Izanagi

Izanagi

Scheda: Izanagi


- Titolo: -
- Epiteti: Colui che Invita
- Livello di Potenza: ?
- Simbolo: Arcobaleno
- Piano di residenza: Arcadia, Abellio, Bocciolo di Ciliegio
- Genere: Maschio
- Allineamento: Legale Neutrale
- Area di influenza: -
- Adoratori: -
- Allineamento dei chierici: N, LM, LB, LN
- Domini: Arcadia, Creazione, Distruzione, Equilibrio, Legge, Rinnovamento
- Pantheon: Giapponese
- Divinità alleate: -
- Divinità nemiche: -
- Arma preferita: -


Pur essendo i creatori del mondo, Izanagi e Izanami non sono i primi dei del pantheon, né gli ultimi. Tuttavia, secondo la leggenda, furono i primi a far emergere la terra dal mare e i primi a dar forma alla vita mortale. Vedi, quando Izanami morì, dando vita al dio del fuoco, Izanagi la inseguì fino alla terra dei morti. Lì, tuttavia, Izanami si infuriò quando il marito vide la nuova forma malata e spettrale che aveva assunto, e giurò che avrebbe distrutto tutti gli umani creati dal compagno. Izanagi allora giurò che avrebbe creato più di quanto lei avrebbe mai potuto distruggere. Fu così che inventarono il ciclo della vita e della morte.

Ora questi due poteri si sono riconciliati e vivono assieme nel Bocciolo di Ciliegio, un reame arcadiano di primavera costante. I loro figli di tanto in tanto fanno loro visita in segno di rispetto, ma per la maggior parte del tempo i due poteri sono lasciati ai rispettivi affari. Si dice che, quando lavorano assieme, i due poteri possano creare qualunque cosa nel multiverso.


Bibliografia

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License