Mezzelfi Delle Stelle (Star Half-Elves)

Mezzelfi Delle Stelle (Star Half-Elves)


I mezzelfi non sono propriamente una sottorazza elfica ma vengono spesso scambiati per elfi, ed incarnano solitamente una buona via di mezzo delle caratteristiche fisiche dei genitori. Possono essere emarginati dalle società dei genitori oppure accolti nella comunità elfica o in quella umana, a seconda dell’atteggiamento che i due gruppi hanno per l’altra razza.

Descrizione

I Mezzelfi delle Stelle discendono da una sottorazza elfica [2] che ha vissuto per millenni in esilio volontario in un semipiano chiamato Sildeyuir. Questi mezzosangue sono assai più aggraziati degli altri mezzelfi, e grazie alla propria discendenza umana sono più socievoli degli esemplari purosangue (notoriamente ben più distaccati dalla vita delle altre razze). Hanno una carnagione pallida che può sfumare lievemente al grigio-perla o al violetto, con capelli dorati, rossi o argentei o di tutte le tonalità intermedie ed occhi solitamente grigi o viola, a volte con macchie dorate.

Società, provenienza ed abitudini

Come tutte le razze ibride, i mezzelfi non hanno delle vere e proprie comunità, e sono trattati più o meno bene, a seconda dell’integrazione tra le due razze da cui discendono. Possono essere visti come preziosi ambasciatori, come pericolose spie o come impuri dal sangue corrotto.

I Mezzelfi delle Stelle primievi sono originari del mondo di Toril, in particolare dell’area del bosco di Yuir, nei pressi del quale si trovano i portali che conducono al reame di Sildeyuir. Quelli planari sono originari dello stesso semipiano di Sildeyuir, o di qualsiasi altra comunità ove possano venir trovati elfi e umani. la città-portale di Sylvania, il reame di Arvandor ad Arborea e praticamente ogni distretto di Sigil. Che scelgano di vivere con i propri antenati o tentino di aggregarsi ai propri parirazza, i mezzelfi delle stelle si danno spesso all’avventura, divenendo musicanti, artisti erranti, cacciatori o semplici viaggiatori.

A seconda che siano cresciuti in una società umana o elfica i mezzelfi tendono ad adorare divinità umane o elfiche. Molti Mezzelfi delle Stelle riveriscono Hanali Celanil, la dea elfica del’amore, per celebrare l’unione dei propri genitori di razze differenti. Gli elfi delle stelle da cui discendono, ad ogni modo, non sono una razza molto religiosa.

Allineamento tipico

Qualsiasi. I Mezzelfi delle Stelle che crescono in comunità umane, ricoprono l’intera variabilità tipica di quella razza. Quelli che vivono tra gli Elfi delle Stelle, invece, tendono invece al Caos ed alla Neutralità, favorendo i diritti personali più che la collettività e mostrando ben poco interesse per l’etica o la morale.

Dati tecnici

Fazione tipica: qualsiasi possa aiutarli a perseguire i propri scopi.

Schede e Punteggi


Bibliografia
2. Richard Baker, Matt Forbeck, Sean K. Reynolds, Irraggiungibile Est, Wizards of the Coast, 25 Edition e Hasbro, 2003-05

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License