Rakshasa Dandasuka

Rakshasa Dandasuka


Questa piccola creatura assomiglia a uno gnomo immondo ben vestito e ingioiellato, con la faccia per lo più fatta di bocca e zanne.

Descrizione

Una fame mostruosa rode il corpo iperattivo del dandasuka, rendendo la creatura bramosa di carne e sangue umanoide. Quando viene spillato sangue umanoide, un dandasuka è incapace di contenere il suo appetito diabolico. Può leccare una lama insanguinata, delle gocce cadute o addirittura dare un morso a un nemico caduto a discapito di una migliore opzione tattica in combattimento. Un dandasuka si accontenta anche di altra carne quando deve, ma preferisce sempre quella umanoide.

L'ingordigia dei dandasuka si estende dal divertimento, al cibo, alla ricchezza. Tutti i dandasuka amano le comodità, i bei vestiti e la bigiotteria luccicante. La maggior parte indossa quanti più gioielli possibile senza apparire ridicola, mentre alcuni oltrepassano il limite.

Un dandasuka è alto 90 centimetri e pesa 28 chili.

Ruolo

Omicidio e mutilazione non sono gli unici doveri di un dandasuka. I rakshasa più forti inviano i dandasuka come emissari e servitori agli alleati. A parte le loro abitudini disordinate, mercanteggiano bene e in buona fede, ma con conseguenze terribili per gli inadempienti. I negoziatori dandasuka si prendono cura degli intoppi se non si possono raggiungere soluzioni favorevoli. Allo stesso modo, i dandasuka servitori di alleati rakshasa dominano al meglio che possono i loro modi diabolici, anche se i loro èadroni fanno comunque del loro meglio per tenerli allegri e sazi. Tuttavia, bisogna comunque stare attenti a mantenere i daisuka troppo soddisfatti, dato che possono prendere iniziative non volute a causa di disinvolte osservazioni, come desideri infondati di voler morta una certa persona.

Schede e Punteggi


Bibliografia
1. Jason Bulmahn Dungeons & Dragons Pathfinder - Bestiario 3, Paizo Publishing, LLC, Wyrd Edizioni, 2011

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License