Piano Elementale della Terra (Plane of Earth)

Piano Elementale della Terra (Plane of Earth)

Piano della Terra - by Stephen Fabian

Il piano elementale della terra, chiamato anche l'Incudine, è un'unica massa di compatto terriccio, solida roccia e minerali, percorso da gallerie e punteggiato di grotte e anfratti.

Viaggiatori nel Piano della Terra

Pare subito evidente che muoversi, respirare e anche solo vedere in questo piano non è esattamente la cosa più semplice da fare, e bisogna essere adeguatamente preparati prima di visitarlo. Qui il sopra e il sotto sono soggettivi, e la gravità si auto-annulla. Si può infatti camminare indistintamente su pareti o soffitti, che in effetti come definizione qui non esistono. Fortunatamente alcune parti periferiche del piano, più vicine agli altri piani elementali, presentano delle gallerie abitate, in cui vengono costruite anche delle città.

Caratteristiche del Piano

  • Il piano è in continuo, anche se lento, movimento, e terremoti e sommovimenti sono frequenti.
  • Gallerie e grotte tendono a richiudersi man mano che il piano “guarisce” le sue ferite.
  • Le sacche nascoste di altri elementi possono essere un pericolo, con fuoriuscite improvvise di lava o di soffocanti polveri, ceneri e gas letali.
  • Ci si può imbattere in molti fossili, per lo più di sfortunate creature schiacciate nella trappola del piano. Alcuni però sono in realtà esseri talmente potenti da non poter essere distrutti, e quindi esiliati e intrappolati nella roccia del Piano, ma ancora vivi e pericolosi.

Abitanti del Piano della Terra

Il Piano è abitato prevalentemente da elementali della terra, genii dao, xorn, xaren e altre creature che si nutrono, scavano o addirittura nuotano nella roccia, come i Giggag, insetti mangiarifiuti, i vermi blu Faribma, o i piccoli predatori e scavatori Tosh; Paraelementali del magma e della melma, Grue della Terra (chiamati Chaggrin), Dharum Suhn, Khargra, asag, Shad, Thoqqua, Denzelian, predatori delle dune, mostri di terra, le mante terrestri e belve di pietra, i sandling, gli uomini del sonno, i sussurri della terra, gli scavaterra, i gulgar, Crysmal, kryst, nerephtys, guerrieri di sabbia, bestie elementali, Galeb Duhr, infanti di lava, vergini di pietra, Thomil, mephit della terra e del sale, fati elementali della terra, elementali del caos della terra (erdeen) e dell'ordine (kryst), Pech, Sandling, spuntoni rocciosi, scorpioni stridenti, anche alcuni mezzoasangue progenie di pietra, sono tutti abitanti del piano; si possono incontrare anche creature non-morte, come i necromentali.
Altri esseri extraplanari vi dimorano, dalle semplici formiche ai basilischi, le meduse, i minotauri, umber hulk, neogi, le temutissime "orde", drachi elementali, pareti mobili, occasionali deva monadici, rukarazyll, tralusk o anche alcuni draghi, come i draghi di zaffiro e di ametista. Molti ciclopi e giganti come quelli delle pietre o fomorian vivono in tribù piuttosto isolate. Nonostante l’ambiente ostile, le immense ricchezze di minerali, cristalli e pietre preziose attirano spesso visitatori e commercianti extraplanari, oltre a comunità di nani e svirfneblin.

Su questo piano vivono i Signori Elementali Ogremoch e Sunnis oltre alla Potenza Grumbar, che secondo alcuni è parte integrante dello stesso piano. La divinità egizia Geb ha qui una sua dimora.
A volte giunge in visita il dio Fharlanghn.
Storie sussurrate narrano di un essere chiamato Kaylef che vaga per l'Incudine portando morte e distruzione. Dicono si tratti di un nano rifiutato da Ogremoch come suo messaggero.

Luoghi d'interesse e portali

  • Una immensa e illuminata grotta vicino ai margini del piano dell’aria chiamata la Voliera è sede di una comunità di elfi avariel.
  • Un labirintico sistema di passaggi e grotte chiamato le Caverne sotto le Stelle è il reame della Potenza egizia Geb, che sembra dimori in questo piano. Si pensa che esista un portale per Arcadia proprio nel suo reame.
  • Rianttyr Na-Mecas è una grande città abitata soprattutto da umani oltre che da altre razze exraplanari.
  • C'è un grande avamposto di gnomi e nani chiamato Totholia.
  • Ai margini del piano si trova il Grande Antro Cupo, una serie di immense grotte, vaste come un continente e conosciute anche come il Grande Labirinto, dove i genii dao regnano incontrastati guidati dal loro Gran Khan Kabril Ali al-Sara al Zalazil, che risiede nel palazzo Fulcro Celato. Il regno dei dao nasconde ricchezze oltre ogni immaginazione, inoltre girano voci di portali che conducano ovunque nei piani, nascosti nel cuore del Labirinto. Avvicinarsi ai dao non è però una buona idea. Sono noti per essere crudeli schiavisti, avidi, irascibili e molto vendicativi.
  • Sul mondo primevo di Golarion si parla anche della Volta Opalina: secondo i racconti che la riguardano, si tratta del centro dell'impero degli shaitan ed è la sede del potere della Sultana Ashadieeyah bint Khalid , dominatrice della razza shaitan. La Volta è costruita sulle superfici interne di un cristallo geode di 30 miglia, ed è il più grande insediamento nel Piano della Terra. Edifici salgono da pavimento, pareti e soffitti, collegati da ponti di bronzo e acciaio. La luce di innumerevoli sfere incandescenti viene riflessa e rifratta più volte dalle superfici del geode, creando uno spettacolo indimenticabile.
  • Ecoperduto [8]: Esiste una caverna dalle dimensioni ciclopiche, dove non giunge nessun cunicolo o pertugio, in questo vasto spazio chiuso, gli echi rimbalzano e si ricorrono all’infinito, diventando talmente complessi da sembrare vivi. In questa caverna si trova una strana pozza, detta Pozza di Terra, contenente una sabbia pallida talmente fine da sembrare acqua. Una sezione di una parete sembra fatta di una strana roccia nera e compatta. Questa distesa nera è chiamata Muro degli Echi, e ha la peculiarità, invece di rifletterli, di assorbire i suoni, e rilasciarli minuti, ore, a volte anni più tardi. Alcuni saggi giungono apposta qui al Muro, nella speranza di cogliere frammenti di conoscenze ormai perdute. Inoltre, lavorare e cesellare un frammento di questa roccia nera, permette di creare uno strumento in grado di scavare varchi nella terra come se fosse burro; questi varchi inoltre si richiudono da soli dietro chi sta scavando.
  • Dominio della Tomba: Questa è una zona contaminata dalle oscure energie gotiche del Semipiano del Terrore. La qualifica di Dominio data a questo luogo avvalora la tesi secondo cui si tratta di un semipiano che si trova tra Ravenloft e il Piano della Terra e funge da unico collegamento permanente fra le due realtà.
  • Ci sono portali noti verso il Piano della Terra. Uno si trova su Mechanus. Antiche leggende parlano di una razza ormai estinta che costruì un misterioso macchinario, vasto quanto molti mondi, e che aprì un portale verso il piano della terra, da cui il macchinario estraeva incessantemente il suo combustibile. Si dice che il macchinario ancora esista e funzioni da qualche parte su Mechanus. Un altro portale si trova vicino alla cittadella di Abrymoch, sullo strato di Flegesto dei Nove Inferi. Il signore di questo strato usa il portale per recarsi nel Piano della Terra, dove ordisce complotti con il malvagio Ogremoch.

GALLERY

Il Piano della Terra in 5a edizione (D&D Next)

Miniere sul Piano della Terra - nwn2planescape.com

Scontro sul Piano della terra - nwn2planescape.com

Spostarsi sottoterra - by Adam Rex


Bibliografia
1. Tratto dalla pagina "Opaline Vault" su pathfinderwiki.com - vedi la pagina
2. Gary Gygax, Advanced Dungeons & Dragons - Player's Handbook, TSR, 1978-06, (cod. 2010)
3. Jeff Grubb, Advanced Dungeons & Dragons - Manual Of The Planes, TSR, 1987-06, (cod. 2022)
4. David Cook, Advanced Dungeons & Dragons 2nd ed. - Planescape Campaign Setting a dm guide to the planes, TSR, 1994-04, (cod. 2600)
5. Monte Cook, Advanced Dungeons & Dragons 2nd ed. Planescape – The Planewalker’s Handbook, TSR, 1996-08 (cod. 2620)
6. Monte Cook e William W. Connors, Advanced Dungeons & Dragons 2nd ed. Planescape - The Inner Planes, TSR, 1998-12, (cod. 2634)
7. Bruce R. Cordell, David Noonan, Jeff Grubb, Dungeons & Dragons - Manuale dei Piani, Wizards of the Coast e 25 edition, 2005
8. Bruce R. Cordell e Gwendolyn F. M. Kestrel, Dungeons & Dragons 3.5 - Atlante Planare, Guida del Giocatore ai Piani, Wizards of the Coast e 25 edition, 2007
9. Ravenloft su wikipedia.org - vedi la pagina

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License