Piano Quasielementale del Fulmine (Plane of Lightning)

Piano Quasielementale del Fulmine (Plane of Lightning)

Il Piano del Fulmine - by Adam Rex

Chiamato il Piano delle Tempeste o la Grande Luminanza, l’intero piano è composto da nere nubi roboanti. L’atmosfera odora di ozono, l’elettricità permea l’aria e Saette e fulmini globulari lampeggiano ovunque.

Caratteristiche del piano

  • Verso il Piano dell’Aria i fulmini diradano, mentre raggiungendo i confini del Piano Positivo l’aria diventa un unico intreccio di scariche di energia, fino ad arrivare alla barriera di energia fluente che segna il confine invalicabile con il piano dell'energia positiva. Sia verso il Fumo che verso il Vapore le nubi si fanno dense e scure, mentre avvicinandosi ai confini con lo Splendore le nubi cominciano a risplendere di luce propria. Infine ci sono le terre dei cristalli scintillanti vicino al Piano del Ghiaccio, dove iceberg di ogni dimensione fluttuano tra le nubi; questi iceberg sono composti di ghiaccio fulgente, un ghiaccio percorso da scariche elettriche che si trova solo qui.
  • Ci sono frequenti casi di fulmini globulari, che sfrecciano nel piano e tendono ad essere attirati dalle masse (cioè gli incauti visitatori).
  • A volte in una nube si accumulano energie spropositate, tanto da creare una sacca di plasma che può esplodere con una intensità inaudita.

Abitanti del piano del fulmine

Ovunque nel piano riecheggiano le perfide risate degli elementali del fulmine, che insieme a mephit, Elettrostatici, Nimbus e pochi altri vivono qui. Le comunità di queste creature tendono ad essere poco o per niente organizzate o complesse, ma solidali e amichevoli tra di loro. In generale tutte le creature di fulmine sono iperattive e poco coerenti. Esiste una fauna, anche se difficile da individuare. Per esempio, ci sono insetti il cui ciclo vitale dura il tempo di un scarica elettrica: durante un fulmine nascono e muoiono dopo aver depositato le prorie uova, che si schiuderanno con la successiva scarica e così via; oppure grossi globi chiamati Mrebb , che non vengono colpiti da fulmini ma scagliano chi si avvicina contro le saette. Si possono anche incontrare dei Djinn a caccia di mephit o dei draghi blu anziani, che con l'età possono acquistare la capacità di raggiungere questo piano, dove si recano in "vacanza"; tempeste elementali, tuoni, qualche gigante delle tempeste, vermi tonanti, wraith scintillanti, lucertole folgoranti, volt, energon xap-yaup e xag-ya, zeugalak o i folletti chiamati [[[infante del tuono|infanti del tuono o delle tempeste]].

Non si sa di divinità o di creature regnanti in questo piano, ma a volte le divinità del fulmine vi fanno visita.

Luoghi d'interesse e portali

  • A guardia del confine con il piano positivo si erge una misteriosa costruzione di nuvole solide chiamata Torre delle Tempeste, il passaggio per entrare nel Piano dell’Energia Positiva.
  • I [[[genii]] djinn hanno una cittadella qui, chiamata Fronte della Tempesta.
  • C'è un particolare punto, chiamato l'occhio, creato sicuramente con artifici magici, dove nuvole e fulmini sono assenti, e un piccolo pezzo di roccia ospita un villaggio dove si può sostare e riposare.
  • La Fratellanza dell'Ordine ha catalogato ben 143 portali fissi verso questo piano, ma molti altri devono esisterne. Il numero 22 si trova ad Arcadia e si chiama portale del Re delle Tempeste. Si può immaginare a chi appartenga. I portali dall'81 all'85 si trovano sul Monte Olimpo e appartengono ad altrettante divinità legate ai fulmini. Di vortici, se ne creano praticamente ogni volta che si scatena una tempesta di sufficiente intensità.

Schema del piano

Bordi del Piano del Fulmine


Bibliografia
1. Jeff Grubb, Advanced Dungeons & Dragons - Manual Of The Planes, TSR, 1987-06, (cod. 2022)
2. David Cook, Advanced Dungeons & Dragons 2nd ed. - Planescape Campaign Setting a dm guide to the planes, TSR, 1994-04, (cod. 2600)
3. Monte Cook e William W. Connors, Advanced Dungeons & Dragons 2nd ed. Planescape - The Inner Planes, TSR, 1998-12, (cod. 2634)

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License