Merratet

Merratet

"Merratet", il reame di Bastet - by Rob Lazzaretti

Sulla costa più lontana dell’oceano che lambisce Vanaheim si trova Merratet, il reame di Bast, la dea-gatto egizia. Spesso Merratet è servita come rifugio per alcune divinità norrene in fuga, compresi Loki e Bragi. Il Signore dei Gatti è alleato e confidente di Bast, e a volte le fa visita.
Merratet è un terreno ideale di caccia, ricco di prede, coperto da alte praterie e sterpaglie, con un clima temperato. Ovunque si aggirano felini cacciatori dalle unghie affilate, protetti della dea; i suoi servitori sono anche lammasu, licantropi felini, asura, sfingi, tabaxi e addirittura rakshasa. I centri abitati sono quasi inesistenti, perchè più un insediamento è numeroso, più attira i felini predatori del piano. I seguaci di Bast sono quasi tutti affiliati o simpatizzanti dei sensisti, e la stessa Bast dicono si rechi in visita alle sale sensiste sotto spoglie mortali.

Caratteristiche di Merratet

  • La dea Bast entra in contatto con i supplicanti e gli altri abitanti di Merratet solo attraverso i suoi sogni. Quando la dea gatto sogna la caccia, chiunque stia dormendo vede trasformarsi i sogni in incubi inquietanti, dove si viene braccati, cacciati e aggrediti continuamente. Riuscire a riposare nel reame di Bast è un’impresa ardua e spesso si è costretti ad assoldare un Cacciatore di Sogni. I Cacciatori di Sogni, di solito si tratta di predatori come tabaxi e sfingi, sono in grado di “dare la caccia” e neutralizzare i frammenti dei sogni di Bast. Ogni città e villaggio ha i suoi Cacciatori prezzolati che proteggono il sonno dei suoi abitanti.
  • Anche da svegli, le cose non migliorano molto. Merratet è un luogo dove si vive con un perenne senso di essere seguiti e braccati. Sia nei sogni che nella veglia, i sensi sono sempre all’erta, e presto o tardi diventa una condizione snervante. Solo i predatori carnivori si trovano a loro agio qui, e i loro sogni di cacce sono piacevoli.

Luoghi d’interesse

  • Nella acropoli ricoperta di edera ai bordi di un aspro deserto, dove dimora di Bast, si festeggiano incessantemente feste, banchetti e mascherate, di cui lei e i suoi servitori sono particolarmente amanti.
  • Rummm è una piccola città dove la gente riesce a vivere perchè ha scoperto come tenere a bada i felini predatori: portare una maschera sulla nuca sembra far desistere le belve, che, si sa, amano aggredire alle spalle.
  • Eowr è un piccolo villaggio di lammasu, dove i suoi abitanti tentano di divulgare legge e ordine . Ad ogni angolo ci si imbatte in prediche e sermoni, e i lammasu di sicuro sanno come far sentire i loro interlocutori meno intelligenti e meno virtuosi. Non è un posto che di solito si torna a visitare una seconda volta.
  • Bresiris è un villaggio che la maggior parte degli abitanti di Merratet considera maledetto. E’ abitato da una comunità di pantere mannare di indole malvagia, e quasi tutti quelli che vi si recano non fanno più ritorno. Alcuni raccontano che la città è guidata da uno spietato rakshasa maharajah che uccide ogni visitatore, altri assicurano che è una sacerdotessa di Bast a trasformare gli estranei in pantere mannare. La verità è che gli incubi a Bresiris sono talmente vividi e incessanti da fa uscire di senno chi vi fa sosta. Diventati paranoici, in preda alla follia spesso i visitatori si barricano in casa, lasciandosi morire di fame e aggredendo con furia chiunque cerchi di avvicinarli. Persino i Cacciatori di Sogni riescono solo ad arginare questi incubi; comunque a Bresiris di Cacciatori se ne trovano molto pochi, per lo più sono stati tolti di mezzo dal maharajah e dalla sua sacerdotessa.

Bibliografia
1. Lester Smith e Wolfgang Baur, Advanced Dungeons & Dragons 2nd ed. Planescape – Planes of Chaos: The Book of Chaos, TSR, 1994-07 (cod. 2603)

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License