Olladra

Olladra

Scheda: Olladra


- Titolo: Dea dei banchetti e della buona sorte
- Epiteti: -
- Livello di Potenza: ?
- Simbolo: vedi immagine
- Piano di residenza: -
- Genere: Femmina
- Allineamento: Neutrale Buono
- Area di influenza: -
- Adoratori: -
- Allineamento dei chierici: Qualsiasi
- Domini: Banchetto, Bene, Guarigione, Fortuna
- Pantheon: Schiera Sovrana
- Divinità alleate: -
- Divinità nemiche: -
- Arma preferita: Falcetto


Simbolo di Olladra - by

Descrizione e relazioni

Moglie di Onatar e madre di Kol Korran e del Custode. Rappresentata di solito come una gioviale halfling o una vecchia umana oppure come un drago nero.

Templi

Tranne rare eccezioni non esistono templi di Olladra e solitamente è più facile trovare piccoli santuari all'interno dei suoi luoghi favoriti: taverne e sale da gioco. Il culto stesso non segue gerarchie particolarmente rigide. La ferma convinzione dei fedeli e dei sacerdoti è tutto prima o poi andrà per il meglio. I templi della dea possono facilmente essere scambiati per taverne ad uno sguardo poco accorto. Il clero cerca di promuovere il bene tramite i piccoli piaceri della vita credendo con granitica certezza che l'amicizia o l'amore non possono che prosperare intorno ad una festosa tavola imbandita.

Obiettivi

Il culto si prodiga nel diffondere un sano amore per la vita. Ogni momento deve essere speso bene e con allegria perché solo così si può attirare il favore della dea. Per il resto il culto si concentra nel mantenere pura la fortuna. Per loro la buona sorte è vista come il favore della divinità per cui è considerato profondamente offensivo qualunque comportamento da baro.

Clero e adoratori

I chierici del culto sono persone allegre e spensierate. Molti di loro si considerano agenti della dea e si dedicano ad aiutare il prossimo, a volte “aiutando la fortuna” altre volte scendendo in campo direttamente. Feste, banchetti e tutte le occasioni gioiose possono radunare i chierici di Olladra. Per il culto tali momenti di aggregazione sono sacri come una qualunque preghiera e spesso i chierici si trovano in prima linea nel combattere qualunque minaccia alla felicità della gente.

Giocatori d'azzardo, ladri, bardi e tutti coloro che vivono la vita alla giornata invocano il favore di Olladra. La dea è onorata n ogni luogo dove la fortuna o il vino sono ben accetti. Anche se le occasioni in cui la dea viene invocata sono presenti soprattutto nelle città non esiste luogo dove il suo favore non venga richiesto.

Spunti per avventure

  • Spesso Olladra manifesta i suoi favori tramite piccoli doni. Il più famoso di questi è sicuramente la Moneta: quest'oggetto magico se usato per pagare qualunque cosa lancia sul bersaglio un versione più potente dell'incantesimo charme che dura un intera giornata. La Moneta passa di mano in mano dando così la possibilità anche alle vittime di approfittare del suo potere
  • Un abilissimo ladro conosciuto come il Ridente continua da mesi a svaligiare le case delle classi alte della città. Dopo essere stati ingaggiati per catturarlo i personaggi scoprono che non si tratta di semplici furti ma dietro si nasconde un piano più ampio per il bene delle classi povere.

Bibliografia
1. Religioni: La schiera sovrana su http://www.5clone.com - vedi la pagina

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License