la propria missione. Queste crociate individuali oscillano dal far rispettare contratti e leggi importanti o di alto profilo a correggere con la forza quei mortali che cercano di truffare la morte. Gli inevitabili affrontano i casi di colpevolezza in accordo con la trasgressione: a volte ciò significa un semplice geas o un marchio di giustizia (mark of justice) per assicurarsi che l’obiettivo lavori per correggere i propri errori o non si allontani mai più dal sentiero della legge, ma abbastanza spesso un reato degno dell’attenzione di un inevitabile è abbastanza grave che solo l’immediata esecuzione sarà sufficiente. Tali decisioni non sono sempre popolari – il gentile chierico che trascende la mortalità e il libero combattente che si oppone al malvagio-ma-legittimo re sono altrettanto colpevoli che necromanti saccheggiatori di tombe e adoratori di demoni – ma gli inevitabili sono sempre giusti, e pochi si mettono sulla via del loro giudizio. Quegli inevitabili che hanno completato una certa missione spesso vagano attraverso qualunque società in cui si trovino, cercando altri trasgressori della legge meritevoli del loro intervento. Anime coraggiose con una causa degna sono sempre benvenute nel rivolgersi ad un inevitabile e nell’esporre il loro caso, ma dovrebbero essere sempre caute nell’appellarsi all’aiuto di tali esseri, potenti e risoluti – un inevitabile, infatti, potrebbe non vedere la situazione allo stesso modo di chi ha chiesto il suo aiuto; anche se tutti gli inevitabili fanno del loro meglio per preservare vite innocenti, essi non esitano a sacrificare alcuni alleati o innocenti nello sforzo volto ad abbattere un avversario più grande. Sebbene sappiano che tutti gli esseri al di fuori dei Piani della Legge nascondono caos nei loro cuori, gli inevitabili comprendono anche che tali creature conflittuali potrebbero essere forze tanto per la legge quanto per il caos, e perciò non fanno caso a tutti ma solo alle infrazioni più palesi.

Aspetto fisico e sottotipi

Fisicamente, gli inevitabili spesso hanno forme o aspetti umanoidi, ma i loro corpi - composti di roccia, adamantio, e anche da materiali più preziosi - appaiono come una via di mezzo fra costrutti meccanici e statue raffinate del più grande stile classico.

Questi costrutti sono divisi in varie tipologie, la cui forma specifica varia a seconda dei compiti che devono svolgere; ogni tipologia di inevitabili è preposta a far rispettare una legge universale ben specifica.

Arbiter

Esploratori e diplomatici, spesso assegnati a maghi come famigli nella speranza di dirigere tali individui verso la causa della legge.

Kolyarut

Ammantati e furtivi umanoidi guerrieri che seguono e puniscono coloro che rompono i contratti.

Lhaksharut

Autoarticolati che cercano brecce e connessioni permanenti fra i piani e invasioni da una dimensione all’altra.

Marut

Torreggianti esseri di pietra, metallo e tempesta che portano una giusta fine a quei mortali che provano a truffare la morte in tentativi di vivere per sempre.

Zelekhut

Costrutti alati simili a centauri che rintracciano coloro che sfuggono alle giuste e legali punizioni, facendoli tornare dai loro legittimi giudici o mettendo in pratica essi stessi la sentenza.

Anhydrut

Quarut

Varakhut

Inevitabili originari (primal inevitables)

Anche se i lhaksharut sono generalmente ritenuti la più potente casta di inevitabili, ne esistono altri provvisti di abilità e forza ancora maggiori – essi sono conosciuti come inevitabili originari. Questi golia erano fra le prime armi da guerra forgiate dagli assiomiti per combattere la minaccia protean – i metodi per crearne altri sono stati da lungo tempo perduti dagli assiomiti e quei pochi inevitabili originari che rimangono in vita al giorno d’oggi sono diventati leggendari. Nessuno di loro è mai stato incontrato nell’arco di tempo che i viventi odierni sono in grado di ricordare; la possibilità della comparsa di un originario, tuttavia, è abbastanza per far pensare due volte i protean quando fra loro emerge l’idea di invadere il piano nativo degli inevitabili.

Vedi anche: Assiomiti

Altre creature legate alla Legge:


Bibliografia
1. Jeff Grubb, Advanced Dungeons & Dragons - Manual Of The Planes, TSR, 1987-06, (cod. 2022)
2. J. P. LaFountain, T. B. Brown, Dungeons & Dragons 2ed – Monstrous Compendium Appendix, Outer Planes, TSR, Wizards of the Coast, & Hasbro, 1991-01 (cod. MC08)
3. David Cook, Advanced Dungeons & Dragons 2nd ed. - Planescape Campaign Setting, Monstrous Supplement, TSR, 1994-04, (cod. 2600)
4. Skip Williams, Dungeons & Dragons 3.5 – Manuale dei Mostri, Wizards of the Coast, 25 Edition & Hasbro, 2003
5. Cagle, Decker, Jacobs, Mona, Sernett, Thomasson, Wyatt, Dungeons & Dragons 3 – Abissi e Inferi, Wizards of the Coast, 25 Edition & Hasbro, 2003
6. David Noonan, The Ecology of the Inevitable in Dragon Magazine #341, TSR, 2006-03
7. J. Bulmahn, W. Baur Pathfinder Roleplaying Game - Bestiary 2, Paizo Publishing, 2010

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License