Piani Esterni (Outer Planes)

Piani Esterni (Outer Planes)

outer planes multiverse I Piani Esterni nel Multiverso TSR - Planescape Campaign Setting box (1994-04) © Wizards of the Coast & Hasbro

I Piani Esterni nel Multiverso

I Piani Esterni comprendono il più grande degli anelli cosmologici, almeno secondo la maggior parte dei planari. I primari e gli elementali tendono a non essere d'accordo, ma la verità è che non vogliono riconoscere la gloria di questo reame. Sono chiamati anche Piani Divini, Piani Spirituali o Piani degli Dei. I Piani Esterni sono infatti la dimora delle Potenze, le divinità che per qualche motivo hanno interesse nelle vite dei mortali. Qui fuori si trovano déi, semidéi, angeli e demoni, insieme a supplicanti, planari e frotte di altre creature.

Contemplando i Piani Interni, maestosi ma monotematici, e il Primario Materiale, pieno di babbi incapaci di vedere il grande schema delle cose, i viaggiatori planari non ci pensano due volte prima di eleggere i Piani Esterni a loro destinazione favorita. Questo è il luogo della ricompensa finale o della dannazione eterna; è il luogo dove la fede e la filosofia diventano carne e ossa - e, a volte, spade e artigli. Il luogo dove puoi vedere e toccare quello che i sacerdoti predicano, e dove combattere per un ideale diventa la via per il potere.
Rispetto ai Piani Interni o all’Astrale, generalmente i Piani Esterni hanno caratteristiche simili al Primario. Non sono di per sé ostili nei confronti dei visitatori, e di solito esistono cibo, acqua e un terreno solido su cui camminare, con flora e fauna compresi. Esistono mappe di posti e regioni, sempre che le Potenze non decidano di cambiare le cose. Le similitudini con il Primario Materiale tuttavia terminano qui. Nei Piani Esterni tutto è di più. Le montagne sono più torreggianti, i ghiacciai più freddi, i deserti più torridi, i colori stessi sono più brillanti e vivi. Non c’è paragone con il misero mondo dei mortali.

Soprattutto, i Piani Esterni sono il temuto traguardo per chi giunge alla fine. Nel Primario Materiale si può essere ferventi religiosi, atei convinti o indecisi su che opinione avere. Poco importa, perchè da morti è proprio sul Grande Anello che si raccoglierà ciò che si è seminato. I Supplicanti sono infatti la reincarnazione di chi muore nel Primario, rinascendo a nuova vita accolti nel reame della propria divinità o semplicemente attirati (o guidati forse da qualche arconte, trascinati da qualche immondo o giudicati e inviati/scagliati da qualche Potenza) nel piano che meglio combacia con le azioni compiute in vita. Sia i placidi contadini di Arcadia che le larve striscianti prive di mente degli inferi come anche i possenti guerrieri del Valhalla impegnati in eterne battaglie, ogni forma rispecchia ciò che si è stati. Per un esterno è diverso. Si è nati nei Piani Esterni, viverci o morirci sono le uniche ricompense o punizioni che ci si può aspettare. Certo, per gli immortali –angeli, demoni, diavoli o dei- il discorso è un pò differente, ma non troppo, come direbbe un Athar.

I Piani Esterni sono in pratica disposti secondo uno schema cosmologico preciso, chiamato anche Grande Anello:

Lista dei piani esterni

Vedi anche:


Bibliografia
1. Gary Gygax, Planes in Dragon Magazine #8, TSR, 1977-07
2. Jeff Grubb, Advanced Dungeons & Dragons - Manual Of The Planes, TSR, 1987-06, (cod. 2022)
3. David Cook, Advanced Dungeons & Dragons 2nd ed. - Planescape Campaign Setting a dm guide to the planes, TSR, 1994-04, (cod. 2600)
4. David Cook, Advanced Dungeons & Dragons 2nd ed. - Planescape Campaign Setting a player's guide to the planes, TSR, 1994-04, (cod. 2600)
5. Monte Cook, Advanced Dungeons & Dragons 2nd ed. Planescape – The Planewalker’s Handbook, TSR, 1996-08 (cod. 2620)
6. Chris Pramas, Advanced Dungeons & Dragons 2nd ed. – Guida agli Inferi, TSR e 25 Edition, 2000, (cod. 5040)
7. Bruce R. Cordell, David Noonan, Jeff Grubb, Dungeons & Dragons - Manuale dei Piani, Wizards of the Coast e 25 edition, 2005

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License