Onatar

Onatar

Scheda: Onatar


- Titolo: Dio dell'artificio e della forgia
- Epiteti: Il Creatore
- Livello di Potenza: ?
- Simbolo: vedi immagine
- Piano di residenza: -
- Genere: Maschio
- Allineamento: Neutrale Buono
- Area di influenza: -
- Adoratori: -
- Allineamento dei chierici: Qualsiasi
- Domini: Artificio, Bene, Fuoco
- Pantheon: Schiera Sovrana
- Divinità alleate: -
- Divinità nemiche: -
- Arma preferita: Martello da guerra


Simbolo di Onatar - by

Descrizione e relazioni

Marito di Olladra e padre di Kol Korran e del Custode. È rappresentato come un nano fabbro o un drago d'ottone.

Templi

Le chiese di Onatar sono luoghi austeri e fumosi dove spesso risuona il clangore delle forge accompagnate da sommesse preghiere al dio. Ogni tempio ospita forge e officine dedicate ai vari aspetti del lavoro artigianale e tra i sacerdoti è possibile trovare grandi esperti di ogni arte manifatturiera. Oltre alle funzioni religiose ogni tempio offre, in cambio di un offerta, la possibilità di imparare la arti di Onatar o di venire a chiedere consiglio ai sacerdoti. Molti membri del casato Cannith ma anche semplici lavoratori affollano le sale di consultazione dei templi per scambiarsi idee o per ottenere consiglio da chi ne sa più di loro.

Obiettivi

La difesa e il progresso della tecnologia e di ogni aspetto del lavoro manuale è una delle priorità del culto di Onatar. La chiesa del dio si prodiga nel diffondere le conoscenze tecniche utili al progresso e in generale di appoggiare e supportare ogni progetto che porti avanti nuove idee o nuove invenzioni. Il clero collabora strettamente con i membri del casato Cannith per fornire traduzioni di antichi scritti o per dare preziosi consigli tecnici.

Clero e adoratori

Eberron è stata dominata da molte culture e civiltà prima di quella attuale e proprio da esse molti chierici di Onatar cercano di estrarre i segreti della loro tecnologia e importarle nell'era attuale. Alcuni chierici passano la maggior parte delle proprie vite a Xen'drik in cerca di antichi testi perduti mentre altri non cercano di meglio che coordinare il lavoro in una delle grandi fabbriche metallurgiche di una delle Cinque Nazioni. I Chierici di Onatar si battono anche con grande fervore per affermare e diritti dei forgiati: secondo il loro credo qualunque creatura in grado di creare possiede un'anima e merita di essere rispettata.

Spesso conosciuto come il Creatore, Onatar è venerato soprattutto dai fabbri e dai nani ma accoglie tra i suoi fedeli chiunque dedichi la sua vita alla creazione di qualcosa sia essa un arma o un trattato oppure un opera d'arte. Per commentare un oggetto particolarmente bello è usanza comune dire che sia “uscito dalla forgia di Onatar”. Di recente i forgiati che hanno scoperto la fede vedono in lui il padre della loro razza e spesso innalzano preghiere in suo nome. Dopotutto, per una creatura composta d metallo e legno è naturale ringraziare il dio della forgia.

Spunti per avventure

  • Un incidente all'interno di una delle forge di Sharn ha rivelato un passaggio sotterraneo che si addentra nelle viscere della terra. I sacerdoti di Onatar di stanza nella fabbrica chiedono agli avventurieri di investigare su dove conduca il passaggio.
  • Un giovane artefice indipendente è riuscito a produrre una nuova componente per forgiati battendo sul tempo il casato Cannith. Ha ricevuto molte minacce dal casato per cedere la sua invenzione ma si è sempre rifiutato, ora teme per la sua vita e ha cercato asilo nel vicino tempio di Onatar. I sacerdoti preoccupati chiedono ai personaggio di difendere il tempio finché loro non riusciranno a far allontanare l'artefice dalla città.

Bibliografia
1. Religioni: La schiera sovrana su http://www.5clone.com - vedi la pagina

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License