Sanguisughe dei Cieli (Skybleeders)

Sanguisughe dei Cieli (Skybleeders)

Sanguisuga del cielo - Autore ignoto

Le sanguisughe dei cieli sono un terribile incubo generato dai maghi kaorti per servire da cavalcature. Quando non servono da cavalcatura, galleggiano pigramente nell'aria, chilometri al di sopra del terreno. Scendono a terra solo per nutrirsi o divertirsi tormentando le loro vittime terrestri.

Descrizione fisica

Coloro che vengono attaccati da una sanguisuga del cielo, raramente riescono a vedere bene la creatura, dato che essa è costantemente circondata da una foschia giallastra che genera un continuo torrente di acido rosso. Pallidi tentacoli gialli e un lungo artiglio chitinoso che si estende dalla foschia è l'unico indice di ciò che si nasconde all'interno della nube. Se la copertura fornita dalla nube viene penetrata, una sanguisuga del cielo si rivela essere un orribile groviglio di peli, occhi e viticci simili a vermi. I suoi tre artigli sono disposti lungo la sua circonferenza centrale, mentre i suoi otto tentacoli gialli le penzolano dietro come le gambe di una medusa. La creatura galleggia naturalmente nell'aria, e può manovrare facilmente nel cielo sparando raffiche d'aria dai numerosi orifizi del suo corpo.

Sanguisughe come cavalcature

Quando un kaorti utilizza una sanguisuga del cielo come cavalcatura, la prima cosa che fa è legare una piattaforma del diametro di 1,5 metri (di solito fatta di legno) in cima al corpo della sanguisuga del cielo. Poi il kaorti si posiziona sulla piattaforma, legandosi ad essa con un gran numero di corde e funi, e guida la creatura tramite ordini vocali e gestuali. Le sanguisughe del cielo sono molto intelligenti, e devono essere trattate con rispetto da chiunque intenda utilizzarle come cavalcature, a meno che il cavaliere non voglia ritrovarsi sotto attacco a chilometri d'altezza da terra.

Linguaggio

Le sanguisughe dei cieli preferiscono quasi sempre comunicare in Kaorti ma capiscono anche il Comune e il Silvano.

Combattimento

Una sanguisuga del cielo non sempre da inizio ad un combattimento per uccidere o trovare cibo, ma spesso attacca degli avversari a terra per la semplice gioia di creare panico e dolore. Questi attacchi "inutili" di solito coinvolgono lo scatenamento di una pioggia d'acido o l'uso da lontano delle sue capacità magiche. Una sanguisuga del cielo si affida agli attacchi fisici solo per la difesa personale, per procurarsi cibo (apprezza in particolare la carne dei folletti), o per obbedire agli ordini del suo cavaliere. I suoi artigli possono infliggere ferite profonde e sanguinanti, mentre i tentacoli sono ricoperti d'acido.

  • Pioggia d'acido (Sop): I tentacoli di una sanguisuga del cielo secernono costantemente un viscido acido rosso. La vista di questo acido che fuoriesce dalla foschia che circonda la creatura è ciò che le ha dato il suo nome. L'acido infligge 2d4 danni da acido per round a qualsiasi creaura vivente su cui la sanguisuga del cielo fluttui o voli sopra (Riflessi CD 19 dimezza); l'acido diventa inerte subito dopo aver inflitto i danni, quindi un bersaglio viene colpito solo finché la sanguisuga del cielo gli rimane soplra la testa.
  • Stritolare (Str): Con una prova riuscita di lotta, una sanguisuga del cielo può stritolare un avversario afferrato, infliggendo 1d4+4 danni contundenti, il tentacolo infligge ulteriori 1d4 danni da acido ogni round in cui stritola una creatura.
  • Afferrare migliorato (Str): Se una sanguisuga del cielo colpisce un avversario di almeno una taglia inferiore alla propria con un tentacolo, infligge danni normali più danni da acido e cerca di cominciare una lotta con un'azione gratuita senza provocare attacchi di opportunità (bonus di lotta +22). Se riesce a trattenere, nello stesso round può stritolare l'avversario. uindi, la sanguisuga del cielo ha l'opzione di condurre normalmente la lotta, o utilizzare il tentacolo per trattenere l'avversario. (-20 di penalità alla prova di lotta ma non è considerata in lotta). In ogni caso, ogni prova di lotta riuscita nei round successivi infligge automaticamente i danni del tentacolo e i danni da acido.
  • Capacità magiche: A volontà: lampo (CD 11), muro di vento, stretta folgorante; 3 volte al giorno: controllare venti, folata di vento, invocare il fulmine (CD 14). 12° livello dell'incantatore. La CD dei tiri salvezza è basata sul Carisma.
  • Anatomia indistinguibile (Str): Una sanguisuga del cielo è immune ai colpi critici e non può essere attaccata ai fianchi.
  • Rigenerazione (Str): Una sanguisuga del cielo subisce danni normali dal fuoco e dagli effetti di forza. Le forme di attacco che non infliggono danni ai punti ferita ignorano la rigenerazione, e la sanguisuga del cielo non può recuperare i punti ferita persi a causa della fame, della sete o del soffocamento.
  • Foschia innaturale (Sop): Una sanguisuga del cielo si cironda costantemente di un'innaturale foschia bianca con un raggio di 18 metri. Questa foschia conferisce alla sanguisuga del cielo un bonus di circostanza +10 alle prove di Nascondersi e occultamento (30% di probabilità di mancare il bersaglio) contro gli avversari al di fuori della foschia. Coloro che si trovano all'interno della foschia, scoprono che possono chiaramente vederci attraverso e guadagnano resistenza agli incantesimi 22 contro la magia druidica. La foschia può essere dissipata da venti forti, ma si riforma naturalmente in 2d6 round dopo che i venti sono cessati.

Bibliografia
1. Eric Cagle, Jesse Decker, James Jacobs, Eric Mona, Matt Sernett, Chris Thomasson, James Wyatt Abissi e Inferi — Compendio dei Mostri, Wizards of the Coast & Hasbro, 3 Edition, 2003 (ISBN 0-7869-2780-1)

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License