Poseidone (Poseidon)

Poseidone (Poseidon)

Scheda: Poseidone


- Titolo: -
- Epiteti: La Tempesta
- Livello di Potenza: ?
- Simbolo: Un tridente
- Piano di residenza: Arborea, Ossa, Caletto
- Genere: Maschio
- Allineamento: Caotico Neutrale
- Area di influenza: -
- Adoratori: -
- Allineamento dei chierici: CB, CN, CM, N
- Domini: Acqua, Arborea, Caos, Oceani, Tempeste, Uragani
- Pantheon: Greco
- Divinità alleate: -
- Divinità nemiche: -
- Arma preferita: -


Poseidone, la Tempesta - by Rodolfoguerreiro

Fra tutti gli Olimpici si dice che Poseidone sia uno dei più prodi, ed anche uno dei più ostacolati. Figlio di Crono e Rea, ed uno dei fratelli più vecchi di Zeus, ha tentato di ottenere il governo del pantheon ma ha fallito. In seguito, Poseidone ha tentato di vincere il patrocinio di diverse città mortali, e il più delle volte ha fallito nuovamente, dato che gli immortali hanno giudicato altri poteri più adatti allo scopo (egli aveva formato un cavallo dall'acqua in una competizione con Atena, ma Atena l'ha battuto creando un ulivo). Per un potere che desidera così tanto le preghiere dei mortali, ognuno di questi rifiuti è diventato un duro colpo al suo orgoglio, e forse è per questo che Poseidone è diventato così vendicativo e facile all'ira. Il suo temperamento è famoso fra gli Olimpici e, come il mare, può cambiare in modo repentino, diventando da placido a furioso in pochi secondi, e guai a chi tenta di trattenerlo. Le passioni di Poseidone sono l'oceano, le sue strane correnti e tutte le creature al suo interno. Alcuni dicono che egli abbia preso spontaneamente la reggenza dei mari perchè almeno ciò che è in essi lo accetta: le creature dell'oceano lo vedono come uno di loro. Poseidone porta costantemente il tridente che i Ciclopi hanno fatto per lui, e si dice che possa causare terremoti nella terra e nel mare; è meglio che ogni marinaio che voglia evitare di essere colpito dalle onde offra un adeguato sacrificio al geloso dio del mare. Molti figli sono stati generati dal potere, anche se per lo più si sono rivelati fallimenti, poichè hanno seguito le vie del male e del contrabbando. Nonostante ciò, Poseidone è il loro padre, e vorrebbe vendicare i torti che molti di loro hanno subito a causa delle proprie azioni. Zeus o uno degli altri poteri greci, tuttavia, proteggono coloro che hanno ucciso o ferito i suoi figli fintanto che l'assassino è un eroe o un esecutore della legge: questo è solo un'altro esempio di come Poseidone venga ostacolato dai suoi compagni poteri. L'essere ha pochi preziosi amici fra gli déi: ha una flebile tregua con Deep Sashelas degli elfi, che però si sta assottigliando dato che Poseidone tenta di farsi adorare dagli elfi marini. Poseidone è amichevole anche nei confronti di Manannan mac Lir dei Celti da eoni, anche se si dice che si tratti solo una facciata, dato che entrambi gli déi sono possessivi con i loro domini


Bibliografia
1. Colin McComb, Robh Ruppel On Hallowed Ground, TSR, Inc., Ottobre 1996; le medesime informazioni sono riportate anche alla pagina Divinità Greche su sigilonline.altervista.org - vedi la pagina

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License