Scahrossar

Scahrossar

Scheda: Scahrossar


- Titolo: Signora del Dolore Sublime

- Epiteti: -

- Livello di Potenza: Semidio

- Simbolo: Frusta e uncino

- Piano di residenza: Baator, Flegesto (vaga)

- Genere: Femmina

- Allineamento: Legale Malvagio

- Area di influenza: no

- Adoratori: no

- Allineamento dei chierici: NM, LM

- Domini: Dolore, Male, Morte, Sofferenza

- Pantheon: no

- Divinità alleate: no

- Divinità nemiche: no

- Arma preferita: Frusta


Introduzione e generalità

Scahrossar, conosciuta da tutti come "La Signora del Dolore Sublime", è la sorella di Olidammara di Oerth ma le due divinità non hanno nulla a che fare l'una con l'altra e soltanto i testi religiosi più oscuri fanno menzione della loro parentela.

La dea è di allineamento Legale Malvagio e viene associata ai domini del Male, del Dolore e della Morte. La sua arma preferita è la frusta.

Aspetto fisico

Scahrossar viene raffigurata solitamente come una donna vestita di pelle nere borchiata aderente e dal volto mascherato. Solitamente impugna una frusta e un uncino.

Adoratori e clero

Scahrossar è egoista, crudele e dominatrice, e i suoi seguaci lo sono altrettanto. I suoi sacerdoti vestono come lei e preferiscono nascondere le loro identità con maschere di ferro o di pelle. Sono tutti dei sadici (molti sono anche dei masochisti) che preferiscono infliggere dolore invece di limitarsi ad uccidere. Le vittime sacrificali immolate a Scahrossar solitamente muoiono soltanto dopo alcuni giorni: prima vengono torturate a morte, nel modo più lento possibile. I seguaci della dea adorano il suono delle urla e della carne lacerata, e dal momento che fanno di tutto per prolungare l’agonia delle loro vittime, molti di loro sono anche abili nell’uso delle arti curative. Nel tempio libero, i chierici si dilettano a inventare nuove torture e nuovi strumenti di tortura.

Templi

I templi dedicati alla Signora del Dolore Sublime si nascondono dietro a una falsa facciata. I chierici spesso conducono un’attività di copertura, come panifici, caseifici e negozi di curiosità, dai quali è possibile accedere al tempio attraverso una botola nascosta. Le sale del tempio sono isolate acusticamente, per attutire le grida di dolore, Anche se molti dei chierici di Scahrossar sono ossessionati dall’idea di tenere i loro templi puliti, a volte è impossibile evitare che una goccia di sangue o un dente caduto rimangano sul pavimento di tanto in tanto. Gli altari hanno forme barocche e mostruose, colme di spunzoni, spine, tenaglie e catene.


Bibliografia
1. Monte Cook, Libro delle Fosche Tenebre, Wizards of The Coast & Hasbro, Ottobre 2002; le medesime informazioni sono riportate anche alla pagina Divinità Infami su sigilonline.altervista.org - vedi la pagina

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License