Lingua drow (Drowish)

Lingua drow (Drowish)


Il linguaggio dei drow è un idioma complesso, dal suono melodico, per alcuni versi simile all'elfico.

Regole Grammaticali

Sostantivi

Plurale

Il plurale è completato da "EN" se il termine finisce con una consonante o con "N" se finisce con una vocale.

Singolare Plurale
Jabbress (Matrona) Jabbressen ( Matrone)
Velve (Spada) Velven (Spade)

Casi Possessivi

Per coincidenza, i casi possessivi nel linguaggio drow sono molto simili da quelli usati da molte altre razze. Il caso possessivo è completato con "S" eccetto se la parola finisce con S e allora è aggiunto un apostrofo " ‘ ".

Drowish Comune
Sarn lil velg'larn's inthen Temi gli intrighi degli assassini
Nindil zhah lil Valsharess' elgluth Questa è la frusta della Valsharess

Verbi

Un verbo ha differenti forme che dipendono da:

  • Numero (singolare o plurale);
  • Persona (prima, seconda, terza);
  • Forma (attiva, passiva);
  • Tempo (presente, passato, futuro, passato prossimo, passato remoto, futuro anteriore);
  • Modo (indicativo, imperativo, congiuntivo).

Indicativo

Drowish Comune
Udos phuul raldarin l'waess da'fol rivvin Noi strappiamo la pelle ad alcuni umani

Numero

Per i verbi irregolari, la forma singolare è completata con "ar".

Singolare Plurale
Drowish Lil sargtlin elggar Lil sargtlinen elgg
Comune Il guerriero uccide I guerrieri uccidono
Singolare Plurale
Drowish Uss jaluk elar Draa jaluken el
Comune Un maschio muore Due maschi muoiono

Persona

I verbi di solito hanno una forma differente solo per la terza persona singolare del presente (come l'inglese, per intenderci). La terza persona singolare dei verbi è completata con "e".

I persona singolare II persona singolare III persona singolare
Drowish Usstan belbau Dos belbau Uk belbaue
Comune Io dono Tu doni Egli dona
I persona singolare II persona singolare III persona singolare
Drowish Usstan luth Dos luth Il luthe
Comune Io lancio Tu lanci Egli lancia

Forma Passiva

La forma passiva è completata dalla paricella "us". Un verbo passivo è una combinazione di un verbo "essere" e di un participio passato.

Attivo Passivo
Drowish L'Yathrin harventhe ukt karliik Ukt karliik zhahus harventhus a'lil Yathrin
Comune La Sacerdotessa stacca la sua testa La sua testa è staccata dalla Sacerdotessa
Presente
Attivo Passivo
Drowish Uk phlithe Uk zhah phlithus
Comune Egli odia Egli è odiato
Passato
Attivo Passivo
Drowish Usstan phlithus Usstan zhahus phlithus
Comune Io odiai Io fui odiato
Futuro
Attivo Passivo
Drowish Dos orn phlith Dos orn tlu phlithus
Comune Tu odierai Tu sarai odiato
Passato prossimo
Attivo Passivo
Drowish Dos inbal phlithus Dos inbal tlus phlithus
Comune Tu hai odiato Tu sei stato odiato
Passato remoto
Attivo Passivo
Drowish Il inbalus phlithus Il inbalus tlus phlithus
Comune Ella ebbe odiato Ella fu stata odiata
Futuro anteriore
Attivo Passivo
Drowish Usstan zhal inbal phlithus Usstan zhal inbal tlus phlithus
Comune Io avrò odiato Io sarò stato odiato

Il modo del verbo indica il tono col quale è pronuciata la frase. Il comune "-ing" che troviamo nella forma indicativa (inglese) di molti verbi è completato in drowish con "-in"

Aggettivi

Gli aggettivi hanno tre forme: positiva, comparativa, e superlativa. La forma comparativa è completata dal suffisso "-ur" mentre la forma superlativa è completata da "-url". Il comune suffisso inglese "-ful" ("-issimo" in italiano) per molti aggettivi è indicato con "-urn".

Positivo Comparativo Superlativo
Drowish Olath Olathur Olathurl
Comune Scuro Più scuro di… Il più scuro
Positivo Comparativo Superlativo
Drowish Ssin'urn Mzild ssin'urn Mzilst ssin'urn
Comune Bello Più bello di… Il più bello

Avverbi

Gli avverbi, allo stesso modo degli aggettivi, hanno tre forme: positiva, comparativa, e superlativa. La forma comparativa è completata con "-ur", mentre la superlativa è completata da "-url". Il suffisso inglese "-ly" ("-mente" in italiano) è indicato in drowish con "-ne" (oppure "-e" se la parola finisce per "n").

Positivo Comparativo Superlativo
Drowish Al Alur Alurl
Comune Bene Meglio Il migliore
Positivo Comparativo Superlativo
Drowish Ssin'urne Mzild ssin'urne Mzilst ssin'urne
Comune Piacevolmente Più piacevolmente di Piacevolissimevolmente

Frasi di uso comune

Drowish Comune
Jal khaless zhah waela La fiducia è sempre una follia
Usstan z’klaen alu Devo andare
Usstan ssinssrigg dos Ti desidero
Oloth zhah tuth abbil lueth ogglin L’oscurità è sia amica che nemica
Lloth tlu malla; jal ultrinnan zhah xundus Lloth sia lodata; la vittoria è sempre opera sua
Ilharessen zhaunil alurl Le Matrone ne sanno di più
Lil alurl velve zhah lil velkyn uss Il miglior pugnale è quello non visto
Lil waela lueth waela ragar brorna… lueth wund nind, kyorlin elghinn Il folle e l'incauto si imbattono in molte sorprese… e tra queste trovano la morte
Xun izil dos phuul quarthen, lueth dro Fai come ti è stato ordinato, e vivrai
Khaless nau uss mzild taga dosstan Non fidarti degli altri più che di te stesso
Ulu z'hin mglust dal qu'ellar lueth Valsharess zhah ulu z'hin wund lil phalar Uscire dalla casata della Dea significa entrare nella tomba
Kyorl jal bauth, kyone, lueth lil quarval-sharess xal balbau dos lil belbol del elendar dro Guardati, e forse la Dea ti concederà il dono di continuare a vivere
Vel'uss zhaun alur taga lil quarval-sharess? Chi può saperlo meglio della Dea?
Ssinssrigg lueth Belaern Avidità e Profitto [motto della Casa del Piacere]
Jiv'elgg lueth jiv'undus phuul jivvin Tortura e pena sono divertenti
Ssussun pholor dos! Ssussun! Luce su di te! Luce! [Maledizione rivolta ai drow]
Oloth plynn dos! Che l’oscurità ti prenda [Maledizione rivolta non-drow]
A'dos quarth! Ai tuoi ordini!
Lloth kyorl dos (d'jal) Lloth vigila su di te (su di voi)
{Nome della casata} ultrin! {Nome della casata} governa! [urlo di battaglia]
Ulu z’hin maglust dal qu’ellar lueth valsharess zhah ulu z’hin wund lil phalar Camminare senza Casata e Matrona equivale a camminare verso la propria tomba
Jala cahallin xal tlu elg’cahlin Qualsiasi cibo può essere avvelenato
Nau kyorl'n Niente testimoni
Ticondo jhal neitar yibin Stanco ma mai debole
Natha yibin Ilythiiri zhah alur tir elghinyrr Un drow debole è meglio morto

Proverbi drow

Drowish Comune
L'alurl abbil zhah dosstan L'amico più fedele è se stessi
Nindyn vel’uss kyorl nind ratha thalra elghinin dal lil alust Coloro che attendono la morte davanti, la subiscono alle spalle
Khal wun dossta belaern Fiducia nella tua ricchezza
Jala cahallin xal tlu elg'cahlin Qualche cibo è Veleno
L'elamshin d'lil Ilythiiri zhah ulu har'luth jal Il Destino del drow è di conquistare tutto
L'elend zhah alurl Il Tradizionale è migliore
L'alurl gol zhah elghinyrr gol Il miglior goblin è un goblin morto
Ulu chi' dos z'klaen ust wund'akh Per tradire devi prima appartenere
Nau j'nesst zhal'la vellupa p'los il uriu slain ilta szithar nesst Nessuna femmina dovrebbe sposarsi prima di aver avuto dieci compagni
L' er'griff i'dol d' rryatanan dro zhah streea L'unica maniera di risolvere la vita è morire
L' ghefna i'dol ulu natha nesst's xukuth zhah areion ukt rath La via più veloce al cure di un maschio è attraverso la sua schiena
Folggash zhah l' ilhar d' chiana, oloth zhah l' ilharn L'amicizia è la madre del tradimento, l'ombra il padre
Uk vel'uss 'udtila naut z'hin llentol 'udtila naut z'hin whol verve Colui che non cammina guardingo non cammina a lungo
Mzild sreen, mzild ib'ahalii Più pericolo, più gloria
Dosst veirsa abbil zhah dosst mzilst sreenath ogglinn Il tuo migliore amico è il nemico più pericoloso
Nindyn vel'uss khaless desu ragar natha velve wun ninta rath Colui che dispensa fiducia spesso si ritrova con un pugnale nella schiena
Dro a dosst grten, el a jalbyren Vivi per i tuoi vizi, muori per quelli degli altri
Poure dosst ehmtu vlos bel'la, poure jalbyr's vlos ulu dro, poure natha j'nesst's vlos ulu el Perdi sangue per onore, disperdi sangue altrui per vivere, disperdi il sangue di una femmina e muori
Ka dos rin'ov kyorl natha Ilythiiri sanwttdd, dos ph' jal'yur elghinyrr Se mai vedrai un drow ridere, sarai già morto
Khaless zhah whol l' waela, lu' l' elghinyrr La fiducia è per gli sciocchi e per i morti
Rath'argh vaenen natha dro'aeval, jhal streea zhah kristas Il disonore dura una vita, la morte un istante
Vharcan zhah l' ssinjinurl siltrin La vendetta è la pietanza più dolce
L'alurl faerbol zhah mrimm d'ssinss Il miglior oggetto magico è un buon amante

Nomi drow

Nomi maschili

Abargandar, Abirâg, Aggundîm, Aglin, Aglushmîn, Aglâr, Ahazindul, Akgar, Alazandumar, Albad, Anbal, Anbulgûm, Andaglâr, Andam, Andar, Andushmîm, Andîm, Anzaglâd, Anzuddîn, Araggindal, Aranazdum, Arbag, Aruk, Arukhâl, Arul, Aruzâd, Athal, Atharâl, Azad, Azarandal, Azdal, Azdandûl, Azdûm, Aziraglak, Azirâg, Azunûr, Baled, Balishmizir, Balukganzu, Balun, Balâg, Band, Barag, Baraglanda, Baragleddu, Baral, Baram, Barandûm, Barum-Tumul, Barâd, Bazaggaruk, Bazdûr-Ruzdu, Baziglarbhu, Bazil-Nurâl, Biled-Sharak, Bilân-Kûn, Binal, Bind, Bindalagûn, Bindu, Birum, Birâg, Bizadûr, Bizarkabul, Bizarâg, Bizin, Buddaranâd, Budukkhazda, Bulan, Buled, Bulin, Bunzir, Bural, Buruk, Buruktharum, Burâs, Buzal, Buzanduktha, Buzar, Buzarâg, Buzâg, Buzân-Galân, Dabig, Dabin, Dalandam, Damîn, Danum, Daral-Zand, Darâg, Drizzt, Dunzâg-Zarak, Duralanbag, Durâb, Durân, Dûl, Felag, Felak-Kand, Felan, Felandûl, Felar, Felba, Felgin-Zund, Felig, Felir, Felukthûl, Felun, Felunzaruk, Felâg, Felâr, Felâr-Barum, Gabad, Gabir, Gabud, Gabul, Galabandul, Galad, Galakkhâl, Galan, Galed-Gûma, Galuk, Galun, Galân-Girbind, Galâr, Gamakthalin, Gamandar, Ganar, Gand, Gandal-Gand, Gandar, Ganul-Nalud, Ganuzuddan, Garal, Gathal, Gathalgindûl, Gathar, Gatharkizdîn, Gatharâg, Gathûl, Gibun, Gilud, Giluk, Gilâb, Gindabuzûn, Ginur, Giruz, Gulad, Guladandul, Gulak, Gulan-Shirak, Gulandabul, Gulandûm, Gulin, Gulud, Gulukthargûl, Gulân, Gumal, Gumanbazir, Gunab, Gural-Narâl, Gurâb, Gushan, Gûd, Gûl, Gûlad-Zâgu, Gûlib, Gûlin, Gûlun, Gûm, Gûn, Gûnal, Gûr, Gûrun, Ibalâd, Ibar, Ibilân, Igalandabur, Igluk, Iguleddan, Ilarân, Ilibandam, Ilun, Indal, Iragandabar, Iragginbal, Irakhizbad, Irbal, Irbhun, Irbul, Irunzaglad, Ishirganbad, Izbar, Izbun, Izdum, Izudûl, Izuraglak, Kanbalad, Kandabalân, Kanzad, Kanûl, Kazad, Kazam, Kazil, Kazilgam, Kazin-Bilig, Kazûd, Khalag, Khalan, Khalga, Khalgûn, Khalud, Khalun, Khalâg, Khamizdan, Khazag, Khazan, Khazandal, Khazar, Khazargal, Khazbin, Khazdabag, Khazdîn, Khazin-Kizad, Khazundalgu, Khazunâr, Khazur-Khamîm, Khazurbhun, Khazurâg, Khazâg-Tarag, Khelun, Khilag, Khilan, Khilgamazûn, Khilgund, Khilgûm, Khilgûn, Khilâd-Kûnar, Khizag, Khizarâg, Khizbalanûl, Khularundal, Khulâg, Khuzad, Khuzal, Khuzar, Khuzar-Sharag, Khuzun, Khuzun-Gilin, Khâl, Khâla, Khâlan, Khâlig, Khâs, Khîm, Khîman, Kibir, Kibirâg, Kibizdîn, Kibuddandu, Kiralazdam, Kirul, Kizandal, Kizar, Kizarân, Kizur, Kizâd, Kûn, Kûnal, Magar, Malad, Malan, Malâd-Khizad, Malân, Marud, Mazam, Mazdu, Mazir, Miled, Mindalazâl, Mizaglân, Mizan, Mizar, Mizar-Mîm, Mukgand-Felak, Mulad-Bazun, Mund, Muruk, Mîmag, Mîn, Mînur, Nabalâg, Nabil, Nalgûn, Nalud, Naluk, Namîm, Narak, Narak-Khalud, Narazbad, Narguled, Naruk-Zûd, Narulbig, Narum, Narum-Nûram, Narâg, Nudul, Nulgûn, Nurakthalag, Nurazdal, Nuzdaragûm, Nâlad, Nâled, Nâram, Nûl, Nûlag, Nûm, Nûr, Nûram, Rabil, Ragan, Rakgalinûl, Rakhazbun, Ralak-Nûl Zumud, Razun, Rukhal, Rukhazaddul, Rumul, Rumun, Ruzûn, Râgan, Râgu, Shaglanuzûr, Shamiggûd Zular, Shandu, Sharad, Sharak, Sharbilad, Sharum, Sharun, Sharuz-Zûra, Shinzâr, Shiraleddun, Shiruk, Shirâg, Sibir, Sigal, Sigan, Sigil, Sigilakkhum, Siglân, Sigul, Sigum, Sirag, Siran, Sirandûl, Tagurâd, Talak, Talum-Danal, Tamal, Tarad, Tarag, Taram, Taran-Gund, Tarband, Targûl, Tarkiz, Tarukkhilbu, Tarum, Tarum-Felâg, Tarâg, Thalad-Rakhum, Thalan, Thalun-Dabal, Tharaglab, Tharakgindu, Tharuk, Tharâg, Tharâg-Zagal, Thûlud, Tudal, Tudan-Buzum, Tulundaglu, Tumuzurgum, Tund, Turam, Turam-Tharam, Turukgindûl, Turâg-Khalin, Udumîm, Ukthal, Unazûr, Unurazdal, Uraganbul, Urazâd, Urbad, Urbhun, Urgal, Urukkhilgad, Usharâg, Uzad, Uzalâd, Uzdan, Uzigûm, Uzunbaddak, Uzurundabud, Uzurâg, Zabad, Zabal, Zagan, Zagum, Zagûm, Zahad, Zahal, Zahalgandûl, Zahalgun, Zaharkazan, Zaharâg, Zalâr, Zanal, Zand, Zandûl, Zarag, Zarak, Zarak-Ramil, Zarakgalir, Zaram, Zarbalan, Zarud, Zarum, Zarâg, Zarâg-Kazûn, Zarâl, Ziglan, Zilun, Zindarad, Ziram, Zirbilin, Zirâg, Zund, Zundalarân, Zuram, Zâgum, Zârag-Mîma, Zûd, Zûn, Zûrag, Zûrak

Nomi femminili

Allee, Auril, Baelorthel, Baerylmuth, Benerra, Bessa, Blaenil, Brerdiina, Briza, Bylvryra, Bylydeztyn, Byrdil, Byres'lryl, Chalinnel, Chari'they, Chelyrra, Dilelannil, Duliina, Dwintha, Erordia, Erumrae, Faerdh, Fisstra, Garl, Ghal, Has, Heri'they, Hirae, Hirnarulyn, Hirriel, Ieristraee, Ilolyss, Imreenice, Irius, Iylistraee, Jelia, Jhaernyl, Kelabene, Kilena, Laenre, Maertin, Malice, Milvais, Mirvinarris, Molirva, Montl'ri, Mythn'ri, Myyrillas, Naenre, Nerelda, Nesentlaere, Nulaye, Nulilas, Phaelobryl, Phaenre, Phaere, Phydina, Qilintha, Qirva, Quenthel, Querrice, Rivustin, Riza, Sclos, Shairin, Sheennyra, Sheera, Shi'nill, Shi'nnyl, Shi'nshima, Shurnel, Slolylererst, Sorace, Sruryrisith, Thandiruit, Thantuelin, Tirdh, Tlyzolamyrst, Troriiryra, Umri'pena, Velodil, Veressis, Vhauryn, Vielyth, Vierna, Waerrice, X'nolde, Xulaye, Xuneera, Xunlyth, Xunnil, Xurdreera, Xusirva, Yvalee, Zisrith

Linguaggio silenzioso

Il linguaggio silenzioso è fatto di gesti e movimenti del corpo e delle mani. Questi segni rivelano informazioni, ma non trasmettono sottili significati o stati emozionali. Se due Drow si trovano abbastanza vicini, essi possono esprimersi anche mediante l'uso di complesse espressioni facciali, movimenti del corpo ed atteggiamenti per comunicare il loro volere. Questa caratteristica, unitamente ai segnali compiuti con le mani, conferisce al linguaggio silenzioso dei drow una potenzialità d'espressione pari alla gran parte delle lingue parlate. Queste sono le basi del linguaggio a gesti.

Gesto Significato
Toccarsi fronte e labbra e poi mostrare il palmo Venduì [Io/Noi ti accogliamo]
Toccarsi fronte, labbra e petto Aluvè [Io/Noi ti lasciamo]
Chiudere l'occhio destro E' un drow (viene usato prima di definire una carica)
Chiudere l'occhio sinistro E' un non drow (viene usato prima di definire una carica)
Muovere la mano destra (pugno chiuso) orizzontalmente
Muovere la mano destra (pugno chiuso tranne l'indice) verticalmente No
Muovere la mano destra (palmo aperto) orizzontalmente Vai via
Muovere la mano destra (palmo aperto) verticalmente Vieni qua
Abbassare la testa e stare con la mano sinistra sulla spalla destra Chiedere congedo
Aprire la mano sinistra e appoggiarla al petto Riunione del clan (o riunione dei drow)
Muovere la mano sinistra (pugno chiuso) orizzontalmente Stai attento (pericolo)
Muovere la mano sinistra (pugno chiuso tranne l'indice) verticalmente Non lo fare
Battersi una mano sul petto Attacca da solo
Battersi le mani sul petto Attacchiamo tutti insieme
Appoggiare il dito indice sulle labbra E' un segreto del clan
Appoggiare due dita sulle labbra Vai a chiamare gli altri (o rinforzi)
Passarsi una mano sull'occhio destro Alle sacerdotesse (ad una sacerdotessa)
Passarsi una mano sull'occhio sinistro Maghi (un mago)
Passarsi una mano sul braccio destro Guerrieri (un guerriero)
Passarsi una mano sul braccio sinistro Guardie (una guardia)
Passarsi una mano con due dita aperte sull'occhio destro Ladri (un ladro)
Passarsi una mano con due dita aperte sull'occhio sinistro Mercanti (un mercante)
Passarsi una mano sul petto Ad un membro della famiglia reale
Indicare l'occhio destro (con l'indice) Ulathtallar
Indicare l'occhio sinistro (con l'indice) Ulfaerz'un'arr
Indicare il braccio destro Ul'Saruk
Indicare l'occhio destro (con due dita) Capo dei ladri
Indicare l'occhio sinistro (con due dita) Capo dei mercanti
Indicare il braccio sinistro Ul'Veldriss
Indicare il petto Valuk
Muovere la testa orizzontalmente Inginocchiati
Incrociare le braccia verso il petto Preghiamo Lolth (solo sacerdotesse)
Alzare Le braccia incrociate in alto Che Lolth vi benedica (vi protegga)

Vedi anche: Dizionario drow


Bibliografia
1. Tratto dalla pagina "I Drow: Linguaggio Drowish" su valmneira.com - vedi la pagina
2. Tratto dalla pagina "Dizionario drow" su valmneira.com - vedi la pagina
3. Tratto dalla pagina "I Drow: Nomi" su valmneira.com - vedi la pagina

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License