I Piani di Transizione e gli Pseudo Piani (Transitive Planes and Pseudo Planes)

I Piani di Transizione e gli Pseudo Piani (Transitive Planes and Pseudo Planes)

I Piani di Transizione

Natura dei Piani di Transizione

I Piani di Transizione — chiamati anche Piani Intermedi — sono realtà che contengono, avvolgono, si sovrappongono agli altri piani e li collegano tra loro; sono reami di passaggio tra differenti forme di esistenza e sono in particolare legati al Primario Materiale. Spesso vengono utilizzati per viaggiare da un piano all'altro, o anche solo come via alternativa all'interno di uno stesso piano. Per alcuni sono molto di più, forse la culla dell'intera esistenza, forse l'essenza stessa del multiverso, a cui un giorno tutto tornerà.

I Piani di Transizione nello specifico:

Piani di Transizione più noti

Piani di Transizione esotici

Controversie sui Piani di Transizione

I Piani di Transizione noti sono cinque: il Piano Astrale, il Piano Etereo, il Piano degli Specchi, il Piano delle Ombre e il Piano Ordiale. Riguardo agli ultimi due, però, le cose non sono così chiare.

  • Si dibatte molto sul fatto di collocare il Piano delle Ombre tra quelli di transizione, in parte anche per la sua "promozione" solo di recente da parte di alcuni barbagrigia a Piano completo; la questione sarà approfondita più avanti.
  • Se lo statuto ontologico del Piano delle Ombre è dibattuto, la questione si fa ancora più spinosa riguardo al Piano Ordiale: nessun tagliaccio sembra aver mai visitato questo piano; se qualcuno è riuscito ad arrivarci, non è tornato a raccontarlo. Per questo, mancano prove empiriche circa l'esistenza di questo piano ed esso è stato teorizzato soltanto grazie a ragionamento e deduzione. Ad oggi, Magnum Opus — una rossa di Sigil — è probabilmente la maggiore sostenitrice dell'esistenza di questo piano; forse è addirittura la fondatrice di tale teoria. Secondo lei, il Piano Ordiale unirebbe i Piani Esterni agli Interni; Magnum Opus non sembra concedere lo status di Piano di Transizione al Piano delle Ombre e non nomina nè il Piano degli Specchi nè la Taverna del Mondo Serpente.
NOTA

Nessuna critica ufficiale di questo genere è stata avanzata per il Piano degli Specchi e per la Taverna del Mondo Serpente. Ciononostante, essi sono spesso ignorati. Di seguito si presentano due possibili soluzioni in-game per giustificare tale circostanza.

  • Può darsi che quei vegliardi che non danno a questi due piani lo statuto di piano di Transizione siano particolarmente attaccati alla Regola dei Tre e restii a negare al Piano delle Ombre lo statuto di Piano di Transizione. Questi barbagrigia potrebbero dunque considerare il Piano degli Specchi e la Taverna del Mondo Serpente solo dei passaggi fra i piani, al pari della Scalinata Infinita o dell'Albero del Mondo.
  • Più semplicemente, è possibile che il Piano degli Specchi e la Taverna del Mondo Serpente non siano molto conosciuti.

Gli Pseudo Piani

Molti di coloro che non ammettono il Piano delle Ombre fra i Piani di Transizione, lo collocano invece in un'altra triade, quella degli Pseudo Piani

Gli Pseudo Piani riempiono una nicchia unica nella Grande Ruota, per la loro coesistenza virtuale con ogni altro piano. Tecnicamente, gli Pseudo Piani non sono davvero separati del tutto dagli altri piani; non hanno alcuna esistenza autonoma. Sono piuttosto dimensioni addizionali della Grande Ruota, non quantificabili in altezza o spazio ma come dimensioni quasi universali. Questi aspetti del Multiverso raramente si vedono. Gli Pseudo Piani si sovrappongono tra di loro così come si accavallano con gli altri piani della Grande Ruota, rendendoli passaggi estremamente convenineti da usare quando bisogna spostarsi nel Multiverso attraverso il il viaggio planare. Tuttavia, la maggior parte dei planari tende ad evitarli. In passato gli Pseudo Piani erano immaginati come molto più piccoli di come sono conosciuti ora, e solo recentemente i planari hanno iniziato realizzare il loro vero scopo. È chiaro che c'è molto di sconosciuto a proposito di questi aspetti di realtà, e nessuno può con certezza dire cosa possa succedere viaggiando attraverso di essi.
Di seguito, gli Pseudo Piani noti:

Pseudo Piano del Sogno

La regione dei sogni è un posto raggiungibile quando non stai pensando ad esso, ma si avrebbero molti problemi a raggiungerlo quando ci si prova consciamente. Il piano esiste ovunque le menti a riposo possono essere trovate, ed è un regno dove ogni cosa è realmente possibile, rendendolo magnifico e pericoloso. Poche sono le vie d'uscita naturali da questo luogo.

Per approfondire: la Regione dei Sogni

Pseudo Piano del Tempo

Questa realtà è anche nota come Piano Temporale o Piano dell'Energia Temporale. Si tratta di un piano in cui la maggior parte delle persone si muove in un'unica direzione; esso è fonte di mistero per molti culti. Si suppone che potenti mortali conosciuti come Cronomanti possano usarlo per viaggiare nel corso della storia, ma è da incoscienti credere a tutti quelli che sostengono di aver fatto ciò.

Per approfondire: il Piano dell'Energia Temporale

Piano delle Ombre

Molti vegliardi fanno del Piano delle Ombre uno Pseudo Piano.


Bibliografia
1. Tratto dalla pagina "Ambientazione" su "http://www.sigilonline.altervista.org" - vedi la pagina

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License