Religione grell

Religione grell

I grell e le divinità

Similmente agli Athar, i grell non considerano alcun essere come realmente divino. Gli dei sono semplicemente entità di grande potere personale; meritano rispetto e attenzione, ma la nozione di adulazione e venerazione è aliena alla mentalità grell. Queste creature non si aspettano alcuna sorta di aldilà e percepiscono la morte come l'inevitabile cessazione dell'esistenza. Fanno in parte eccezione a ciò soltanto alcuni rari grell filosofi che si dedicano ad esplorare la possibilità della non-morte, come permesso loro dalle doti e dalle opportunità di cui dispongono. [1]

I grandi divoratori

Sebbene i grell non diano ad alcun essere la propria venerazione, provano una certa ammirazione per i più grandi divoratori, creature la cui oscura fame e le cui tendenze distruttive potrebbero inglobare interi mondi se ne avessero la possibilità. Divinità come Tharizdun ed il Paziente sono quindi degne del rispetto dei grell e meritano di essere onorate (o placate) di tanto in tanto. L'esatta natura di questa ammirazione varia da colonia a colonia, a seconda di ciò che ritiene appropriato il grell patriarca. Alcuni patriarchi dirigono i loro servitori affinché offrano sacrifici dopo una caccia riuscita; altri fanno offrire sacrifici in periodi difficili; altri ancora non offrono mai alcuna sorta di venerazione, assumendo che i grandi divoratori prendano quello che vogliono quando lo desiderano. [1]

Per approfondire: grandi divoratori

I grandi divoratori venerati dai grell sono visti da queste aberrazioni come l'apice di una delle tre categorie in cui i grell dividono le altre razze. [2]

Grell chierici

È raro — ma accade — che un grell filosofo si volga a queste potenze oscure e affamate, diventando un chierico di Tharizdun o del Paziente. [1] Se si tratta di un grell non-morto, potrebbe provare attrazione verso il dio dei ghoul, Doresain. [2]. Un grell sacerdote resta comunque una creatura insolita e sceglie di seguire questo percorso non per sincera devozione ma per ottenere il potere necessario a diventare patriarca. I grell sacerdoti considerano il rapporto con la divinità patrona un semplice accordo: ottengono accesso ad una fonte di magia che i loro compagni non possono utilizzare in cambio di offerte e sacrifici. [1]


Bibliografia
1. Baker, Rich, J. Jacobs, S. Winter, Signori della Follia - Il Libro delle Aberrazioni, Wizards of the Coast & Hasbro, 2005-04
2. Contributi integrativi da parte dello staff di Planescape.it.

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License