Kyton Interlocutore (Interlocutor Kyton)

Kyton Interlocutore (Interlocutor Kyton)


Al centro di questa mostruosità dai molti arti, dotati di artigli e lame, si dibatte una massa di vene, organi e carni contorte.

Kyton Interlocutore - by Liarath

Ruolo

Tra i kyton, gli interlocutori sono gli autoproclamati scultori-chirurghi, che considerano le loro pratiche più come un'arte che come un procedimento medico. Ogni vittima è un'opportunità per studiare l'arte del dolore e delle sensazioni attraverso occhi sbarrati dall'orrore. La loro capacità di curare il danno che infliggono, persino al punto di riuscire a riportare in vita un soggetto appena spirato, è forse ancor più temuta della loro bramosia nell'incidere le carni. Per la vittima di un interlocutore, la morte è una clemenza che raramente viene offerta.

Descrizione e caratteristiche

La maestria sulla carne degli interlocutori è più che mai evidente sui loro corpi, in quanto la loro apoteosi da mortale a kyton implica l'abbandono delle parti non essenziali, fino a ridursi a un mero fascio di nervi, vene ed organi vari. Questi vengono dunque inseriti in involucri di metallo semivivente, plasmato dalla materia delle ombre, raccolta in strane località del Piano delle Ombre, facendo guadagnare al kyton un corpo terrificante. Talvolta un kyton conserva un braccio o un altro arto "avanzato", nella stessa maniera in cui qualcuno potrebbo custodire tra i suoi averi un prezioso pezzo di gioielleria, alla stregua di un ricordo o di un cimelio. Alcuni interlocutori non mantengono niente dei loro vecchi corpi fisici, se non il cervello, il sistema nervoso e parti del loro sistema circolatorio.
Gli interlocutori sono alti 2,7 metri e pesano 400 kg.

Scheda e Punteggi


Bibliografia
1. Jason Bulmahn, Pathfinder Roleplaying Game - Bestiario 3, Paizo Publishing, 2009

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License