Il Piano Primario Materiale (Prime Material Plane)

Il Piano Primario Materiale (Prime Material Plane)

Avventure sul Primario

Il Piano Primario Materiale, chiamato anche solo Piano Materiale o Primario dagli esterni, è un singolo piano di esistenza, ma contiene un’infinità di mondi specifici.

Struttura del Primario

Si ipotizza che ognuno di questi innumerevoli mondi si trovi racchiuso all’interno di una sua Sfera Cristallina, una sorta di immenso involucro sferico di un materiale opaco simile alla ceramica, impossibile anche solo da scalfire, di cui nessuno sembra sapere l’origine. I mondi e il vuoto interstellare dove essi fluttuano, chiamato Spazio Indomato (Wildspace), si trovano all'interno delle sfere, mentre all'esterno correnti impetuose attraversano la sostanza multicolore nota come Flogisto, che colma il vuoto tra di esse. O almeno, questo è ciò che viene riportato dai temerari studiosi che hanno navigato tra i mondi e tra le sfere utilizzando le grandi navi equipaggiate con gli Elmetti dello Spelljamming, la propulsione arcana che permette di viaggiare nel vuoto dello spazio cosmico. Questi luminari esploratori sostengono che al di fuori delle sfere cristalline neanche le divinità possano estendere la propria influenza, e che nessuna Potenza o forza conosciuta sia in grado di infrangere queste misteriose barriere. Ovviamente, sarebbe interessante sapere con quali prove pensino di sostenere questa loro conclusione. Tornando ai fatti, il Flogisto che le circonda è un elemento sconosciuto, estremamente infiammabile, che finora non è stato rinvenuto in nessun altro luogo o realtà, né dei Piani Interni né di quelli Esterni. Come una scintillante corrente multicolore turbina e vortica al di fuori delle sfere, come farebbe un denso oceano burrascoso, e navigare da una sfera ad un’altra è impresa ardua e pericolosa, anche conoscendone le correnti.

Navigare nel Flogisto

La seguente mappa mostra le aree del Flogisto più agevoli da esplorare. Questa carta non segnala ogni Sfera di Cristallo nella regione, limitandosi alle meglio documentate.

Mappa dei più importanti flussi del Flogisto - by Paul Westermeyer

Il Manuale Completo del Navigatore Spaziale tratta abbastanza correttamente la navigazione nel Flogisto in sede separata rispetto alla navigazione nello Spazio Indomato. Tuttavia, non spiega il perché di questa scelta. La ragion è piuttosto semplice, ci sono pochi preziosi punti di riferimento o aiuti per la navigazione nel flusso. Allora come si fa ad andare da un posto all'altro? Il metodo più semplice consiste nel seguire un fiume del flusso, e ciò può essere fatto determinando i colori predominanti delle sezioni del flusso. Ci sono molte importanti correnti del flusso nel Flogisto, e ciascuna ha un peculiare schema di colori che la differenzia dalle altre. Anche se molte Sfere di Cristallo rimangono in posizioni relativamente stabili all'interno del flusso, si può navigare contando le sfere superate così come seguendo la corrente. Le intersezioni delle correnti forniscono un altro mezzo per determinare la posizione, poiché il colori non si mescolano (i saggi dibattono tutt'oggi sulla ragione di ciò). Viaggiare fino ad una sfera all'esterno di una corrente maggiore è molto più che difficile e dispendioso in termini di tempo: il navigatore deve prima determinare la sua esatta posizione all'interno della sfera da lasciare, poi deve determinare a quale angolo giaccia la sfera di destinazione rispetto a quella in cui si trova; infine, deve determinare una via diretta tra le due. Ovviamente questo metodo è molto rischioso, anche se alcuni navigatori sono tanto abili da riuscire ogni volta. Il tiro di abilità per la navigazione dovrebbe subire una penalità di -6 quando si prova a navigare nel Flogisto senza una corrente. [9]

I mondi del Primario

Un mondo può essere un solo pianeta o un sistema completo con pianeti, lune, asteroidi, comete, stelle e quant'altro. Si tratta di realtà uniche con culture e topografie celesti del tutto differenti, ma sono tutte chiamate semplicemente "mondi". In effetti, ogni mondo che non sia planare può essere trovato da qualche parte sul Piano Primario Materiale, se sai dove cercare.

Molti mondi del Piano Materiale contengono dei phaethon rinchiusi nel loro nucleo, incapaci di spezzare i vincoli che li confinano laggiù, imposti da un potere superiore. Il calore racchiuso nel cuore di un mondo spesso è dovuto alla presenza soprannaturale di un singolo phaethon o di una nidiata di queste creature, furiose ed intrappolate da eoni. A volte un phaethon riesce ad infrangere la sua costrizione eterna per un giorno o per una stagione e nel corso di questo tempo incenerisce tutto ciò che riesce ad investire ed avviluppare. [5]

Sfere di Cristallo conosciute:

DISCLAIMER

Hyrkulspace è un copyright di Patrick Stutzman.
La maggior parte degli altri nomi inclusi nella mappa sono copyright della TSR, Inc.
Il loro uso qui non intende infrangere i rispettivi copyright.

Legenda delle mappe

Nelle mappe presentate di seguito, sono evidenziate le correnti del Flogisto usate da coloro che viaggiano fra le Sfere di Cristallo [12]:

  • Blu = Correnti standard
  • Rosso = Correnti nascoste
  • Bordeaux = Correnti arcane interne

Mappa delle Sfere di Cristallo conosciute - by Patrick Stutzman

Il Geonomicon

Il Geonomicon è un grande libro che contiene informazioni sui molti mondi che sono stati esplorati da vari avventurieri. Le copie del libro sono rare ed estremamente costose: da 2000 pezzi d'oro per piccoli stralci a ben oltre 20000 per il testo nella sua interezza. Estratti del Geonomicon — o magari una copia completa — possono essere introdotti in una campagna come modo per stimolare i giocatori a visitare strani nuovi mondi. [6]

Elenco di Sfere di Cristallo

Sfere di cristallo più note

Quello che segue è un sintetico elenco delle Sfere di Cristallo conosciute; il nome di ognuna è di solito introdotto dal termine Spazio di o caratterizzato dal suffisso - spazio1. Le sfere più conosciute fra queste — sede di note culture materiali — sono quelle di Astromundi, di Mystara, di Eberron, di Aebrynis, di Golarion, di Krynn, di Oerth e di Abeir-Toril; le utime tre menzionate sono collettivamente chiamate "Le Grandi Tre" o "Il Triangolo Splendente". [6]

  • Luce della Strega (Witchlight) [6]
  • Magincia (Magincia): In questa Sfera di cristallo la magia arcana domina su ogni altra forma di potere, seguita dalle arti psioniche. Dato lo scarso numero di divinità, infine, la magia divina è la forma di potere meno praticata. Fanno eccezione a questa regola soltanto i reami elfici. [6]
  • Omnispazio (Omnispace): Il pianeta più importante di questa sfera è quello di Omni, da cui essa prende il nome. Su questo mondo sorge la bellissima città di Glorin, il cui nome, in un'antica lingua locale, significa "casa e rifugio sicuro"; Glorin è una delle più grandi città in tutti i Piani. Su Omni sorge anche la Torre del Pensiero Eterno (Tower of Eternal Though), dalla quale il Concilio dei Nove governa l'intera Sfera di Cristallo. Il Concilio dei Nove è composto da Magi, potentissimi maghi quasi immortali. [6]
  • Rifugio (Refuge): Questo è un Arcano controllato e uno dei più grandi porti del Piano Materiale. "Rifugio" è tanto il nome della sfera quanto quello del porto principale. Nel secondo caso, si tratta di una luna che orbita attorno ad un grande pianeta chiamato "Inferiore" (Below) precluso ai viaggiatori. Il planetoide più esterno è un piccolo asteroide chiamato "Benvenuto" (Welcome) dove le navi devono fermarsi prima di fare rotta verso Rifugio. [6]
  • Saruspazio (Saruspace): Saruspazio è una sfera isolata, difficile da raggiungere a causa della sua posizione, esterna alle correnti del Flogisto normalmente percorse. A causa del suo isolamento, questa sfera ha sviluppato una cultura spelljamming peculiare e sua propria. La sfera contiene un sistema stellare simile a molti altri, con un corpo di fuoco al centro — chiamato Saruthillion — attorno al quale orbitano corpi d'aria e di terra. Ciononostante, la maggior parte del sistema è inabitabile per le normali forme di vita. Solo Aloth, il quarto pianeta del sistema, è paragonabile a Toril o a Oerth da questo punto di vista. [6]
  • Seldarspazio (Seldarspace) [6]
  • Sfera Purpurea (The Crimson Sphere) [6]: Qui si trova il pianeta di Athas (Ambientazione di Dark Sun). Il desertico mondo di Athas — il secondo del suo sistema a partire dal sole — è conosciuto per essere quasi privo di magia. Gli altri pianeti della Sfera sono, rispettivamente, Cinder, K'ydon, e Rajaat. Fra Athas e K'ydon si estende la fascia di asteroidi nota come "Il Sestante" mentre fra Rajaat — l'ultimo pianeta del sistema — e le pareti della Sfera si trova il Golfo Nero, una regione che richiede almeno due mesi per essere solcata e che è infestata da orrori inimmaginabili. Benché i percorsi che conducono a questa sfera siano ben documentati, negli ultimi duemila anni sono in pochi ad aver viaggiato fin qui e ancor meno sono quelli ritornati. Anche per questo si batte che la sfera nel suo complesso sia maledetta.
  • Solaris (Solaris) [6]
  • Spazio a Pezzi (Hackspace) [6]
  • Spazio d'Acqua (Aquaspace): Una delle più strane Sfere di Cristallo nel cosmo, essa è piena d'acqua invece che di spazio. In molti punti attorno alla sfera ci sono piccoli portali al Piano Elementale dell'Acqua ed altri che conducono al confine fra questo piano ed il Piano Quasielementale del Sale. [6]
  • Spazio del Cancello (Gatespace) [7]
    • Spazio Cromatico (Chromaspace) [6] [7]
    • Spazio della Chitina (Chitinspace) [6] [7]
    • Spazio della Confusione (Shamblespace) [6] [7]
    • Spazio Spaccato (Splitspace) [6] [7]
    • Spazio Ventoso (Windyspace) [6] [7]
  • Spazio dei Gruppi (Clusterspace): Questa sfera non contiene pianeti ma ammassi di asteroidi vaganti, da cui il suo nome (Cofanetto di The Astromundi Cluster).
  • Spazio dei Reami (Realmspace) [6]: Qui si trova il pianeta di Abeir-Toril (Ambientazione di Forgotten Realms, Al-Qadim, Kara-Tur, Maztica) Il mondo antico di Toril include diversi territori, tra cui Faerûn, Zakhara, Kara-Tur, e Maztica.
  • Spazio del Cuore (Heartspace): Questa sfera deve il suo nome al suo corpo celeste centrale, una stella color rosso scuro la cui luce pulsa variando da una minore ad una maggiore luninosità nell'arco di dieci minuti. Questo sole — chiamato "Anima" (Soul) — è uno dei più grandi di tutte le sfere. Attorno ad esso orbitano "La Vena" (The Vein), una nebulosa rossa a causa dei depositi di ferro, e i pianeti Desolato (Desolate), Mezzaluna (Crescent), Stella Cadente (Starfall), Cubo di Lirak (Lirak's Cube), Anello (Ring) e Telaio (Loom). [6]
  • Spazio del Nilo (Nilespace): Questa Sfera di Cristallo non è eliocentrica; i vari pianeti orbitano attorno ad un asse centrale chiamato Nilo e sono illuminati direttamente dal dio Ra, che viaggia attraverso lo Spazio Indomato con la sua nave Manjet. Per effetto del Nilo, inoltre, chiunque può veleggiare con una barca attraverso lo spazio fra i mondi, non solo chierici e maghi. La sfera è caratterizzata da un'alta temperatura e gran parte di essa è costituita da un'area chiamata "Sargasso del Deserto" (Desert Sargasso), che ha la proprietà di drenare acqua da ogni cosa che, al suo interno, viva o usi la magia. [6]
  • Spazio del Nucleo (Corespace): Lo Spazio del Nucleo è contraddistinto dalla mancanza di una Sfera di Cristallo; esso è invece collocato in una bolla astronomicamente gigantesca che — come una normale Sfera di Cristallo — tiene fuori il Flogisto. Lo spazio del Nucleo è situato a circa 3,7 anni di viaggio oltre le Sfere conosciute. La sua esistenza è rimasta a lungo segreta e alcuni saggi teorizzano che la sfera sia custodita da un potere maggiore che desidera essere lasciato solo. Solo in rare occasioni, infatti, le navi trovano un passaggio sicuro, e poche di queste vengono viste di nuovo. Per questo, molti viaggiatori tendono ad evitare lo Spazio del Nucleo. [6]
  • Spazio del Toro (Tauruspace) [6]
  • Spazio della Collera (Ragespace): I rapporti su questa sfera forniscono la descrizione di molti pianeti e corpi celesti aventi ciascuno le proprie peculiarità specifiche. Il rosso sole di questa sfera, tuttavia — chiamato Glyph — è un Simbolo di Morte permanente, efficace soltato in un raggio di 32186,88 km dal suo centro (area nota come "Zona Rossa"). La stella gira costantemente ma la luce che irradia non cambia. Questo effetto magico è il risultato della morte in massa degli elfi che popolavano un tempo il primo pianeta del sistema; un tempo quest'ultimo era chiamato "Thellaya" ma oggi è noto come "Carnefice" (Executioner). [6]
  • Spazio della Pira (Pyrespace): Questa piccola sfera ha un diametro di 3218688000 km ed è relativamente giovane. La temperatura è ovunque molto fredda eccetto che nelle vicinanze del sole centrale, chiamato "La Pira" (The Pyre). Ci si trova al di sopra della soglia di congelamento solo a partire dallo spazio fra le orbite dei due pianeti più vicini alla stella, rispettivamente Ashen e Verdura. La sfera è lontana dalle rotte più battute, benché molti mondi possiedano vita senziente nativa o l'abbiano ospitata in passato. Non ci sono portali naturali che conducano all'interno della sfera ma possono essere creati con la magia o con mezzi più convenzionali senza particolari ostacoli. [6]
  • Spazio della Rete (Webspace) [6]
  • Spazio della Terra (Terraspace) [6]
  • Spazio delle Nuvole (Cloudspace): Questa piccola sfera eliocentrica ha un diametro di 3.089.940.480 km (1920.000.000 di miglia, equivalenti a 19 giorni di viaggio alla velocità di uno spelljammer). La temperatura varia da 15,5° C a 18° C nel sistema interno ma scende a 10 gradi verso le pareti della sfera. I pianeti primcipali sono Talerra e Arcobaleno. [6]
  • Spazio di Agra (Agraspace) [6]
  • Spazio di A'Lantaen (A'lantaenspace) [6]
  • Spazio di Bral (Bralspace): Questa piccola sfera è anche chiamata Spazio a Spirale (Spiralspace) dagli elfi. Al suo interno ci sono letteralmente migliaia di piccoli pianetoidi abitati da ogni razza che si avventuri nello Spazio Indomato. [6]
  • Spazio di Eberron: Qui si trova il pianeta di Eberron (Ambientazione di Eberron). Si tratta di un mondo costituito dalle terre emerse, chiamate nell'insieme Eberron o anche il Drago di Mezzo (Dragon Between), da un sistema di anelli planetari che circondano il pianeta chiamato Siberys o anche il Drago Superno (Dragon Above), e Khyber o il Drago Infero (Dragon Below), il Sottosuolo.
  • Spazio di Golarion: Qui si trova il pianeta di Golarion (Ambientazione di Pathfinder della Paizo Inc.). Si tratta di un mondo costituito da otto grandi continenti circondati da un vasto oceano.
  • Spazio di Gromm (Grommspace): Questa sfera è anche chiamata "Spazio delle Scimmie" (Apespace) è stata mappata da almeno 1500 anni. Essa contiene poche risorse naturali, tra le quali la più rilevante è costituita dai depositi di vari minerali sui pochi asteroidi I nativi sono amichevoli e la pirateria non è comune, benché la sfera sia infestata da schiavisti neogi e uomini delle catene (chainmen). La temperatura media della sfera è di 26,6° C e la sfera è tanto umida che a volte si formano nubi di vapore acqueo nel suo spazio indomato. Attorno ad un sole centrale chiamato Ntwadumela orbitano i pianeti Umbala, Gaya — detto "dea terra" — e Sawai. Il più rilevante da un punto di vista culturale è sicuramente il secondo, luogo ove hanno avuto origine i gomman e gli hadozee. [6]
  • Spazio di Hyrkul (Hyrkulspace): Si tratta di un sistema stellare consistente in sette pianeti e in una cintura di asteroidi che girano in senso orario descrivendo una traiettoria ellittica. La sfera che contiene il sistema ha un raggio di 10.621.670.400 chilometri ed è vicina allo Spazio di Krynn e a quello Grigio. [6]
  • Spazio di Krynn (Krynnspace) [6]: Qui si trova il pianeta di Krynn: (Ambientazione di Dragonlance) Il continente maggiormente conosciuto del mondo di Krynn è Ansalon.
  • Spazio di Mystara: Qui si trova il pianeta di Mystara (Ambientazione di Original D&D, compresi Blackmoor, Hollow World, Savage Coast) Il mondo di Mystara si presenta come un pianeta "cavo", che ospita al suo interno un mondo completamente diverso rispetto a quello esterno, con un sole in posizione del nucleo centrale.
  • Spazio di Sangue (Bloodspace) [9]: Qui si trova il pianeta di Aebrynis (Ambientazione di Birthright). Il Mondo di Aebrynis ospita il continente di Cerilia.
  • Spazio di Ssuw (Ssuwspace) [6]
  • Spazio Grigio (Greyspace) [6]: Qui si trova il pianeta di Oerth: (Ambientazione di Greyhawk) Il continente conosciuto del mondo di Oerth è Oerik, dove si trovano le Flanaess.
  • Spazio Imperiale (Imperial Space): Questa Sfera di Cristallo sembra fatta di sottile cristallo rosso dotato di una tenue luminescenza che può essere vista a circa 24 chilometri dalla parete interna della sfera. Il sole al centro della sfera — chiamato semplicemente "Stella Splendente" (Gleaming Star) non è solo fonte di luce ma anche sorgente di vita per i corpi che gli orbitano attorno. L'intera sfera, inoltre — compreso lo Spazio Indomato — è governata dall'Impero Ezhia (Ezhian Empire). [6]

http://www.spelljammer.org/worlds/#os

http://www.spelljammer.org/worlds/flowmaps/flow.html

Work in Progress

Il Maelstrom

Mappa del Maelstrom - by Adam "Night Druid" Miller

Il Maelstrom è un'area del Flogisto caratterizzata da un continuo e rilevante movimento centrifugo. Essa contiene le seguenti Sfere di Cristallo:

  • Sole del Tormento (Banesun): Una sfera rovente e secca che un tempo costituiva il centro dello smisurato impero illithid. Nuove civiltà sono sorte dalle ceneri dell'impero caduto, cercando il proprio destino. Grandi pericoli ed incredibili ricchezze attendono coloro che osano immergersi nei segreti del Sole del Tormento. [11]
  • Spazio Crepuscolare (Twilitespace): Centro del Maelstrom, è per questo visitato da molti viaggiatori spaziali; lo Spazio Crepuscolare è tanto il fulcro del commercio quanto il centro della cultura dell'intero Maelstrom. Elfi, umani, giganti e goblin si sono tutti originati in questa sfera. [11]
  • Spazio della Canzone (Songspace): Questa sfera è la più grande del Maelstrom ed è la dimora di branchi sterminati di kindori ed altre creature originarie dello spazio. La famosa Città Viaggiante (Travelling City) — costruita sopra la schiena di una gigantesca balena lunga sedici chilometri in grado di viaggiare nello spazio — vaga per la sfera. [11]
  • Spazio di Diamante (Diamondspace): Questa sfera è famosa per il suo sole di pietra preziosa e per essere quella in cui hanno avuto origine i nani. Innumerevoli asteroidi, mondi minori e giganti gassosi offrono dimora a numerose e diverse civiltà. [11]
  • Spazio di Ghiaccio (Icespace): Un tempo centro dell'impero raer, è ancora pieno dei cimeli dell'impero distrutto. Il mondo di Pale è stato a lungo ritenuto la capitale perduta dei raer, ma esso venne quasi distrutto durante la Collera dell'Imperatore. I discendenti dei raer continuano a sopravvivere ma sono caduti in un'esistenza barbarica. [11]
  • Spazio di Perla (Pearlspace): La civiltà è giovane qui, ed è provenuta da altre sfere. Questa sfera contiene molti mondi strani ed inusuali. la cosa più singolare è forse costiuita dal gigantesco drago che soffia impetuosamente luci e scalda così l'intera sfera. [11]
  • Spazio di Tyr (Tyrspace): Questa sfera è anche chiamata "Il Luogo delle Lacrime". Le sue civiltà, infatti, sono state modellate secoli fa da malvagi stregoni raer, che usarono la sfera come terreno di prova per i loro esperimenti. Da queste sperimentazioni nacquero i centauri, i satiri ed i minotauri. [11]
Miti e leggende del Maelstrom: Il Flusso del Serpente (The Serpent Flow)
L'Abisso Ululante (The Howling Abyss)

Esiste anche uno specifico Piano di Esistenza associato al Maelstrom: si tratta dell'Abisso Ululante, un reame di oscurità infinita dominato dagli immondi. [14]

L'impero Vodoni

Mappa delle Sfere di Cristallo dell'Impero Vodoni - by Patrick Stutzman

L'Impero Vodoni comprende altre Sfere di Cristallo sulle quali non si sa molto [8]:

  • Spazio di Golot (Golotspace) [8]
  • Spazio di Gorth (Gorthspace) [8]
  • Spazio di Kofu (Kofuspace) [8]
  • Spazio di Kra'aken (Kra'akenspace) [8]
  • Spazio di Passar (Passarspace) [8]
  • Spazio di Salzar (Salzarspace) [8]
  • Spazio di Thasia (Thasiaspace) [8]
  • Spazio di Vergon (Vergonspace) [8]
  • Spazio di Vodoni (Vodonispace) [8]
  • Spazio di Vodonika (Vodonikaspace) [8]
  • Spazio di Zalani (Zalanispace) [8]
  • Spazio Perduto (Lostspace) [8]

Luoghi autonomi

  • Aakk'athane [6]
  • Adramis [6]
  • Al'malamut [6]
  • Alto Tempio del Sole (High Temple of the Sun) [6]
  • Flim-Flam [6]
  • Hethla [6]
  • Ildirs [6]
  • Kame'ban [6]
  • Leasanar [6]
  • Lharn [6]
  • Miraburg [6]
  • Mondi illithid: I pianeti chiamati rispettivamente Falce, Ssirik Akuar, Penumbra e Glyth sono governati dai terribili mind flayer [4].
  • Mondo tsochar: Un altro mondo lontano dal nome sconosciuto è invece la patria degli tsochari. Si tratta di un luogo freddo e senza luce di spaventose rovine nere e infiniti venti ululanti [4].
  • Nazione dei Tre Gigli (Nation of the Three Lilies) [6]
  • Nenthir Vale: (Ambientazione per D&D 4a edizione) Si tratta del territorio selvaggio di un mondo non meglio specificato, un tempo culla di grandi imperi di varie razze.
  • Speranza di Forlorn (Forlorn Hope) [6]
  • Valendoar [6]
  • Valle del Tuono: (Ambientazione per D&D 5a edizione) Si conosce solo questo nome, Valle del Tuono (Thunder Rift), di questo mondo non meglio identificato.
  • Xenix [6]

Pagine correlate

GALLERY

I mondi di D&D - by Brian Despain


Bibliografia
1. David Cook, Advanced Dungeons & Dragons 2nd ed. - Planescape Campaign Setting a dm guide to the planes, TSR, 1994-04, (cod. 2600)
2. David Cook, Advanced Dungeons & Dragons 2nd ed. - Planescape Campaign Setting a player's guide to the planes, TSR, 1994-04, (cod. 2600)
3. Bruce R. Cordell, David Noonan, Jeff Grubb, Dungeons & Dragons - Manuale dei Piani, Wizards of the Coast e 25 edition, 2005
4. Baker, Rich, J. Jacobs, S. Winter, Signori della Follia: Il Libro delle Aberrazioni, Wizards of the Coast & Hasbro, 2005-04
5. Andy Collins, Bruce R. Cordell, Thomas M. Reid, Manuale dei Livelli Epici, Wizards of The Coast e Hasbro, 2002
6. Tratto dalla pagina Worlds of Wildspace su Spelljammer - Beyond the Moons (spelljammer.org) - vedi la pagina
7. Tratto dalla pagina Gatespace su Spelljammer - Beyond the Moons (spelljammer.org) - vedi la pagina
8. Tratto dalla pagina The Vodoni Empire su Spelljammer - Beyond the Moons (spelljammer.org) - vedi la pagina
9. Tratto dalla pagina Paul Westermeyer's Map of the Flow su Spelljammer - Beyond the Moons (spelljammer.org) - vedi la pagina
10. Tratto dalla pagina Guide to the Known Crystal Spheres su Spelljammer - Beyond the Moons (spelljammer.org) - vedi la pagina
11. Tratto dalla pagina The Maelstrom su Spelljammer - Beyond the Moons (spelljammer.org) - vedi la pagina
12. Tratto dalla pagina Map of the Known Spheres su Spelljammer - Beyond the Moons (spelljammer.org) - vedi la pagina
13. Tratto dalla pagina Map of the Vodoni Empire su Spelljammer - Beyond the Moons (spelljammer.org) - vedi la pagina
14. Tratto dalla pagina The Howling Abyss su Spelljammer - Beyond the Moons (spelljammer.org) - vedi la pagina

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License