Memelith

Memelith

Giovane Memelith - by Dave Allsop

Descrizione e origini

La morte improvvisa e inaspettata di centinaia di persone può lasciare delle tracce nel mondo mortale: non si tratta di presenze innaturali e non-morte (le anime vere e proprie hanno ormai raggiunto l’aldilà) ma piuttosto di memorie, desideri, sogni irrealizzati e vecchi rancori che rimangono indietro. Di tanto in tanto nasce qualcuno legato a queste antiche tracce; a volte queste persone crescono come potenti medium, ma altre volte il legame è più forte, e le tracce vengono attratte dalle loro menti come falene da una fiamma viva: questi individui sentono costantemente le voci e i pensieri dei morti, la cui influenza si manifesta attorno a loro anche in maniera fisica: questi individui sono conosciuti come Memelith (letteralmente monoliti alla memoria). Fisicamente sono quasi indistinguibili da normali umani; hanno, tuttavia, la pelle leggermente più pallida del normale ed occhi un poco lucidi ed arrossati, quasi fossero prossimi al pianto; il loro aspetto generale è piuttosto trasandato e spesso hanno numerosi tic nervosi.

Non c'è una divinità tipica venerata dai Memelith, anche se questi sono propensi a credere in divinità legate alla Morte, essendo da questa continuamente accompagnati.

Società e provenienza

Nati da genitori umani (o tuttalpiù da un umano e uno stirpeplanare), i Memelith sono individui isolati, che raramente si riuniscono in comunità di propri simili. I Memelith nascono in aree dove grandi battaglie e inaspettati cataclismi portarono alla morte centinaia o migliaia di persone; visto che la violenza la scelleratezza sono le poche costanti di questo multiverso, queste creature possono provenire praticamente da qualsiasi mondo primievo o planare. Quelli che nascono nei piani vengono comunemente dall’Etereo o dall’Astrale, visto che questi piani veicolano spesso grandi quantità di energia spiritica.

Allineamento tipico

Caotico: i continui pensieri e voci di centinaia di persone nella testa portano facilmente ad avere comportamenti inaspettati ed inusuali, ma le menti più disciplinate possono anche imparare a controllare tale maledizione. Spiriti buoni possono guidare il proprio ospite in tale direzione e viceversa, oppure il Memelith stesso potrebbe opporsi all'indole dei propri fantasmi per tutta la vita

Dati tecnici

Fazione tipica: Cinerei, Trista Cabala. I Memelith che sentono una profonda affinità con la morte possono far parte della prima, mentre coloro che sono stati portati alla pazzia dalla loro condizione, abbracciano facilmente la seconda.

Schede e Punteggi


Bibliografia
2. Keith Baker, Fallen Angel in Dungeon Magazine #117, Wizards of the Coast e Hasbro, 2004-12

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License