Razze Draconiche

Razze Draconiche

Introduzione

“Drago” o “draconico” sono termini generici e poco precisi, riferendosi ad un vasto spettro di creature e razze differenti tra loro. Fortunatamente, tuttavia, su tale questione si è cimentata la dottoressa Ijien Deepseeker nell'introduzione del suo pregevole trattato. Ella definisce "veri draghi" quei draghi la vita dei quali passa attraverso dodici tappe; stando a questo criterio, le specie di veri draghi dovrebbero ammontare a quasi un centinaio nel multiverso conosciuto. La dottoressa sostiene inoltre che generalmente i veri draghi si dimostrino creature solitarie e non vivano in gruppo, tranne che per periodi molto brevi (dal punto di vista della loro prospettiva di vita) quando convivono con un partner per allevare i cuccioli.

La dottoressa Deepseeker parla anche delle altre creature draconiche:

Al di là dei Veri Draghi, o al di sotto a seconda dei punti di vista, si estende il vasto gruppo delle creature draconiche. Esistono moltissime forme draconiche, per le quali si possono individuare pochi tratti in comune, a parte il fatto di essere “draconiche” e di non avere uno sviluppo in dodici fasi del proprio ciclo vitale. Possono spaziare da esseri molto potenti, come i Linnorm o i Dragoni Terrestri, a creature relativamente innocue come gli Pseudodraghi o i Drachi Portale, con tutte le più disparate sfumature nel mezzo. Sono inclusi anche i mezzo-draghi, progenie di draghi incrociati con altre creature, non sempre umane o umanoidi.

Il trattato continua poi descrivendo la distribuzione delle creature correlate ai draghi, un punto che non è essenziale riportare qui.

Il fine del presente testo, infatti, è quello di chiarificare un punto che la dottoressa non affronta nel suo lavoro. Benché ella riporti molte preziose informazioni sui draghi, non si sofferma a descrivere le caratteristiche delle numerose specie draconiche da lei menzionate. In questo scritto, dunque, si tenterà — per quanto possibile — di supplire a questa lacuna.

Compendio delle razze draconiche

NOTA

Non è comunque sempre facile distinguere fra le razze di Veri Draghi e quelle soltanto correlate poiché non sempre si dispone di informazioni precise riguardo al ciclo vitale della specie draconica in esame. Nel caso qualche esperto di draghi abbia la ventura di esaminare queste righe e riscontri degli errori, non esiti a segnalarli.
Qui si adotterà una classificazione abbastanza diffusa, probabilmente stilata da qualche vegliardo primino; tale classificazione include, infatti, fra i cosiddetti draghi puri le razze di veri draghi che più comunemente possono essere trovate sul Primo Piano Materiale.

Molte sono le specie di veri draghi. Fra essi, i draghi puri ricadono pricipalmente in quattro vaste categorie: Cromatici, Metallici, Gemmati e Orientali.

I Draghi Arcani, i Draghi Esterni, i Draghi Ferrosi, i Draghi Planari, i Draghi Nefandi, i Draghi Fatati , i Draghi del Canto, i Draghi Guardiani, i Draghi Marroni, i Draghi d'Ombra e del Cono d'Ombra, i Draghi di Faerûn, i Draghi della Sabbia, i Draghi Rosa, i Draghi delle Nuvole, i Draghi della Nebbia, i Draghi Incarnum, i Draghi di Cerilia, i Draghi di Carta e d'Ambra, i Dragoni Solari, i Taniniver, i Peluda e i Velroc non sono considerati draghi puri, benché appartengano ai veri draghi. La categoria dei cosiddetti Draghi Epici non è costituita da una tipologia di draghi omogenea: vari vegliardi, tuttavia, l'hanno istituita per comprendere le razze di veri draghi più potenti del multiverso.

Varie, poi, sono le creature viventi solo correlate ai draghi: le varie specie di Drachi e Dracodi, gli aberranti Draghi Rubacervello, i Dragoni Fiammeggianti, i Dragoni Terrestri, i Dragonidi, i Draghi Non-Morti, i Dragonne, i Dragonnel, i Linnorm, i Mezzi-Draghi — fra i quali spiccano gli immondi Dracor'ri —, gli Scarabei del Tesoro, le Squame Informi, i Coboldi, gli Spellscale, le Viverne, le Anguille e Tartarughe Drago, i Destrieri Draconici, i Draconici di Krynn, gli Huitzil, i Phynxkin, i Berserker Progenie Rossa, i Mangiatori d'Incantesimi, i Guardiani del Crepuscolo, gli Wyvaran e, ovviamente, le Creature Draconiche rientrano in questa categoria. Alcuni fanno rientrare in questa categoria anche i guerrieri Udaeoi, nati originariamente da denti di drago.

Non bisogna dimenticare, infine, i costrutti ricavati prendendo i draghi come modello: rientrano in questa categoria i Draghi Meccanici e i vari tipi di Golem Draconici.

Veri draghi

Appendice: taglia dei draghi

I draghi, anche se nell'immaginario collettivo sono immensi, possono avere qualsiasi taglia. I cuccioli più piccoli non sono più grandi di un gatto. Al cospetto dei grandi dragoni più imponenti, anche le mura di un castello possono sembrare minuscole.

Sebbene i draghi si assomiglino molto, le statistiche vitali variano notevolmente tra le diverse specie, anche quando le taglie di due draghi siano le stesse. Le tabelle incluse nelle pagine sulle specie di drago mostrano le dimensioni standard di un drago perogni taglia. I termii utilizzati nella tabella vengono definiti di seguito:

  • Lunghezza complessiva: la lunghezza di un drago si misura dalla punta del muso alla punta della coda, escludendo corna e collari. Un drago vivente di solito sembra più corto, soprattutto in combattimento, perché è raro che si allunghi al massimo delle sue possibilità. Un drago può facilmente avvolgersi a spirale e ridurre in tal modo le sue dimensioni fino a due terzi, ma la sua larghezza aumenta in proporzione.
  • Lunghezza corporea: la lunghezza complessiva del drago, escludendo collo e coda. Si misura dalla parte anteriore del garrese alla base della coda. Questa dimensione serve a definire lo spazio di combattimento del drago.
  • Lunghezza del collo: si misura dalla parte anteriore del garrese alla punta del muso. I draghi scavatori hanno un collo più tozzo degli altri draghi. Questa dimensione può essere poco più lunga della portata del morso del drago.
  • Lunghezza della coda: si misura dalla base della coda alla punta della coda. I draghi acquatici hanno code più lunghe degli altri draghi. Questa dimensione può essere poco più lunga del raggio dell'attacco di spazzata i coda del drago.
  • Larghezza del corpo: si misura da un'estremità all'altra delle spalle, dal lato anteriore, laddove il drago raggiunge la sua maggiore larghezza. Un drago non può attraversare uno spazio più stretto di questo se non supera una prova di Destrezza o una prova di Artista della Fuga. Quando un drago si trova in una postura normale e rilassata, le spalle generalmente sono più large in misura che varia dal 10% al 25% rispetto al numero indicato.
  • Altezza in piedi: l'altezza in piedi di un drago si misura dalla parte anteriore del garrese al suolo. Per determinare l'altezza che può raggiungere un drago che s'impenna, si sommi il suo spazio alla sua portata.
  • Massima estensione alare: misurata da un'estremità all'altra delle punte delle ali, quando sono completamente distese.
  • Minima estensione alare: questo è lo spazio minimo in cui un drago può sbattere le ali quanto basta per mantenersi in volo. Un drago con le ali completamente avvolte intorno al corpo non ha alcuna apertura alare.
  • Peso: il peso del drago in chilogrammi. Peri draghi più grandi, questo numero è una stima basata sulle dimensioni del drago.

Tutti questi numeri rappresentano valori medi e possono variare sino al 25% in più o in meno per ogni drago particolare.

Draghi puri

Githyanki si accordano con drago rosso - by Tony Diterlizzi

Draghi Cromatici (Chromatic Dragons)

Più noti
Più rari (Devianti)

Draghi Metallici (Metallic Dragons)

Più noti
Più rari (Devianti)
NOTA

Pur essendo di fatto draghi metallici, i draghi d'adamantio sono stati inseriti nella categoria dei draghi planari poiché sono originari di Bytopia.

Draghi Gemmati (Gem Dragons)

Draghi Orientali (Oriental Dragons)

Draghi Imperiali (Imperial Dragons)
Draghi Lung (Lung Dragons)

Altri veri draghi

Draghi Arcani (Arcane dragons)

Draghi Epici (Epic Dragons)

Draghi Esterni (Outer Dragons)

NOTA

Alcuni vegliardi inseriscono anche i draghi del tempo nella categoria dei draghi esterni.

Draghi di Faerûn (Faerûnian Dragons)

NOTA

A volte i draghi bruni sono classificati — presumibilmente da vegliardi primini — come Draghi di Faerûn, forse a causa della loro grande abbondanza sul mondo di Abeir-Toril.

Draghi Ferrosi (Ferrous Dragons)

Draghi Nefandi

Draghi Planari (Planar Dragons)

Drago d'Ambra (Amber Dragon)

Drago di Carta (Paper Dragon)

Drago di Cerilia (Cerilian Dragon)

Drago del Cono d'Ombra (Umbral Dragon)

Drago della Nebbia (Mist Dragon)

Drago della Sabbia (Sand Dragon)

Drago delle Nuvole (Cloud Dragon)

Drago di Perla (Pearl Dragon)

Drago d'Ombra (Shadow Dragon)

Drago Fatato (Fairy Dragon)

Drago Guardiano (Guardian Dragon)

Drago Incarnum (Incarnum Dragon)

Dragone Solare (Sun Dragon)

Taniniver

Peluda

Velroc

Creature correlate

Anguilla Drago (Eel Dragon)

Berserker Progenie Rossa (Redspawn Berserker)

Coboldo (Kobold)

Creatura Draconica (Draconic Creature)

Destriero Draconico (Drakkensteed)

Drachi (Drakes)

NOTA

Dato il loro incredibile potere, i drachi dei ghiacciai (Glacierdraks) sono stati inseriti nella categoria dei draghi epici.

Dracodi

Draconici o uomini-drago (Draconians or dragonmen)

Dracotauro (Dracotaur)

Draghi Non-Morti (Undead Dragons)

Vedi anche: Hullathoin

Drago Rubacervello (Brainstealer Dragon)

Dragone Fiammeggiante (Blazewyrm)

Dragoni Terrestri (Landwyrms)

Dragonide o Progenie di Drago (Dragonspawn)

Dragonne

Dragonnel

Costrutti draconici (Draconic Constructs)

Guardiano del Crepuscolo (Twilight Guardian)

Huitzil

Linnorm

Mangiatore d'Incantesimi (Spelleater)

Mezzo-Drago (Half-Dragon)

NOTA

Benché siano il risultato di incroci tra draghi ed altre creature — rispettivamente un cavallo ed un uccello — i destrieri draconici e gli huitzil non sono stati compresi fra i mezzi-draghi. Questa scelta è stata motivata dal fatto che suddetti incroci sono avvenuti anticamente, mentre oggi sia i destrieri draconici che gli huitzil sono razze autonome.

Phynxkin

Pseudodrago (Pseudodragon)

Scarabeo del Tesoro (Hoard Scarab)

Spellscale

Squama Informe (Squamous Spewer)

Tartaruga Drago (Turtle Dragon)

Tartaruga Drago (Turtle Dragon)

Udaeus

Viverna (Vyvern)

Wyvaran


Bibliografia
1. Andy Collins, Skip Williams, James Wyatt Draconomicon — il Libro dei Draghi, Wizards of the Coast, 3 Edition & Hasbro, 2003
2. Bruce R. Cordell, Logan Bonner, Ari Marmell, Robert J. Schwalb Draconomicon: Chromatic Dragons, Wizards of the Coast, 4 Edition & Hasbro, 2008
3. Gwendolyn F.M. Kestrel, Jennifer Clarke Wilkes,Kolja Raven Liquette Races of the Dragon, Wizards of the Coast, 3.5 Edition & Hasbro, 2006
4. Ed Bonny, Jeff Grubb, Rich Redman, Skip Williams, Steve Winter Dungeons & Dragons 3 — Manuale dei Mostri 2, Wizards of the Coast, 3 Edition & Hasbro, 2002
5. Eric Cagle, Jesse Decker, James Jacobs, Eric Mona, Matt Sernett, Chris Thomasson, James Wyatt Abissi e Inferi — Compendio dei Mostri, Wizards of the Coast & Hasbro, 3 Edition, 2003 (ISBN 0-7869-2780-1)
6. Rich Burlew, Eric Cagle, Jesse Decker, Andrew J. Finch, Gwendolyn F.M. Kestrel, Rich Redman, Matthew Sernett, Chris Thomasson, and P. Nathan Toomey Dungeons & Dragons 3.5 — Manuale dei Mostri 3, Wizards of the Coast, 3 Edition & Hasbro, 2004
7. Massimo Bianchini, Mario Pasqualotto, Fiorenzo delle Rupi, Marco Picone Nephandum — Creature del Terrore, Extreme Fantasy, 2005
8. J. Decker, M. Lyons, D. Noonan Dungeons & Dragons 3.5 – Races of Stone, Wizards of the Coast & Hasbro, 2004-08
9. Thomas M. Reid Splendente Sud, Wizards of the Coast & Hasbro, 2004
10. James Wyatt, Rob Heinsoo, I mostri di Faerûn, Wizards of the Coast & Hasbro, 2001
11. Ari Marmell, Anthony Pryor, Robert J. Schwalb, Greg A. Vaughan, Drow of the Underdark, Wizards of the Coast & Hasbro, 2007
12. James Wyatt, Oriental Adventures, Wizards of the Coast & Hasbro, 2001
13. James Wyatt, Richard Baker, Frank Brunner, Stephen Schubert, Magic of Incarnum - A New Source of Power for Your D&D Game, Wizards of the Coast & Hasbro, Settembre 2005
14. Bruce R. Cordell, Gwendolyn F. M. Kestrel, Jeff Quick, Sottosuolo di Faerûn, Wizards of the Coast & Hasbro, 2003
15. B. R. Cordell, J. C. Wilkes, JD Wiker, Dungeons & Dragons 3.5 – Sandstorm, Wizards of the Coast & Hasbro, 2005
16. Owen K.C. Stephens, Rodney Thompson, Dragon Magic, Wizards of the Coast & Hasbro, Settembre 2006
17. Andy Collins, Bruce R. Cordell, Thomas M. Reid., Manuale dei Livelli Epici, Wizards of The Coast e Hasbro, 2002
18. Paizo Staff Pathfinder Roleplaying Game — Bestiary 3, Paizo Publishing, 2011
19. Tratto dalla pagina "Arcane Dragons" su "frc.proboards.com" - vedi la pagina
20. Tratto dalla pagina "Epic Dragons" su "frc.proboards.com" - vedi la pagina
21. Tratto dalla pagina "Ferrous Dragons" su "frc.proboards.com" - vedi la pagina
22. Tratto dalla pagina "Lesser Dragons" su "frc.proboards.com" - vedi la pagina
23. Tratto dalla pagina "Others True Dragons" su "frc.proboards.com" - vedi la pagina
24. Tratto dalla pagina "Planar Dragons" su "frc.proboards.com" - vedi la pagina
25. Tratto dalla pagina "Undead Dragons" su "frc.proboards.com" - vedi la pagina
26. Tratto dalla pagina "Dracor'ri" su "mimir.net" - vedi la pagina
27. Tratto dalla pagina "Limaxian Dragon" su "mimir.net" - vedi la pagina
28. M. Weis, D. Perrin, J. Chambers, C. Coyle, Dragonlance Ambientazione, Wizards of the Coast, 2003

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License