Mechanatrix

Mechanatrix

Stirpeplanari Maeluth, Mechanatrix, Wispling e Shyft - by Kevin McCann

I mechanatrix sono stirpeplanari che discendono dalle strane creature meccaniche che vivono sul piano di Mechanus. Hanno un aspetto prevalentemente umano, con pelli lisce, a volte velate da un lieve riflesso metallico ed una o più caratteristiche meccaniche o inorganiche. Caratterialmente sono freddi e razionali, ed hanno un atteggiamento sempre serioso nei confronti della vita.

Abilità e consuetudini

Come appropriato alla loro natura, i mechanatrix hanno un’affinità per gli oggetti meccanici di tutti i tipi; possiedono un’innata comprensione dell’ingegneria e di ogni tipo di arte artigianale. I mechanatrix più portati per le arti combattive divengono eccellenti ingegneri d’assedio. Come le altre creature stirpeplanari, i mechanatrix non si adattano mai completamente a nessuna società. La maggior parte delle comunità umane li rifiuta, mentre gli abitanti di Mechanus li ritengono corrotti e impuri. Come risultato, sono spesso solitari, ma raramente sono preoccupati da questa mancanza di considerazione sociale. Numerosi mechanatrix sono fermi credenti nella Legge e fano tutto ciò che è in loro potere per combattere il caos e portare ordine nel Multiverso.

Origine

I mechanatrix originari del Piano Materiale sono estremamente rari, ma di tanto in tanto ne nasce qualcuno in quei luoghi ove antiche civiltà di maghi avevano eretto portali per i Piani Esterni. La maggior parte dei mechanatrix sono originari di Mechanus o di Automata, la città-portale in collegamento con il Nirvana Meccanico.

Genesi e motivazione

A dispetto della maniera scostante con cui vengono solitamente trattati dalle creature del Piano della Legge Assoluta, è poco probabile che i mechanatrix siano il risultato casuale o indesiderato della “passione” dei freddi Inevitabili o degli altri automi di Mechanus; più probabilmente, dunque, la genesi di queste creature è il risultato di un calcolo asettico e ben congegnato: anche i mechanatrix, con la loro “umana imperfezione”, assolvono ad un qualche ruolo nei progetti di ordinamento cosmico dei propri meccanici antenati. Non c’è da stupirsi, quindi, che i mechanatrix si dedichino all’avventura per i motivi più disparati

Allineamento tipico e religione

Legale Neutrale. I mechanatrix condividono solitamente la mente legale dei loro antenati costrutti, e come i costrutti tendono ad essere estranei al bene e al male.

I mechanatrix venerano soprattutto quelle potenze che incarnano la legge in maniera meccanica, priva di moralità o inflessioni umane, come Pholtus. In generale, tuttavia, questa razza tende a non essere molto religiosa.

Fazione tipica

Queste creature tendono ovviamente ad affiliarsi alle Fazioni dal credo maggiormente legale. La Fratellanza dell’Ordine è perfetta per quei mechantrix che si sentono portati per lo studio delle leggi matematiche e dell’ingegneria. Quei mechanatrix con una qualche inclinazione morale potrebbero invece scegliere di unirsi agli Harmonium o ai Giustizieri.



(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License