Orthrys

Orthrys

Caratteristiche

Questo è il primo strato di Carceri, una sconfinata distesa di paludi malsane e sabbie mobili da cui difficilmente vi è scampo. In questo luogo scorre anche il Fiume Stige, che permea tutto lo strato con la sua magia, erodendo fin dai tempi più antichi queste terre, aprendo ampi e profondi canali nel terreno soffice. Dove non passa il fiume l'ambiente è infinitamente ripetitivo con i suoi immensi stagni. Le uniche zone di terra asciutta, per la verità molto rare, divengono quasi subito colline e montagne ripide e scoscese, popolate da creature ostili di straordinaria potenza: i titani.

A far compagnia ai pochi visitatori che osano avventurarsi in queste distese inospitali ci sono veri e propri sciami di zanzare che non smettono mai di infestare l'aria al di sopra degli stagni, infastidendo i viaggiatori. Tuttavia tra tutte le creature di questo posto, i più fastidiosi sono senza dubbio gli spiriti vaganti di chi è destinato ad un'eterna prigionia su Carceri, costretto ad abitare in questo reame da incubo.

Luoghi notevoli

Bastione dell'Ultima Speranza

E' una fortezza costruita in roccia ignea nera, lungo una catena montuosa del primo strato. Possiede un'aria minacciosa e sinistra, dovuta alla diffusa luce rossastra caratteristica del piano. Questa fortezza ha solo un'entrata, dalla terrificante e gigantesca forma di un rospo demoniaco.

Il Bastione non ha una forma di governo, qui vigono le regole dell'anarchia e gli anarchici ne hanno fatto il loro avamposto. Sono molti i servizi che i viaggiatori possono ottere: dai documenti falsi, all'alterazione chirurgica o travestimento permanente e molto altro ancora, purché favorisca all'inganno e il tradimento. Nei vicoli di questa cittadella si possono trovare spie, assassini ed agenti di pessima reputazione. Tuttavia dovrebbe essere inutile ricordare a chi si avventura in questi luoghi che questo è un piano pieno di traditori: sarebbe fin troppo azzardato fidarsi di qualcuno all'interno delle mura del Bastione.

Monte Orthrys

Sulle facce di due sfere planetarie appartenenti a questo piano, sorgono delle catene montuose così alte da colmare il vuoto che le separa, fino a intersecarsi. Nei pressi di questa intersezione sorge un palazzo titanico fatto di gigantesche colonne, anfiteatri e corridoi di marmo, dimora di una razza di titani bandita dal Piano Materiale molto tempo fa. Crono è il nome del Signore di questi titani, a cui i visitatori possono chiedere udienza per attingere alla sua saggezza. Tuttavia coloro che cercano dei consigli dovrebbero ricordasi che Crono cova dentro di sè un'ira indescrivibile a causa della sua prigionia. Tale rabbia potrebbe scatenarsi contro chi è libero di andare e venire dal piano. Al fine di alterare il Monte Orthrys, Crono possiede il potere di una divinità minore.


Bibliografia
1. Bruce R. Cordell, David Noonan, Jeff Grubb, Dungeons & Dragons - Manuale dei Piani, Wizards of the Coast e 25 edition, 2005

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License