Potherrounce

Potherrounce

Potherrounce equar - by Roger Raupp

Anche se l'essenza dei Potherrounce è equina, non hanno una vera e propria forma. Sono esseri legati al caos di Limbo, e ogni volta che li si guarda possono assumere un diverso aspetto: una zebra, uno stallone con petali al posto di criniera e coda, una giumenta maculata con tre code e così via.

Per via della loro natura, sono parzialmente protetti dalla magia selvaggia o comunque legata alla sfera del caos, mentre sono vulnerabili alle armi allineate alla legge e agli incantesimi che inducono staticità. Si devono nutrire di elementi caotici; in mancanza di altro un bel mix di pozioni magiche, anche se pericoloso, potrebbe fare al caso.

Rimanere troppo tempo insieme ad un Potherrounce può essere pericoloso: la sua mutevolezza porta lentamente alla pazzia chi lo accompagna. Come tutti gli equar, i Potherrouncesono in grado di parlare.

Schede e Punteggi


Bibliografia
1. Steve Berman, Destriers of the Planes in Dragon Magazine #243, TSR, 1998-01

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License