Sensorium

Sensorium


Il Sensorium è un edificio particolare collegato alla Sala delle Feste, dove i visitatori possono registrare o sperimentare un evento speciale o delle sensazioni, come il nome stesso lascia intendere. La Sala delle Feste è munita di due sale Sensorium, una riservata ai soli Sensisti e l’altra aperta al pubblico, dove tutti possono registrare liberamente delle Pietre Sensoriali. Fortunatamente, gli stessi Sensisti sono ben concordi a condividere le loro sensazioni con il resto del pubblico, pertanto nell’area a loro riservata è permesso condividere tali sensazioni tramite le Pietre. Le esperienze registrate nel Sensorium sensista sono spesso molto dettagliate, narrano di eventi grandiosi, particolari ed a volte bizzarri, in certi casi ricollegabili ai ricordi registrati da altri Sensisti. La politica della Factol Erin Darkflame Montgomery spinge i Sensisti più capaci a raccogliere le sensazioni mancanti necessarie all’arricchimento del Sensorium stesso, senza contare che obbliga tutti i Sensisti a registrare qualsiasi sensazione degna di essere sperimentata, affinché anche gli altri interessati possano condividere tali esperienze. In tal modo i Sensisti più intraprendenti possono avanzare di gerarchia all’interno della Società delle Sensazioni. L’uso del Sensorium è gratuito per gli appartenenti alla Fazione.
Il Sensorium pubblico invece vive di regole differenti. E’ un luogo letteralmente gremito di interessati, aperto 24 ore al giorno. Più di 200 stanze solo disponibili su ciascuno dei 20 e oltre piani di cui consiste la struttura nella Sala delle Feste. Molte di queste sono stanzette che contengono una Pietra della durata fra 5 e 20 minuti, al costo di circa 10 Grane. Per una doppia esperienza, aperta a due persone nello stesso tempo e per la durata di 30 minuti, costa 20 Grane per partecipante. Per i Primaclasse dalle ampie disponibilità o per i gruppi di interessati, esistono stanze di lusso dal costo di 100 Grane per partecipante, della durata di ben 4 ore, le quali devono essere prenotate in anticipo di almeno una settimana. Spesso gruppi di avventurieri registrano le loro esperienze al Sensorium pubblico e le rivivono come sessioni di allenamento, soprattutto se l’avventura si è conclusa con un fallimento. Alcuni gruppi arrivano a richiedere tali stanze per prepararsi a spedizioni che li porteranno in ambienti ostili simili, con lo scopo di imparare ad affrontare al meglio le evenienze del caso.
Indipendentemente dal Sensorium scelto, la procedura di registrazione delle Pietre è identica. Dopo aver richiesto una particolare sensazione o esperienza da vivere, l’interessato (o un gruppo di) entra in uno dei due Sensorium. Il cliente focalizza i suoi pensieri mentre è collegato alla Pietra, una piccola sfera rotonda fatta di variegati materiali preziosi e non, che contiene l’essenza dell’esperienza stessa. (La Sala delle Feste possiede milioni di pietre registrate; se queste dovessero lasciare l’edificio, tornerebbero ad essere dei semplici involucri vuoti). Un Sensista rimane col cliente per aiutarlo a concentrarsi, mentre lentamente la magia della pietra si libera; normalmente al primo approccio può succede che il registrante rimanga scosso dall’esperienza. La stanza perde rapidamente il suo attaccamento alla realtà, assumendo le forme del ricordo registrato dal cliente, il quale viene inghiottito dalla sensazione stessa affinché possa riviverla come fosse reale. I clienti più esperti sono in grado di regolarsi sull’uso e la frequenza delle Pietre, ma normalmente i Sensisti consigliano l’uso al massimo di tre pietre al giorno.
I Sensisti hanno una collezione spaventosa di sensazioni, esperienze e ricordi a portata di mano; ciononostante sono disposti a pagare fino a 500 Grane per qualunque cosa che non sia già presente nel loro catalogo (in particolar modo qualsiasi esperienza che possa essere adoperata come strumento contro il Duca Rowan Darkwood o gli altri Predestinati). Un tagliaccio che è certo di possedere qualcosa degno di essere condiviso può entrare nel Sensorium pubblico e informarsi all’accettazione. Se è fortunato, sarà condotto a in una stanza al secondo piano per fare una registrazione dettagliata su una Pietra vuota. Il procedimento dura approssimativamente un’ora, anche se esperienze molto lunghe e complesse possono richiedere anche l’intero giorno per la registrazione. Un Sensista rimane a disposizione, facendo domande mirate a cogliere le sfumature dell’esperienza, in modo da massimizzare empaticamente la registrazione.
Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License