Lithicthil

Lithicthil

Lithicthil equar - by Roger Raupp

A prima vista potrebbero sembrare statue di pietra raffiguranti un grosso cavallo, ma si tratta di creature viventi provenienti da Mechanus. Si nutrono di materie come la pietra, il legno, il metallo, l'argilla ecc. lavorate e imbevute di magia.

Sono in grado di percepire a distanza la magia, e di aumentare le capacità del proprio cavaliere, a seconda dell'occasione. Sono però vulnerabili alle forme di magia caotica o selvaggia, che in loro presenza può anche avere esiti imprevedibili. Come tutti gli equar, sono in grado di parlare.

Schede e Punteggi


Bibliografia
1. Steve Berman, Destriers of the Planes in Dragon Magazine #243, TSR, 1998-01

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License